Zombi virtuali, orchi e minerali, oh mio!

Questa mattina di Natale, molti giovani si sveglieranno per trovare videogiochi, sistemi di gioco, console di gioco portatili, smartphone e laptop avvolti sotto i loro alberi. La maggior parte di questi bambini scartano i loro doni con gioia e passano gran parte delle loro vacanze a rompere gli zombi, a uccidere gli ogre, a sparare a squadroni nemici, a cavalcare gli skateboard virtuali, a fronteggiare ampi avatar di ricevitori e creare pickax e minerali da miniera.

Bei tempi, di sicuro. Ma se sei un genitore, non puoi fare a meno di chiedermi dei resoconti dei media che troppo tempo per lo schermo è dannoso per i bambini. Hai visto come un paesaggio virtuale a blocchi può trasformare il tuo studente elementare attivo in un pantofolaio. Lo sguardo vitreo che la tua scuola media prova dopo un pomeriggio di gioco di calcio bidimensionale. E il modo in cui lo smartphone dei tuoi studenti delle scuole superiori la rende ignara dei tuoi tentativi di chiamarla per cena. Esistono prove scientifiche che i dispositivi digitali siano dannosi per lo sviluppo del bambino?

Gli scienziati sanno per certo che i bambini trascorrono molto tempo con la tecnologia. I bambini di età compresa tra gli otto e i diciotto anni utilizzano l'alta tecnologia per una media di sette ore e mezza al giorno. Sono cinquantatré ore alla settimana, più del tuo lavoro a tempo pieno.

Conoscere gli effetti dell'uso frequente della tecnologia è un'altra storia. La maggior parte degli esperimenti sugli effetti del videogaming e altri tipi di intrattenimento basato su schermo vengono fatti sugli adulti. Ciò significa che gli scienziati non hanno alcuna idea di ciò che la frequente esposizione dei bambini alla tecnologia sta facendo a loro. Ma ci sono diversi filoni di ricerca che forniscono alcuni suggerimenti.

Considera uno studio condotto da Gary Small, un neuroscienziato dell'UCLA. Quando Small utilizzava la risonanza magnetica funzionale (fMRI) per scansionare il cervello di persone che leggevano le pagine di un libro, non trovava differenze nell'attività cerebrale tra i normali utenti di Internet e i novizi di Internet. Ma quando entrambi i gruppi hanno effettuato una ricerca su Google, i frequenti utenti hanno mostrato il doppio del segnale in una specifica rete cerebrale responsabile del processo decisionale e del ragionamento complesso. Questo suggerisce che l'uso della tecnologia può rendere il nostro cervello più attivo.

Quindi Small ha fatto qualcosa di veramente interessante. Nei cinque giorni successivi, ha chiesto a entrambi i gruppi di effettuare ricerche su Internet per un'ora al giorno. Quando tornarono al laboratorio, Small scoprì che lo stesso identico circuito neurale era diventato attivo nei novizi di Internet. Piccolo aveva cambiato il loro cervello. Cinque ore su Internet e il cervello delle persone si sono ricablati da soli.

Cosa significano questi risultati per il bambino tipico che trascorre ore al giorno davanti a uno schermo? Se cinque ore di ricerca su Internet possono cambiare il cervello di un adulto, cosa fa un'intera infanzia pesante con la tecnologia a un sistema neurale in via di sviluppo? Immagina di rifare l'esperimento di Small con i bambini, tranne sostituire l'ora al giorno per cinque giorni con sette ore e mezza al giorno per dieci anni. Ci si aspetterebbe un effetto smorzato.

Le scoperte di Small non sono affatto una sorpresa. Si adattano ad altri studi che dimostrano che gli utenti adulti della tecnologia pesante sviluppano determinati vantaggi cognitivi, come migliori capacità di memoria a breve termine, tempi di reazione più rapidi, visione periferica più acuta e coordinamento superiore della mano-occhio rispetto agli adulti con esperienza tecnologica limitata. Esistono anche prove del fatto che i chirurghi laparoscopici che sono giocatori regolari fanno meno errori nella sala operatoria rispetto ai loro coetanei non di gioco.

Questi studi significano che dovremmo pianificare il tempo con Mario Bros e Kirby se vogliamo che i nostri figli ottengano un vantaggio cognitivo sui loro coetanei? Non esattamente. Decenni di ricerche hanno dimostrato che queste stesse capacità cognitive sono incoraggiate al di fuori del videogioco nelle attività del mondo reale. Nei giochi di pick-up, fingere di giocare, spedizioni nel cortile e sessioni di pettegolezzi in casa sull'albero. Un pomeriggio nel cortile di casa a preparare torte di fango, costruire fortini e giocare a freeze tag briscola sempre un pomeriggio passato al Barcalounger fissando un uccello arrabbiato e virtuale.

Le scoperte di Small che dimostrano gli effetti della tecnologia che cambiano il cervello completano altre ricerche che dimostrano che alte dosi di specifici tipi di esperienze possono rafforzare le regioni cerebrali di supporto. I musicisti hanno più materia grigia nelle aree del cervello coinvolte nei movimenti delle dita. Il cervello degli atleti è più carnoso nelle regioni responsabili della coordinazione occhio-mano.

Altri lavori dimostrano che non è necessario fare nulla per cambiare il cervello. Quando il neuroscienziato di Harvard Alvaro Pascual-Leone chiese ai volontari di imparare un pezzo di pianoforte a cinque dita, scoprì che le parti della corteccia motoria dedicate ai movimenti delle dita necessari avevano superato le aree circostanti. Questo risultato è stato atteso sulla base dei tipici cambiamenti cerebrali riscontrati nei musicisti e negli atleti. Poi Pascual-Leone chiese ad altri volontari di tenere le mani ferme mentre immaginavano di muovere le dita per suonare il pezzo musicale. Scoprì che le stesse porzioni della corteccia motoria che si erano espanse nei partecipanti che suonavano effettivamente il pianoforte erano cresciute anche in coloro che l'avevano semplicemente immaginato.

