Votare Rick o Mitt deve essere una decisione di gestione del rischio

Votare per un presidente degli Stati Uniti (in particolare quando punch l'evidenziazione più riflessivo delle nostre convinzioni personali) ci gratifica. Tuttavia, i repubblicani devono rendersi conto che eleggere il proprio candidato è in realtà una questione di gestione del rischio molto più di una preziosa dichiarazione sulle pratiche di procreazione altrui.

La gestione ottimale del rischio protegge innanzitutto la propria organizzazione dai disastri più grandi e costosi. Che cosa rappresenta quindi la più grande minaccia per i repubblicani? Qualcuno si chiede addirittura se stesso nella privacy della cabina di voto?

Il New York Times di oggi riporta le proteste dei critici politici di destra secondo cui Romney non parla realmente la loro lingua. Ok, supponiamo che sia anche vero. È una cosa brutta? Forse, questa stessa caratteristica di cui si lamentano è una grande risorsa di gestione del rischio a lungo termine. Gli indipendenti decidono le elezioni e gli indipendenti non parlano nemmeno la lingua di Ann Coulter o Rush Limbaugh.

Secondo Real Clear Politics, Santorum sta attualmente vincendo sia le primarie del Michigan e dell'Ohio, ma sta ancora facendo peggio di Romney contro Obama. Eppure il peggior risultato che un repubblicano può ottenere è un Obama a due termini. È un rischio che vale la pena a) Romney non è veramente uno di noi, o b) qualsiasi cosa (e intendo qualsiasi cosa) che ha a che fare con il modo in cui gli altri si comportano con i loro vestiti?

Rende sensato il risk management votare per le credenze religiose rispetto a una maggiore probabilità di vincere la battaglia? Questo sta tagliando il naso a dispetto della propria faccia, una sanguinosa gestione del rischio a lungo termine.

Tutti sanno che l'economia decide le elezioni e in soli 90 giorni, un'economia una volta sull'orlo e poi incapace di uscire dalla riabilitazione sembra aver guarito – e contemporaneamente ha rianimato le prospettive di Obama in precedenza deprimenti. Tutti i segnali indicano la probabilità che sia difficile da battere. I repubblicani hanno bisogno di un pensiero strategico. Devono fare la domanda sul rischio .

Fare scelte su un futuro sconosciuto è ora noto, neurologicamente parlando, a dipendere dal contesto emotivo. Ci piace avvolgere fatti intellettuali attorno ai nostri sentimenti, ma un altro termine per questo è la razionalizzazione. Relativamente parlando, Santorum si presenta come un ragazzo un po 'più regolare mentre Romney ha una patina di intoccabile. Questo farà sì che gli elettori si sentano meglio con Santorum, ma devono chiedere, a quale costo?

La gestione del rischio non è una scienza precisa, ma devi fare del tuo meglio per prevenire lo scenario del disastro. Se un Indipendente deve scegliere tra la quantità nota – Obama e qualcuno che crede che la contraccezione sia pericolosa per le donne, chi sceglieranno?

Come tutte le decisioni sul rischio, non è mai veramente su ciò che pensi e su cosa potrebbe fare l'altro. Prevedere correttamente che è la migliore struttura di gestione del rischio di tutti e inequivocabilmente trasforma Romney nella scelta meno rischiosa. Ahimè, comunque temo che le argomentazioni apparentemente morali distorcano il giudizio dell'elettore medio, proprio come l'elettore medio pensa che l'avidità distorca i giudizi di rischio dei banchieri nella bolla dei mutui.

Solutions Collecting From Web of "Votare Rick o Mitt deve essere una decisione di gestione del rischio"