Written In the Stars: The Shifting Political Sands of Africa's Tweeting North

Le minoranze sono le stelle del firmamento; maggioranze, l'oscurità in cui galleggiano.
– Martin H Fischer

Alexander von Humboldt

La mattina del 22 giugno 1799, l'esploratore tedesco Alexander von Humboldt sedeva appollaiato, con il cannocchiale in mano, in cima a una montagna a Tenerife. Era presto, verso le 5, e un'origine eterea, indaco, filtrava lentamente, inesorabilmente, verso di lui attraverso i deserti del Nord Africa. Anni luce sopra l'isola, in labirintiche tribù matematiche, le costellazioni si radunarono sulla loro griglia cosmologica di partenza, facendo girare i motori per l'esodo invisibile del giorno: attraverso l'Atlantico, attraversando il Pacifico, poi a casa, come vampiri argentati scintillanti, in tempo per l'alba.

Von Humboldt prese il suo telescopio e se lo mise in mente. Poi rapidamente, lo tirò indietro.

Una delle stelle sembrava essere fuori passo, disobbedendo ai suoi ordini gravitazionali e oscillando avanti e indietro in un movimento casuale e oscillante. Potrebbe forse sbagliarsi? I suoi occhi gli stavano giocando brutti scherzi?

La risposta, come ci dicono ora i libri scientifici, era no. Von Humboldt non si sbagliava e il fenomeno a cui aveva assistito era reale. Sternschwanken , ha scritto nel suo diario. Che, in inglese, significa stelle oscillanti.

Ora lo chiamiamo autokinesis.

Autokinesis

Per poco più di mezzo secolo dopo che von Humboldt vi si imbatté per la prima volta, l'autochinesi era considerata un artefatto astronomico: un fenomeno arcano esclusivo dei cieli. Ma nel 1857, uno psicologo svizzero con il nome di Gottfried Schweizer, con l'aiuto di una lanterna, una stanza buia e un pezzo di carta con una fessura, fece crollare le cose, letteralmente, con i piedi per terra. Ha duplicato l'effetto nel suo laboratorio. Le stelle oscillanti erano un po 'più vicine a casa, scoprì, fluttuando non in esterno, ma nello spazio interno : quello tra le nostre orecchie. L'esperienza è stata soggettiva. Un punto fisso di luce in un ambiente altrimenti privo di caratteristiche sembrerà muoversi. "Appear" è la parola chiave.

Successive osservazioni al di fuori del laboratorio hanno reso ufficiali le scoperte di Schweizer. Gli esperimenti sugli aviatori negli anni '40 devastati dalla guerra rivelarono che le valutazioni errate notturne erano comuni: stelle e pianeti, peripatetici oltre l'orizzonte, venivano spesso scambiati per aerei. Per non parlare, più recentemente, degli UFO.

I teorici della cospirazione e la brigata wacko prendono nota: l'autochinesi ha un sacco di cose per cui rispondere.

Gli psicologi attribuiscono la percezione del movimento laddove non vi è alcuno a spasmi involontari e involontari del bulbo oculare. Ma può anche essere causato dalla presenza di altre persone. Nel 1936, lo psicologo Muzafer Sherif dimostrò qualcosa di straordinario: fingi di vedere una luce che si muove, e anche altri lo vedranno. Non solo, ma un gruppo di persone sarà d'accordo su quanto lontano. Arriveranno a una "norma di gruppo" per l'entità del turno: una stima calibrata diversa dalla propria. È interessante notare che questa norma persiste nel tempo. Quando sono stati testati nuovamente alcune settimane dopo come individui, i volontari di Sherif hanno riportato la stima di gruppo del turno piuttosto che le loro valutazioni originali e indipendenti.

La conformità, ha concluso, non è solo contagiosa. A volte, può anche essere terminale.

Ironia della sorte, forse, dato l'argomento, non ci è voluto molto prima che la conformità prendesse piede. E dopo che lo sceriffo aveva perso la sua, ehm, la luce iniziale sull'argomento, una serie di studi sugli effetti dei gruppi sui loro membri sono presto scoppiati nei laboratori di tutto il mondo. I più importanti erano quelli di Salomone Asch.

Conformity and the Asch Experiments

Nel 1955, Asch, dello Swarthmore College in Pennsylvania, condusse quello che è considerato lo studio definitivo della conformità. Innanzitutto, ha riunito un gruppo di nove persone davanti a un proiettore per diapositive. Secondo, ha presentato al gruppo una serie di compiti di giudizio di diciotto righe identici a quelli mostrati di seguito. Terzo, prima della partenza, ha incaricato otto dei nove membri del gruppo (i suoi cattivi cospiratori) di dare la stessa risposta sbagliata predeterminata su sei dei diciotto confronti. Infine, si appoggiò allo schienale e guardò cosa avrebbe detto il nono ragazzo.

