Vedo gli anziani: i 10 film di tutti i tempi sull'invecchiamento

Questo non è un paese per vecchi.

Puoi certamente vederlo nei film che vediamo.

Ma è la stagione delle liste, quindi ecco la mia lista dei 10 film di tutti i tempi su invecchiamento e anziani.

Recentemente ho visto quel peana dei romanzi di maggio-dicembre, Howard e Maude, che è ciò che ha iniziato a pensare ai film con l'invecchiamento come tema. Sia la regia che la partecipazione al cinema sono un gioco per giovani. Le forze di mercato dettano il contenuto. Chi vuole passare la notte di notte a guardare macchie di fegato?

Per la maggior parte, gli anziani nei film sono stereotipi: vecchi scontrosi o nonnine gentili e altruiste. Dove sono le vecchie nonne anziane e i vecchi gentili e altruisti? Pochi film riconoscono che i vecchi non sono diversi dal resto di noi. Parafrasando ciò che Hemingway diceva dei ricchi, sono semplicemente più vecchi.

Alcuni registi vivono vite lunghe e produttive e conseguono l'indipendenza artistica per fare ciò che vogliono. Ad alcuni piace anche fare film sulla vecchiaia. E anche il raro giovane regista lo fa.

Ho visionato la lista dell'American Film Institute dei "100 Best American Movies of the Past 100" pubblicati nel 2008 e l'unica che ha un tema di invecchiamento è un film che pochi pensano prima di avere un tema di invecchiamento: T lui Padrino.

Questi 100 vincitori sono stati selezionati tra 400 nominati, e tra questo gruppo più numeroso c'erano diversi film che si adattavano alla categoria di invecchiamento, ma nessuno di loro ha fatto il taglio finale: la già citata Harold and Maude, The Hours, Driving Miss Daisy, Golden Pond, Atlantic Città e cosa è successo a Baby Jane? Come ho detto, fare film e guardare è il gioco di una giovane persona.

Successivamente, ho guardato "All-Time 100 movies" di Time Magazine e qui ho trovato un po 'più di stipendio. Compilato da Richard Corliss e Richard Schickel, questa lista includeva un film in cui la vecchiaia è al centro dell'attenzione, un film di Akira Kurosawa, Ikiru . Rilasciato quando Kurosawa aveva solo 42 anni, ha vissuto fino all'età di 88 anni e ha fatto due film, Rhapsody in agosto e Madadayo quando aveva 81 e 83 anni in cui si occupava in parte di temi di invecchiamento e chiusura della vita.

Allora, qual'è il problema? Ci sono solo pochi film con temi di invecchiamento? O li ignoriamo semplicemente quando creiamo le nostre liste?

Non temendo di calpestare dove nessun uomo o donna è mai giunto prima, ecco i miei film Top-10 Old People – seguiti da una lista di alcuni degni e indegni che non hanno fatto il taglio.

10. Dov'è Poppa? (1970) diretto da Carl Reiner, con George Segal, Ruth Gordon e Trish Van Der Vere. Come psicologa che lavora con gli anziani, ho un affetto speciale per questo film che ho visto molto prima che immaginavo che avrei mai lavorato con qualcuno come la signora Hocheiser che ha una grave demenza e mi chiede sempre "Dov'è Poppa?" Gordon Hocheiser (Segal) inizia il film cercando di spaventarla a morte indossando un abito da gorilla. È troppo fuori per prenderne nota. È preoccupato che la sua ragazza (Van Der Vere) lo lascerà, pensando che la signora Hocheiser come suocera non valga la pena del patto di George. Nella parte posteriore della sua mente, vorrebbe mettere la mamma in una casa di cura, ma ha anche la stessa difficoltà nel pronunciare la parola "Casa di cura", come le streghe di Harry Potter hanno detto a Voldemort. Questa è una grande commedia nera, e regge. Questa è la mia scelta di Ruth Gordon sui più preziosi Harold e Maude.

