Yoga e Kirtan Kriya Meditation Bolster Brain Functioning

Uno studio pubblicato nel Journal of Alzheimer's Disease in aprile ha confermato che lo yoga e una forma di meditazione nota come Kirtan Kriya hanno migliorato il funzionamento del cervello aumentando la connettività, migliorando la memoria e diminuendo l'aberrazione dell'umore. Guarda un estratto in cui discuto di Kirtan Kriya in Fire Up Your Writing Brain qui sotto.

Nel corso di dodici settimane gli adulti – di età superiore ai cinquantacinque anni, che hanno riportato lieve ansia per la loro memoria e hanno mostrato un lieve deterioramento cognitivo – si sono concentrati sul miglioramento della funzione cerebrale. Per un'ora alla settimana, un gruppo di quattordici ha frequentato un corso di yoga Kundalini, una forma di yoga di livello principiante incentrata sugli esercizi di respirazione e meditazione. Per quindici minuti ogni giorno, praticavano una forma di meditazione nota come Kirtan Kriya, la ripetizione di suoni combinati con movimenti ripetitivi della mano (vedi l'estratto di Brain Function di seguito).

Il gruppo di undici "brain game" ha frequentato un'ora alla settimana di istruzione in classe in un programma di allenamento cerebrale ben consolidato e ha trascorso quindici minuti al giorno eseguendo una serie di esercizi mentali progettati per potenziare il funzionamento del cervello.

Entrambi i gruppi hanno mostrato una migliore comunicazione nelle regioni del cervello coinvolte nella memoria e nel linguaggio, ma coloro che praticavano lo yoga mostravano anche più attività nelle regioni coinvolte nella capacità del cervello di concentrarsi e nel multitasking. Il gruppo yoga ha mostrato un miglioramento statisticamente significativo dell'umore e delle prestazioni della memoria visuospaziale, riflettendo una maggiore connettività e una migliore memoria verbale.

Ecco cosa ho scritto su Kirtan Kriya in Fire Up Your Writing Brain :

MIGLIORA IL FUNZIONAMENTO DEL CERVELLO CON IL KIRTAN KRIYA

La Fondazione per la ricerca e la prevenzione dell'Alzheimer a Tucson, in Arizona, ha studiato gli effetti che la meditazione yoga ha sul cervello e ha scoperto (confermato) che una certa forma di meditazione yoga, nota come Kirtan Kriya, può avere un immediato, a lungo termine positivo benefici per il cervello. Praticare questa semplice meditazione yoga di dodici minuti ha dimostrato i seguenti vantaggi:

  • Migliora il flusso sanguigno cerebrale (aiuta a pensare meglio).
  • Migliorare il flusso di sangue al giro cingolato posteriore (migliorare il recupero della memoria).
  • Aumentare l'attività nel lobo frontale (affinare l'attenzione, la concentrazione e la messa a fuoco).
  • Rifornisci i neurotrasmettitori vitali e le sostanze chimiche del cervello, come l'acetilcolina, la norepinefrina e la dopamina (che aiutano il cervello a funzionare più agevolmente).
  • Aumentare i livelli di energia, migliorare la qualità del sonno, ridurre lo stress (bassi livelli di cortisolo).
  • Migliora la salute psicologica a breve e lungo termine e il benessere spirituale.

Kirtan Kriya è un'antica pratica yoga che prevede la combinazione di respirazione focalizzata, canto o canto (e sussurri), movimenti delle dita (chiamati "mudra") e visualizzazione. Per eseguirlo correttamente, puoi utilizzare o attivare tutti i tuoi sensi, risvegliando il tuo cervello e ringiovanendo la tua energia.

Come funziona Kirtan Kriya?

