Vita programmata

Un pomeriggio dell'anno scorso la polizia locale mi ha trascinato. Quando ho detto ciao e ho chiesto cosa c'era di sbagliato (vignetta di controllo scaduta), il poliziotto mi ha ignorato e si è attenuto alla sua sceneggiatura ("Fammi vedere la tua registrazione", ecc.). In un romanzo poliziesco avrebbe avuto occhi "bluastre". Sembrava ridicolmente triste, come se stesse arrestando un assassino. Era in parte importanza personale: il rapimento di un'uniforme e un distintivo. Ma quello che più mi ha colpito è stato il suo modo gelido e impersonale.

Essere aggressivamente impersonali ti permette di dominare qualcuno da dietro una maschera, come se la Legge, non tu, stia facendo le richieste. Stai solo facendo il tuo eroico dovere mentre la Legge comanda l'altra persona come uno schiavo.

Questo è sconcertante perché la correttezza impersonale è una tecnica di gestione utilizzata per assicurare efficienza, obiettività ed equità. Se tutti gli agenti seguono la sceneggiatura, c'è meno probabilità di abuso, incompetenza o errata interpretazione. È una tecnologia industriale: scrivi un programma e svolge un compito particolare come per magia. Nelle fabbriche questo funziona brillantemente. Macchine e lavoratori programmati come macchine ripetono ripetutamente passi prescritti, producendo più cose a costi inferiori. Nella tua vita privata, un programma rigoroso può portarti ad un obiettivo altrimenti irraggiungibile. La giusta routine può liberarti di creare.

Il problema è che la tentazione di perfezionare la macchina può ritorcersi contro. Una catena di montaggio più veloce è un incubo. Le storie su cyborg o zombi che corrono drammaticamente temono che i programmi stiano riducendo le persone ai robot. Peggio ancora, la velocità e l'illusione dell'infallibilità possono attenuare le inibizioni. Con un programma drone, puoi premere un pulsante e uccidere qualcuno su uno schermo video, da qualche parte oltre l'arcobaleno, e non perdere il sonno su di esso. L'associazione con il controllo sinistro e la schiavitù si manifesta nell'idea del lavaggio del cervello di qualcuno "programmandoli".

Se i poliziotti o il boss ti costringono a scrivere una sceneggiatura meccanica, possono sentirsi come se stessero cancellando la tua identità. È particolarmente nauseato perché gli script e i loro controller di solito hanno un'autorità implicita. Ti senti in dovere di obbedire. Gli eserciti approfittano di questa caratteristica. È una delle ragioni per cui alcune persone disprezzano i regolamenti del "grande governo". Gli schizofrenici a volte sentono il mondo come un programma che li include.

Tutti i tipi di programmi, dai geni alle mode, influenzano il nostro comportamento. Fin dall'inizio ci vengono insegnate le sceneggiature: il modo giusto per gestire un cucchiaio, un'auto, un sesso o un dolore. Potresti imparare a fare le cose "dal libro". Cerchi di essere un "giocatore di squadra" e segui il tuo "programma di fitness". E poiché i programmi possono rendere il mondo user friendly, non puoi semplicemente ribellarti.

Allo stesso tempo, un programma o uno script si svolge sempre in un contesto. Di solito ci vogliono sceneggiature come un sorriso incoraggiante o un trofeo che rappresenta un sorriso, per far sembrare che uno script sia giusto e personale. Quando gli script sono in conflitto, possono seguire ulcere o addirittura calamità.

Quando un poliziotto ferma un automobilista nero, la sceneggiatura impersonale del poliziotto può essere corretta, ma mai isolata da altri script. Quindi, man mano che la sceneggiatura si sviluppa, la paura, l'odio e l'incomprensione possono creare una crisi di innesco. Dopotutto, uno dei modi in cui ti componi sotto stress è quello di spiegare te stesso a te stesso e al mondo, eppure il programma lo esclude. E tragicamente, in una nazione di tossicodipendenti, entrambe le parti potevano essere armate e al limite.

Le ambiguità sono sconcertanti. Nel 2015, "la polizia ha ucciso i neri con il doppio di quelli che hanno ucciso i bianchi". Allo stesso tempo, "i dati raccolti dal Guardian quest'anno hanno evidenziato l'ampia gamma di situazioni incontrate dagli agenti di polizia negli Stati Uniti. Delle 1.144 persone uccise, circa una su cinque [200+] erano disarmate, ma un'altra su cinque sparava ai propri ufficiali prima di essere uccise. Almeno sei passanti innocenti sono stati uccisi dagli agenti durante violenti incidenti; otto agenti di polizia sono stati uccisi da persone che successivamente sono morte e sono comparse nel database. "

Queste vittime ci dicono che le procedure di polizia non sempre funzionano o che gli ufficiali non le seguono sempre. I poliziotti che rischiano la morte sul posto di lavoro devono gestire la fisiologia di emergenza propria e altrui, per non parlare dei grilletti pruriginosi. Il capro espiatorio semplifica terrificante incertezza e rafforza un'illusione di maestria. Ma poi, l'esperienza personale spesso contrasta con il dovere programmato, come mostrano regolarmente i drammi della polizia. La popolarità di questi temi è un segnale che il pubblico può identificare con il problema.