Questi risultati significano che l'immaginazione può cambiare il cervello. Stupefacente! Ma mi fanno anche meravigliare che se qualcosa di così innocuo come immaginare una lezione di piano può portare a un cambiamento fisico visibile nella struttura del cervello, e quindi qualche presumibilmente piccolo cambiamento nel modo in cui un giocatore si esibisce, quali cambiamenti potrebbero essere qualcosa di simile a lunghi stint di guerra immaginaria sul violento gioco dei videogiochi? Non lo sappiamo Quella ricerca deve ancora essere fatta.

Quello che gli scienziati sanno per certo è che la tecnologia sta cambiando lo stile di vita dei bambini. Più tempo passano i bambini con la tecnologia, meno tempo passano a socializzare con persone reali. I bambini in età prescolare siedono tranquillamente fianco a fianco sul divano fissando le console portatili, gli asili giocano a calcio sullo schermo e non sul campo, e gli studenti delle scuole medie mandano messaggi ai loro amici per informarli sull'aggiornamento dello stato di Emma e la foto che ha pubblicato del suo nuovo cover per smartphone abbagliata. La preoccupazione è che mentre i bambini concentrano le loro amicizie sugli schermi, stanno perdendo le interazioni personali che li aiutano a sviluppare importanti abilità sociali.

Non ci sono ancora molte ricerche per confermare tali sospetti, ma ci sono molte prove che spesso gli utenti di tecnologia adulta pesante mancano di abilità sociali. Aggiungete a ciò il fatto che i bambini socialmente difficili non solo rischiano di essere impopolari durante l'infanzia, ma che la loro mancanza di abilità sociali aumenta la loro tendenza verso successivi insuccessi accademici, criminalità, abuso di droghe e disturbi emotivi. Il rovescio della medaglia, i bambini con abilità interpersonali – che hanno un'alta intelligenza sociale – fanno bene praticamente su tutto, anche su cose nel regno cognitivo e accademico. I bambini socialmente intelligenti rimarranno in questo modo per tutta la vita e di conseguenza tendono ad essere adulti di grande successo.

Se la tecnologia renderà i bambini socialmente inconsapevoli è una congettura a questo punto e rimarrà tale fino a quando gli scienziati non faranno i giusti studi a lungo termine. Possiamo presumere che le reti neurali dei nostri figli differiscono in modo sostanziale dal nostro, il cui cablaggio di base è stato fatto quando la tecnologia era meno pervasiva. Abbiamo qualche idea di come il pesante uso della tecnologia da parte degli adulti possa influire sul loro cervello, ma non dovremmo applicare automaticamente questi risultati ai bambini. La ricerca di Small suggerisce che i genitori dovrebbero essere in grado di dirigere parte di questo cablaggio tecnologico dando ai bambini una serie di esperienze che coinvolgono l'alta tecnologia. E se è così, allora sembra che ci sia un modo per raccogliere i benefici cognitivi della tecnologia moderna preservando le tradizionali abilità sociali. Assicurati che tuo figlio faccia il tempo per entrambi. L'equilibrio è probabilmente la chiave.

  • Problemi di attaccamento dei genitori
  • In che modo le regioni motorie del cervello guidano l'intelligenza del fluido?
  • Cosa ci rende umani?
  • Il tuo bambino è programmato per relazionarsi e interagire
  • Polizia della comunità e sviluppo del bambino
  • Perché i cervelli adolescenti sono progettati per l'assunzione di rischi?
  • Il segreto dell'estate con i bambini
  • Guardare la vita spiegarsi
  • Educazione della prima infanzia: prima è davvero meglio?
  • Cosa è importante per il fascino gemellare
  • La spada a doppio taglio dell'autocontrollo
  • Migliora la tua salute con un animale domestico
  • Lo studio mostra che il 40% dei bambini statunitensi sono attaccati in modo non sicuro
  • Quanto è giovane la giovane età?
  • Curiosità (interesse)
  • Parenting parallelo dopo il divorzio
  • Le insidie ​​del divorzio da evitare, prima parte
  • Comprensione delle difficoltà sociali dell'infanzia
  • Le belle persone sono davvero più intelligenti
  • Finire l'abuso sessuale dei nostri figli
  • Genitori ed esperti
  • I bambini hanno bisogno di attenzione speciale durante le commemorazioni dell'11 settembre
  • 1 studente su 10 ha problemi di memoria: scopri perché è importante
  • 10 tratti di buone app interattive per pre-scolari
  • Ciò che "Gender Reveal" rivela davvero
  • Oltre gli anni dell'infanzia
  • Intolleranza nel nome della tolleranza
  • Quanto è giovane la giovane età?
  • Il cervelletto contiene molti indizi per la creazione di robot umanoidi
  • Emozioni animali: cosa dobbiamo fare con ciò che sappiamo?
  • Invidia di fusione: la brillantezza di comprensione e gratitudine
  • La rivoluzione: sentimenti, linguaggio e conoscenza
  • Le insidie ​​del divorzio da evitare, prima parte
  • Sono le rivendicazioni di prodotti commerciali che i bambini possono leggere in overblown?
  • Costruire una "comunità informata sul trauma" Inizia con i bambini
  • I bambini non sono sociopatici