9. Guidare Miss Daisy (1989). Volevo tenere questo fuori dalla lista, diretto da Bruce Beresford. Io resisto sempre all'idea dell'arte o dell'intrattenimento che fa bene a te, ma questo film è semplicemente buono. E chi può resistere alle esibizioni di bravura di Jessica Tandy e Morgan Freeman? Inoltre, come psicologo che lavora con persone anziane, è abbastanza comune per me trattare con persone che hanno difficoltà a rinunciare alla patente. Questo film, sebbene segna il progresso dei diritti civili nel sud, è alla fine un film sull'amicizia. È l'apoteosi quando tra due persone apparentemente diverse, ma non così diverse, c'è questo scambio: la signorina Daisy Wertham, bloccata in una casa di cura, dice a questo autista Hoke Coburn: "Sei il mio migliore amico".

8. Arrivederci, Mr. Chips (1933). Esci dagli hankie. Interpretato da Robert Donat e diretto da Sam Wood. Questo film è classista, vittoriano in atteggiamenti, ma mi prende ogni volta. E chi è più bello di Greer Garson? Il signor Chipping è un vecchio preside di una scuola pubblica britannica che raccoglie la sua carriera di insegnante di 58 anni, le sue delusioni, il suo amore per la moglie che lo trasforma da fredda austerità a un po 'caldo sfocato. Certamente sua moglie muore di parto, ma lui si confonde. Sul suo letto di morte qualcuno dice che è un peccato che non abbia mai avuto un bambino e lui risponde, "" Pensavo avessi detto che era un peccato … che peccato non aver mai avuto figli. Ma ti sbagli. Ne ho migliaia … migliaia di loro … e tutti i ragazzi. "Come ho detto, togliti gli hankies.

7. Un canto natalizio. (1951) Di tutti gli adattamenti, questo è il mio preferito, interpretato da Alistair Sim come Scrooge. Lo guarderei ogni anno, quando i miei amici gentili erano alla Messa di Mezzanotte. Pensare alla storia mi fa chiedere se è una vita meravigliosa potrebbe essere citato in giudizio da Dickens per violazione. In fondo, questa è una storia sulla redenzione in età avanzata, così come l'accusa di una società vittoriana che manca di una coscienza sociale.

6. Il Padrino (1972) Lo sguardo di Francis Ford Coppola sui piani di un vecchio gangster per trasferire il controllo della sua famiglia criminale a una nuova generazione. Lungo la strada, deve fare i conti con seppellire uno dei suoi figli, mentre a malincuore fa del suo erede un figlio per il quale ha immaginato un altro percorso. Tira fuori il crimine e guarda ai temi universali dell'invecchiamento, dell'eredità, dei cambiamenti generazionali e della provvigione per la propria famiglia.

5. 8 ½ (1963). Federico Fellini. Non tutti i film che invecchiano sono vecchi. Qui un regista di mezza età che viene bloccato in modo creativo dal completamento del suo prossimo film. Il titolo deriva dal fatto che Felllini si considerava autore di sei film, due cortometraggi e una collaborazione con un altro regista, facendo di questo il suo ottavo film e mezzo. Mi chiedo se avesse in mente la superstizione del compositore musicale dopo Beethoven di nove sinfonie e poi tu muori. Questo film segue il protagonista, un regista (Marcello Mastroianni, ovviamente) che cerca di fare un nuovo film, afflitto dalle sue pressioni sulla sua vita passata e presente. Tra le serie di allucinazioni e sogni che lo tormentano, il mio preferito è quando viene gettato insieme a tutte le donne della sua vita: sua madre, le sue fidanzate, le sue mogli e le sue amanti. Che incubo!

4. Atlantic City (1980). Louis Malle dirige un Burt Lancaster che invecchia in un ruolo che riguarda un gangster gofer di bassa età che va avanti eseguendo numeri e assistenza – in ogni senso della parola – la vedova di un gangster. Questa è la parte inferiore di The Godfather girato in una città stanca e consumata di Atlantic, che subisce la sua transizione verso le luci brillanti e le speranze di diventare una mecca del gioco d'azzardo. Chance e Susan Sarandon lo presentano con l'opportunità per la ricchezza e l'eccitazione che mancavano dalla sua gioventù. I cani vecchi possono fare nuovi trucchi.

3. Fragole selvatiche (1957). Ingmar Bergmann. Devo dire di più? Ok, lo farò. Un anziano professore si reca in un'università per ricevere un grado onorario. Lungo la strada, i sogni, le allucinazioni e gli incontri della strada gli fanno capire che la sua vita è stata fredda e senza senso. Nel pensare a questo film, mi rendo conto che due dei più grandi film di Bergmann, questo e The Seventh Seal, sono essenzialmente foto di strada. Mai pensato a Bergmann in quel modo prima.

