Vivere con / fuori paura: il potere di essere un ottimista razionale

Fonte: Unsplash

Molto è stato scritto sul tema della paura e su come impedisce il successo. Vai alla sezione di auto-aiuto di qualsiasi libreria e troverai migliaia di pagine dedicate all'idea che se "metti da parte le tue paure brillerai come una stella infuocata e raggiungerai i tuoi obiettivi". Secondo la letteratura popolare, la paura dice noi "aspetta un minuto che non puoi farlo, non è mai stato fatto" o "non sei abbastanza bravo" o "non hai le risorse" o "ora non è il momento".

L'autore Samuel Johnson ha detto: "Non sarà mai tentato nulla se prima dovessimo superare tutte le obiezioni possibili." La paura affogherà la tua passione e fermerà il tuo slancio prima che qualsiasi sogno abbia la possibilità di diventare realtà.

Anche l'amore lascia andare la paura (c'è un libro di quel titolo). Puoi ottenere potere, successo, guadagni economici e amore se metti da parte la paura – almeno questo è quello che troverai nella sezione di auto-aiuto e nei blog – ma qui c'è una visione un po 'diversa sulla paura, la passione e la vita .

Vivere una vita appassionata, senza paura

A dire la verità, ho iniziato a scrivere un post sul blog simile. Ho intervistato CEO e COO, vicepresidenti esecutivi, vicepresidenti regionali e atleti professionisti. Ho parlato con due clienti che istruisco sullo sviluppo personale, una pratica che si concentra principalmente sulla fuga dalle grinfie della paura e l'ingresso nella "zona", dove è possibile ottenere prestazioni ottimali. Ho anche intervistato un caro amico che per me è un esempio di vivere una vita passionale, apparentemente privo di paura.

Quando ero più giovane, ho avuto la fortuna di far parte di un gruppo affiatato di migliori amici. Eravamo in cinque e sognavamo come sarebbe il nostro futuro. Tutti tranne uno di noi hanno voluto cambiare il mondo a modo nostro, per renderlo migliore del modo in cui lo abbiamo trovato, per aiutare le persone e, non meno importante, ad essere ricche e di successo professionalmente. Ma il mio amico Stan non ha partecipato a quel tipo di pianificazione futura. Ha detto che sperava che avesse una casa modesta e avesse "abbastanza", e noi avremmo riso di lui.

Così ho chiesto a Stan di recente di cosa è appassionato e di come tratta la paura e lo stress. Sebbene sembri essere privo dei tipi di nevrosi indotte dalla paura, chiamiamoli, che affligge molti di noi, dice che sente lo stress legato alle cose che sono importanti per lui. È solo che la sua passione non è raggiungere grandi ricchezze e prestigio e l'equipaggiamento del successo. Per lui, il successo è misurato in modo diverso. "Non voglio avere successo nel modo in cui gli altri sono professionalmente e non sono geloso di loro in alcun modo", mi dice. "Mi preoccupo per le persone che amo essere sano e felice."

Questa è la sua passione: raggiungere la felicità, non sforzarsi per la prossima promozione, perché questo porta con sé lo stress di salire il gradino successivo sulla scala, o la paura di cadere, perché più in alto si sale più dolorosa è la caduta .

Ho chiesto, quindi cosa fai esattamente con la paura? "Assolutamente no", rispose. "Metto tutto in una scatola e lo guardo. Non posso spingerlo da parte o prenderà una vita propria. Decido che farò qualcosa al riguardo piuttosto che dargli più energia di quanto mi stia dando. "

In breve, ciò di cui ha parlato non era un'illusione irrealistica e travolgente riguardo alle dure realtà del mondo, ma piuttosto un ottimismo realistico e razionale.