Eyes playing tricks?

Avrebbe, di fronte a tale disaccordo unanime, attenersi alle sue pistole e dare la risposta corretta – e ovvia -? L'unico, letteralmente, che lo stava fissando in faccia? O sarebbe entrato nella pressione dei compagni e, come il Vampirio Humboldt, pensava che i suoi occhi giocassero su di lui?

Asch's line judgment task

Il compito di giudizio di Asch:

Quale delle tre linee perpendicolari a destra della scatola ha la stessa lunghezza di quella a sinistra?

Quello che Asch ha trovato è stato incredibile. Oltre i tre quarti di coloro che hanno partecipato allo studio hanno fornito almeno una risposta errata nel corso del procedimento.

Gli occhi del gruppo erano più acuti di quelli dell'individuo.

Ma forse ancora più incredibile è stato quello che è successo quando Asch ha seminato il dissenso nei ranghi. Quando i volontari hanno avuto un alleato, quando solo uno degli altri otto partecipanti si è separato dal gruppo e ha dato la risposta corretta, le azioni in conformità sono crollate. Si schiantarono sul pavimento come un uomo grasso seduto troppo in fretta.

Prima di poter uscire di prigione, devi prima capire che sei in uno.

Egyptians set off fireworks at Tahrir Square

La ricompensa per la conformità è che a tutti piaci, tranne te stesso, una volta scrisse Rita Mae Brown. E chiunque abbia seguito gli eventi in Nord Africa nelle ultime settimane e le risposte ambivalenti di vari governi occidentali, non avrà certamente bisogno di convincere. Repressa per anni da un melange di ministri pazzi – dittatori crackp, monarchi autoritari e complice leader stranieri – il nord arabo ha finalmente messo piede e gli stati dello zerbino del sud del Mediterraneo, su cui molti poliziotti segreti hanno asciugato il suo stivale , divenne, nel più breve dei lampi politici, dei fuggiaschi liberatori da una legge obsoleta delle medie. Proprio come i volontari nello studio di Asch si sono rifiutati di vedere la linea una volta scoppiata la bolla normativa, i tunisini si sono rifiutati di rimorchiarla . E l'Egitto e la Libia, il Bahrein, lo Yemen e la Giordania hanno subito seguito l'esempio.

Siamo già stati qui, naturalmente. Nel 1991. Con la Jugoslavia e l'Unione Sovietica. Un cane abbaia a un rumore, poi altri abbaiano alla corteccia. La Serbia era la Tunisia balcanica, partendo da Slovenia, Croazia, Bosnia ed Erzegovina e Kosovo. Con i sovietici è stata l'Estonia e la Lettonia a prendere il comando della precedente secessione della Russia.

Tiananmen Square protest 1989

In entrambi i casi, tutto è cambiato. Qualcuno ha avuto il coraggio di vedere le cose in modo diverso.

La mattina del 22 giugno, se salirai su una certa montagna di Tenerife, vedrai, mentre il sole sorge sull'Africa, le stesse stelle di Humboldt che videro duecento anni fa. Forse, se ti fissi su uno per abbastanza tempo, ti verrà in punta di piedi lungo l'orizzonte per te, come ha fatto per lui. Se lo fa, e sei abbastanza fortunato da avere un posto in scatola per questo cammeo micro-cosmico , non temere: i tuoi occhi non ti stanno ingannando. Quello che stai vivendo è l'effetto dell'autocinetico, la base di una delle primissime dimostrazioni empiriche di conformità.

A cento miglia a est, attraverso il tappeto increspato della marina del Nord Atlantico, il Marocco tamburella con le dita su un cruscotto politico sempre più caldo. Proprio la settimana scorsa, il partito di opposizione ha promesso cambiamenti all'ingrosso, a meno che l' autocrazia non si metta in scena e attui le riforme economiche.

L'inizio e la fine della conformità sono l'uno dall'altro attraverso il mare. Quello che va in giro viene, dicono.

www.twitter.com/drkevindutton
www.facebook.com/kevindutton
www.flipnosis.co.uk
www.splitsecondpersuasion.com

Solutions Collecting From Web of "Written In the Stars: The Shifting Political Sands of Africa's Tweeting North"