XMRV, Sindrome da Stanchezza Cronica, Cancro alla Prostata e Rivista "Scienza"

Ormai, ogni volta che il soggetto di XMRV alza la sua testa assonnata, la reazione è da qualche parte tra uno sbadiglio e un grido primordiale. Bene, è tempo di esaminare altri dati, questa volta attraverso due studi pubblicati online su "Science".

Nello studio del Wisconsin Virus Research Group, i ricercatori hanno tentato di replicare i risultati dello studio di Lombardi del 2009 che ha rilevato l'XMRV nel 67% dei pazienti con sindrome da stanchezza cronica, contro il 3,7% dei pazienti di controllo. A tal fine, campioni di sangue sono stati esaminati da 61 pazienti con sindrome da stanchezza cronica della stessa pratica medica che aveva fornito campioni nello studio originale; questo gruppo comprendeva 43 pazienti che erano stati precedentemente diagnosticati come positivi all'XMRV. L'analisi di questi campioni, come presentato in questo ultimo articolo "Scienza", non ha rivelato alcun materiale genetico virale, nessun virus infettivo e nessuna evidenza di anticorpi specifici per virus di XMRV in nessuno di questi campioni.

Allo stesso modo, non c'erano prove di altri gammaretroviruses simili a quelli di tipo murino (MLV), per investigatori dell'Università della California, a San Francisco. Gli scienziati hanno utilizzato i test più sensibili disponibili. Al gruppo di San Francisco è stato chiesto dal Dr. Peterson, un coautore del giornale Lombardi, di esaminare alcuni campioni di sangue da quello studio del 2009 dopo che diversi altri gruppi non avevano replicato i risultati positivi pubblicati nel 2009.

È interessante notare che il "Wall Street Journal" riportò che "Science" richiedeva la ritrattazione del documento Lombardi. Tuttavia, Judy Mikovits, direttrice della ricerca dell'Istituto coinvolta nel lavoro del 2009, ha definito prematuro parlare di ritrattazione.

Il caporedattore di "Science" ha presentato una "Espressione di preoccupazione editoriale" per quanto riguarda lo studio di Lombardi, e una dichiarazione di tale preoccupazione è stata retroattivamente allegata al documento Lombardi.

Nel secondo studio, sequenze di DNA XMRV sono state rilevate in reagenti di laboratorio commerciali. Si è concluso che "le prove che collegano XMRV e … la sindrome da stanchezza cronica è probabilmente attribuibile alla contaminazione da laboratorio". Sono state studiate linee di cellule umane che producono XMRV e gli autori "concludono che XMRV … è stato generato dalla ricombinazione di due provirus" e che "l'associazione di XMRV con la malattia umana è dovuta alla contaminazione di campioni umani con virus originati da questo evento di ricombinazione".

In un comunicato stampa, il Dr. Pathak del National Cancer Institute ha concluso che la comunità scientifica deve concentrarsi sulla ricerca della vera causa della sindrome da stanchezza cronica e "smettere di sprecare tempo e risorse sul virus derivato da laboratorio noto come XMRV". Ha aggiunto che "XMRV non ha nulla a che fare con il cancro alla prostata".

Al contrario, il Dr. Mikovits rimane l'ottimista, con i brevetti ancora in sospeso per il rilevamento della sieroconversione XMRV in diverse malattie.

La scienza in "Scienza" è ciò che è. Fino a quando non viene pubblicato un altro studio. Passa i tappi per le orecchie.

  • Una preghiera di piccione
  • Asma, autismo e antiossidanti
  • Terapia attraverso la lente d'ingrandimento di Sherlock Holmes
  • Comprensione del pregiudizio, del pregiudizio e della violenza
  • Charlie Gard, insegnante
  • The Coming Revolution in Dream Research
  • Chi è nello specchio?
  • I primi cani nelle Americhe
  • La fine del rilevamento dell'inganno
  • Charlottesville: chi possiede questo paese? (Seconda parte)
  • Rinnovamento estivo per la mente, il corpo e lo spirito
  • Hustlers Live Better
  • Forgiare l'uomo d'acciaio
  • The Comic (?) Side of Evolution
  • L'errore di ateismo scientifico: come la scienza dichiara che Dio è morto, ma non può dimostrarlo
  • Perché le competenze soft significano risultati duri nel mondo degli affari
  • Chi ha ucciso JonBenet?
  • Guida anziana? Puoi avere la mia macchina quando la strappi dalle mie fredde mani morte!
  • Perché la pena di morte e la tecnologia del DNA non colpiscono gli assassini e gli stupratori
  • Rendere la scienza e l'ateismo onesti su ciò che conta di più
  • Può la psicologia rivelare chi sta mentendo alla magistratura del Senato?
  • Riflessioni su "Fare un assassino"
  • Quando la scienza incontra i media
  • Un nuovo approccio rinfrescante al dibattito sul libero arbitrio
  • Essere autocentrato è diventato un cattivo rap?
  • Casey Anthony: se la giuria si fosse "appesa"?
  • Qual è il segreto per costruire una squadra di livello mondiale?
  • Women by Design: trasformare la casa, trasformare il sé
  • I primi cani nelle Americhe
  • Essere bianchi in un'epoca di colore
  • Sento il tuo dolore: la neuroscienza dell'empatia
  • Memoria inaffidabile
  • Il vero GRIT di un leader trasformazionale seriale
  • Jack lo squartatore non era "lui" ma "loro"
  • In che modo gli SSRI trattano la depressione?
  • Salva la vita di una mamma e impara come ottenere persone da donare