L'uso di telefoni cellulari per registrare comportamenti discutibili della polizia mostra anche persone che cercano di esplorare lo scontro tra esperienza personale e programmata. Consapevolmente o no, le persone stanno cercando di creare un contesto che possa rendere il comportamento programmato più reale e più responsabile, agendo come testimoni. L'impulso è di renderlo personale. Il bisogno diventa chiaro quando la polizia uccide un "sospetto" disarmato e poi recita una sceneggiatura per un gran giurì: "Sentivo che la mia vita era in pericolo".

Abbiamo bisogno di imparare a riconoscere i programmi, quindi, perché alcuni possono migliorare la tua vita mentre altri possono paralizzarti o ucciderti. La tua educazione è un programma in scatola? La tua vita è un tabellone burocratico? Cosa puoi fare per essere davvero te stesso?

Il sogno del programma perfetto è come la fantasia della pietra filosofale che può trasformare il rottame in oro, o la macchina del moto perpetuo che non consuma carburante o rutta inquinamento. Questi sogni sono affascinanti perché attingono alla nostra avidità per più vita. Chi non vuole più vita? Ascolta il guru del business Warren Bennis pubblicizza un mondo in cui le macchine governano:

"La fabbrica del futuro avrà solo due dipendenti, un uomo e un cane. L'uomo sarà lì per dare da mangiare al cane. Il cane sarà lì per impedire all'uomo di toccare l'attrezzatura. "

Questa previsione celebra l'automazione, il futuro perfettamente programmato. Il boss è invisibile e presumibilmente perenne come la sua macchina da moto perpetua. Niente regole, richieste di lavoro o competizione portano il sogno. È anche puntuale, dal momento che il cane fa il lavoro del settore della sicurezza privata post-911, minacciando il quasi inutile "uomo".

Certo, il modello di Bennis dovrebbe essere spiritoso, ma dice più di quanto non sappia. Il modello dà per scontato che un'autocrazia ostile e invisibile possegga e gestisca le cose. Dopo il crollo del 2008, può essere applicato anche alla "finanziarizzazione" dell'economia americana. La fabbrica che un tempo faceva affidamento su una forza lavoro per fabbricare merci come le automobili divenne la macchina bancaria inspiegabile che ora prendeva il 40% di tutti i profitti. La macchina bancaria ha facilitato il trasferimento della produzione verso paesi a basso salario, il consumo di importazioni a basso costo e l'indebitamento di lavoratori ora sottoccupati alle prese con usurari carte di credito e debiti ipotecari.

Come la macchina di Bennis, il complesso finanziario è perversamente autonomo. Non rende le cose, possiede le cose e le tariffe o le rendite ipotecarie per usare ciò di cui hai bisogno. L'operaio americano è "lì per dare da mangiare al cane" e custodisce la macchina magica. Nella vita reale il cane è l'esercito corporativo estremamente affamato, la polizia e l'industria della sicurezza privata che protegge la fabbrica finanziaria in tutto il mondo.

In termini economici, il sistema descritto da Bennis è "autociclico": una parola strana per "autosufficiente". Un cane ha fame e il macchinario deve avere una sorta di combustibile per funzionare. Ma da dove viene il cibo o il carburante? L'operaio non è nessuno. Esiste solo per la macchina, e il cane lo controlla. Quello che sembra un modello di stabilità eterna è una macchina che corre sull'avidità cannibale. [1]

Forse non sei pronto per questo programma.

Anche se il cane non mette mai a nudo le sue zanne, questa fantasia ringhia con conflitti nascosti. Puoi immaginare il lavoratore insignificante che si scontra con il cane poliziotto o che vada addirittura in pensione. Questo è il motivo per cui la fabbrica è autonoma, escludendo spettatori con i telefoni cellulari che ne sono testimoni. Come hanno dimostrato i disordini in tutto il mondo, telefoni cellulari e social media possono essere utilizzati per organizzare le proteste. Nel frattempo, le aziende e la polizia stanno cercando di vietare le foto dei cellulari delle loro azioni e le fabbriche che fabbricano gli iPhone in Cina hanno installato reti per prevenire i suicidi dei lavoratori. Sopra il ronzio delle macchine puoi sentire l'altoparlante:

Andiamo gente. Ottieni con il programma.

1. Per un'analisi più dettagliata dei controlli di gestione vedi The Psychology of Abandon (Leveler's Press), ora disponibile anche come e-book:

https://www.amazon.com/Psychology-Abandon-Berserk-American-Culture-ebook…

https://play.google.com/store/books/details/Kirby_Farrell_The_Psychology…

http://www.barnesandnoble.com/w/psychology-of-abandon-kirby-farrell/1123…

Solutions Collecting From Web of "Vita programmata"