2. Ikiru (1952) diretto da Akira Kurosawa. Ha come protagonista Takashi Shimura, che molti potrebbero ricordare come il capo samurai di The Seven Samurai, o il taglialegna di Rashomon. Qui interpreta un anziano burocrate, controlla le torri in bilico dei file nel suo ufficio e impara che ha un cancro terminale. Reexamining la sua vita – un tema comune in film sull'invecchiamento – decide di uscire dalla sua carreggiata, e in una mossa coraggiosa per un burocrate decide di rendere la sua eredità per costruire un parco giochi per un gruppo di madri che lo hanno fatto una petizione – il tipo di petizione che di solito finisce in una delle torri di file.

1. Best Boy (1979). Il mio unico documentario sulla lista e la mia prima scelta. Si tratta del cugino di Ira Wohl, Philly, che è un uomo mentalmente ritardato di 52 anni che vive ancora con i suoi genitori anziani. Come parente, Wohl si sente libero di infrangere il codice del documentario ed esortare i suoi zii a pensare alla vita di Philly dopo che se ne sono andati. Infatti, il padre di Philly muore durante la realizzazione del film. Il film ripercorre la transizione di Philly verso l'indipendenza e quella dei suoi genitori – con l'ulteriore assistenza di sua sorella maggiore – aiutandoli a lasciarsi andare. Philly è ancora vivo nei suoi ottant'anni e Wohl ha seguito il sequel, Best Man, sulla continua indipendenza e preparazione del cugino per il suo Bar Mitzvah. Best Boy non è solo un grande documentario, ma un grande film di qualsiasi categoria.

Qualsiasi lista migliore è soggettiva e ognuno di noi può fare una lista. Se hai letto fino a questo punto, potresti dire, ad esempio, "Che ne dici di Cocoon? "Beh, Cocoon non si tratta di invecchiamento, ma ingannare l'invecchiamento, non succederà presto. Volevo mettere papà, basato sul libro di William Wharton, ma ho capito che il libro è uno dei miei preferiti, ma non il film. Che cosa è successo a Whatever Happened to Baby Jane? Questo petit guingnol è davvero Qualunque cosa sia successo a Bette Davis e Joan Crawford? Grumpy Old Men e il suo sequel, Grumpier Old Men, sono le presentazioni di Anne-Margret e Sophia Loren, anche se chi non vorrebbe vivere a lungo per prosperare come Sophia? Going in Style, interpretato da tre vecchi, George Burns, Art Carney e Lee Strassberg, è fluff, buon fluff, ma comunque fluff. Tra i film recenti, Benjamin Button, un po 'mediocre, e sull'invecchiamento inverso. Jack , di Francis Ford Coppola, ha fatto la lista dei film peggiori di Roger Ebert. Non andrei così lontano. È la storia di un ragazzo che sta invecchiando quattro volte più velocemente di tutti noi. L' orfano poco noto andò e se ne andò con la velocità di una stella cadente, ma senza il suo splendore. Parla di una ragazzina cattiva che ha una condizione che le impedisce di invecchiare visibilmente. Mi ha ricordato una vecchia storia di fantascienza in cui i bambini rimangono bambini con un apprendimento avanzato e non uno sviluppo emotivo.

Sono sicuro che ce ne sono altri, alcuni ovvi, alcuni importanti, che sono sfuggiti alla mia attenzione e sono interessato al commento dei lettori.

Mi chiedo se, visto che la popolazione invecchia, potremmo vedere più film in questo genere, ma non so se vivrò così a lungo.

——————————-

Il mio libro, Nasty, Brutish e Long: Adventures in Old Age e World of Eldercare (Avery / Penguin, 2009) offre una prospettiva unica sull'invecchiamento in America. È un resoconto del mio lavoro di psicologo nelle case di cura, la storia dell'assistenza ai miei genitori fragili e anziani – tutto con l'accompagnamento di elucubrazioni sulla mia stessa mortalità. Thomas Lynch, autore di The Undertaking, lo definisce "Un libro per i responsabili politici, gli assistenti sanitari, lo stallo e lo zoppo, il retto e privo di regole: chiunque abbia intenzione di invecchiare".

Solutions Collecting From Web of "Vedo gli anziani: i 10 film di tutti i tempi sull'invecchiamento"