Ottimismo senza intelligenza e ottimismo razionale

Il rovescio dell'ottimismo razionale è l'ottimismo irrazionale o irragionevole. Gli ottimisti irrazionali vedono il mondo attraverso occhiali dalle sfumature rosate, credendo che le esperienze negative siano ciò che accade alle altre persone. Ad esempio, la ricerca ha dimostrato che le persone sono irrazionalmente ottimiste riguardo a una serie di problemi di salute. I fumatori sottovalutano il loro rischio di sviluppare il cancro del polmone rispetto ad altri fumatori e persino ai non fumatori. La maggior parte di noi crede che sia meno probabile che altre persone possano avere un infarto o essere coinvolti in un incidente automobilistico. Tale ottimismo irrazionale, o quello che gli psicologi chiamano il "pregiudizio dell'ottimismo", si può trovare anche nel giocatore problematico che è irrazionalmente ottimista riguardo alla vittoria.

Promosso da un ottimismo insensato, il fumatore rinuncia alla ricerca medica e non cerca mai di smettere. Il cambiavalute ottiene la sua licenza immobiliare in cima alla bolla (i prezzi delle case non scenderanno mai!) Senza fare i compiti a casa sugli indicatori di mercato. Queste persone sperano nel meglio e chiudono gli occhi su potenziali minacce. E qui sta il pericolo. Solo credere che le cose andranno meglio non farà sì che migliorino e possano impedirci di intraprendere azioni preventive che potrebbero frenare i rischi intrinseci.

Martin Seligman, uno dei massimi esperti di ottimismo e padre della psicologia positiva, implora la necessità che l'ottimismo venga controllato dal test di realtà con queste parole: "Quello che vogliamo non è l'ottimismo cieco, ma l'ottimismo flessibile – l'ottimismo con gli occhi aperti. Dobbiamo essere in grado di usare il senso acuto della realtà del pessimismo quando ne abbiamo bisogno, ma senza doverci soffermare nelle sue ombre oscure. L'ottimismo flessibile rappresenta il rischio, piuttosto che una convinzione di Pollyannaish che tutto andrà bene. "

Diventare un ottimista razionale

Essere realistici e allo stesso tempo positivi ci aiuta ad andare avanti. Non dovremmo preoccuparci o temere il futuro, ma piuttosto avere un piano per affrontare le cose se non si rivelassero come speriamo. E se il piano A non funziona, avremo il piano B e il piano C pronti.

In breve, piuttosto che essere paralizzati dalla paura o, dall'altra parte dello spettro, spingendosi involontariamente in avanti ignorando i segnali di pericolo, incanalare il mio amico Stan, l'ottimista razionale. Combina un atteggiamento positivo con una valutazione onesta del rischio. Non mettere semplicemente la paura da parte. Guardalo, considera la sua validità, quindi mettilo in una scatola. Pensa a due o tre azioni che puoi intraprendere per migliorare le cose. Piani A, B e C. Nelle parole di William Arthur Ward: "Il pessimista si lamenta del vento; l'ottimista si aspetta che cambi; il realista regola le vele. "

Penso che Stan stia affrontando la paura in modo ottimale, il modo in cui tutti noi dovremmo, non importa ciò che stiamo cercando di ottenere. Credo anche che Stan sottolinea le cose giuste. Salute e felicità sono ciò di cui è appassionato e ciò su cui si sta concentrando.

E, a proposito, altri potrebbero giungere alla stessa conclusione che Stan raggiunse in così giovane età su cosa dovessimo preoccupare se sapessero cosa diceva Aristotele sulla felicità – che è un fine a se stesso, che tutte le virtù e l'azione mirano alla felicità:

"Onore, piacere, ragione e tutte le altre virtù, anche se scelti in parte per se stessi, sono scelti per il bene della felicità che ci porteranno. La felicità, d'altra parte, non è mai stata scelta per il bene di questi, né in realtà come mezzo per qualcos'altro. "

Jason Powers, MD, è chief medical officer presso i programmi di recupero di droga Promises Austin e The Right Step in Texas. È il pioniere di Positive Recovery, un approccio al trattamento delle dipendenze che aiuta le persone a scoprire significato e scopo nel recupero.

Solutions Collecting From Web of "Vivere con / fuori paura: il potere di essere un ottimista razionale"