Vacanze e perdita dell'udito

Dicembre è una vacanza dopo l'altra, soprattutto se inizi con il Ringraziamento. Quest'anno Hannuka ha seguito bene il ringraziamento. Ora il Natale è alle porte, e poi Capodanno.

Le vacanze significano riunioni di famiglia e grandi gruppi di persone chiassosi nella vostra sala da pranzo, feste, servizi religiosi, canti natalizi, festa di Capodanno. Nessuno di questi è facile per quelli di noi con perdita dell'udito.

Iniziamo con le riunioni di famiglia. Forse hai allenato il tuo coniuge a parlare direttamente con te, lentamente e in modo articolato. Forse hai persino martellato l'idea nella testa del tuo adolescente. Ma prendi la nonna e la nipotina Katie e i tuoi due fratelli che non si sono più visti dal primo Natale tutti in una stanza, e dimenticati di sentire. Non sentirai la nonna perché la sua voce si è indebolita con l'età. Non sentirai adorabile Katie perché ha solo quattro anni e non sa come articolare. I fratelli saranno in piena espansione, travolgendo tutti gli altri.

Ad ogni modo, adoro il Natale. E il Ringraziamento. E nuovi anni. E se fossi ebreo, adorerei anche Hannuka.

Mi piace cucinare, anche se non sono un buongustaio. Niente mi dà più piacere che mettere un delizioso pasto sul tavolo e riunire amici e parenti in giro, tirando fuori l'argento di mia madre e il mio matrimonio. Mi piace vedere tutti godere del mio cibo e goderci l'un l'altro. A volte posso parlare un po 'con chiunque sia accanto a me. Ma soprattutto mi crogiolo nell'evento che ho creato, le persone che ho riunito, il cibo che ho preparato per loro. Se mi stanco di sorridere a cose che non riesco a sentire, posso andare in cucina.

So che alcuni di voi criticheranno la mia famiglia e i miei amici per non aver incluso me, ma sai una cosa? Non possono L'unico modo in cui possono davvero includermi – data l'entità e la gravità della mia perdita uditiva – sarebbe per me installare un loop nella mia sala da pranzo e poi far parlare tutti uno alla volta in un microfono. A mio parere, ciò metterebbe un po 'd'ombra sul allegro, gioioso corso di un pasto.

Quest'anno ho trovato una chiesa non troppo lontana da me che si è avvicinata, e per la prima volta da decenni vado in chiesa la vigilia di Natale e in realtà sento qualcosa, forse anche la musica. Sto guardando avanti.

Se avessi una lista da inviare a Babbo Natale, la prima cosa potrebbe essere di riavere la mia audizione. Ma ho imparato molto dalla mia perdita uditiva, ho fatto molti nuovi amici, ho trovato una causa per cui combattere. Quindi non sono sicuro di volere davvero riavere la mia udienza.

La seconda cosa sulla mia lista sarebbe meglio di strumenti acustici. Ho un impianto cocleare e un apparecchio acustico serio, ho varie tecnologie di assistenza all'udito. Sono tutti inadeguati. E almeno nel caso di alcune tecnologie assistive, sono costituite da troppe parti mobili: un elemento è in genere lampeggiante. Stanno anche confondendo da usare.

Come qualcuno mi ha detto una volta, dov'è Steve Jobs di perdita dell'udito? Gli apparecchi acustici sono fantastici. Anche gli impianti cocleari. Non vorrei passare un giorno senza di loro. Ma non sono abbastanza grandi. Sicuramente abbiamo il know-how tecnologico per realizzare un apparecchio acustico in grado di filtrare i rumori indesiderati in modo da poter ascoltare un altoparlante. Apparentemente non lo facciamo, o le società di apparecchi acustici non si preoccupano di investire in esso. Per le persone con una lieve o moderata perdita, la soluzione nel rumore (un ristorante) è quella di togliere l'apparecchio acustico. Per le persone con gravi perdite uditive, come me, se le tolgo non riesci a sentire niente, quindi cerchi di ignorare il rumore dello sfondo e raccogliere qualsiasi suono vocale tu possa. La lettura labiale aiuta.

La terza cosa sulla mia lista sarebbe che gli apparecchi acustici e gli impianti cocleari fossero coperti da assicurazione. E non solo per un singolo apparecchio acustico o impianto. Se hai una perdita uditiva bilaterale, hai bisogno di due apparecchi acustici o due impianti cocleari. Ma provando a dirlo al tuo assicuratore o a Medicare. Non è che paghino per gli apparecchi acustici, la maggior parte delle volte. Ma molti pagano per un singolo impianto cocleare. Questo ti porta via.

Ma torniamo alle vacanze. Vieni, vieni. Canta, festeggia, mangia, bevi. Non ti sentirò, ma sarò felice.

Solutions Collecting From Web of "Vacanze e perdita dell'udito"