Secondo i praticanti yogi, la meditazione Kirtan Kriya stimola tutti i vostri sensi e le aree del cervello ad essi associati. L'uso della lingua stimola gli ottantaquattro punti meridiani di agopuntura sul tetto della bocca, inviando un segnale all'ipotalamo, alla ghiandola pituitaria e ad altre aree del cervello. Le terminazioni nervose dense nella punta delle dita, nelle labbra e nella lingua attivano le aree motorie e sensoriali del cervello. Usando i polpastrelli per accompagnare i suoni si attiva il lobo occipitale del cervello, che migliora la visione (come in "avere una visione") o la chiarezza dello scopo, a breve ea lungo termine. Come ogni meditazione, questa pratica può avere effetti potenti e positivi sulla funzione cerebrale.

Istruzioni per l'esecuzione di Kirtan Kriya

Esistono delle varianti, ma qui c'è una semplice meditazione che puoi fare a casa:

  1. Inizia sedendo comodamente con i piedi piatti sul pavimento (puoi sederti in una posa yoga con le gambe incrociate, se lo desideri). Raddrizza la colonna vertebrale sopra i fianchi; respira naturalmente, chiudi gli occhi.
  2. Inspirare ed espirare alcune volte, finché il respiro non scorre facilmente.
  3. Inizia cantando dolcemente "Saa, Taa, Naa, Maa" (insieme questi suoni rappresentano il tuo sé più alto o la vera identità). Puoi usare la familiare canzone per bambini, Mary Had a Little Lamb, usando solo le prime quattro note: Mar-y-had-a.
  4. Aggiungi i movimenti delle dita (conosciuti come mudra). Con le braccia distese in modo lasco contro il busto, sollevare entrambe le mani con il palmo rivolto verso l'alto (puoi appoggiare le mani sulle ginocchia, se lo desideri) e, una volta per volta, premere e rilasciare ogni dito, in sequenza, sul tuo pollice. Su "Saa", tocca la punta dell'indice con il pollice; su "Taa", la punta del medio, e così via.
  5. Mentre continuate a cantare, visualizzate l'energia che scende dall'alto (dall'universo, o dallo spirito, se volete) nella vostra testa, procedete attraverso il cervello e poi cadendo e fermandovi al vostro "terzo occhio" (considerato il sito dell'intuizione , situato proprio tra i tuoi occhi) prima di trasmettere l'energia attraverso il tuo terzo occhio (visualizza una L maiuscola, se questo ti aiuta a mantenere l'energia che scorre giù e attraverso).
  6. Immagina il suono che stai generando scorrendo attraverso lo stesso percorso.
  7. Inizia cantando i suoni ad alta voce per circa due minuti (ascoltando e sentendo la risonanza del suono mentre canti o canti); poi canta piano per due minuti; "Dì" il suono dolcemente a te stesso per quattro minuti; sussurrare i suoni per due minuti; e poi canta di nuovo forte per due minuti. Puoi usare un timer, se preferisci, ma presto sarai in grado di misurare la lunghezza che funziona meglio per te.

Quando hai completato l'esercizio, inspira profondamente, attirando aria nei polmoni, allunga le braccia e le mani sopra la testa (allunga delicatamente la colonna vertebrale), quindi abbassale su ciascun lato, con un movimento ampio, mentre espiri.

Non scoraggiarti se all'inizio ti sembra incredibilmente imbarazzante. Col passare del tempo, la tua coordinazione migliorerà sensibilmente, e probabilmente ti troverai in attesa di queste sessioni di meditazione come un modo per iniziare, o rinfrescare, la tua mente, il tuo corpo e il tuo spirito.

Clicca sull'audio per scaricare un esempio.

Susan Reynolds è l'autrice di Fire Up Your Writing Brain: Come usare la provata neuroscienza per diventare uno scrittore più creativo, produttivo e di successo. Ha anche collaborato con Train Your Brain per essere felice e addestrare il tuo cervello per diventare ricco .

Solutions Collecting From Web of "Yoga e Kirtan Kriya Meditation Bolster Brain Functioning"