Uso antidepressivo Skyrockets

Un nuovo studio CDC basato su un'ampia indagine sulla popolazione generale rivela i seguenti risultati allarmanti:

1) I tassi di uso di antidepressivi continuano ad aumentare: un notevole 11% della popolazione generale ora assume un antidepressivo. Gli antidepressivi sono ora la terza classe di farmaci più prescritta negli Stati Uniti e sono i primi nella fascia di età 18-44 anni. Le percentuali di uso di antidepressivi sono aumentate di un sorprendente 400% in soli 15 anni.

2) Troppo spesso, le persone sbagliate sono sugli antidepressivi e le persone giuste non li stanno prendendo. Solo un terzo delle persone gravemente depresse che hanno davvero bisogno del farmaco lo stanno assumendo, mentre più di due terzi degli antidepressivi non sono attualmente depressi.

3) Poiché il tasso di risposta al placebo per la depressione lieve si avvicina al 50%, sembra ovvio che molte persone utilizzino gli antidepressivi come placebo, incidendo negativamente sui loro effetti collaterali e sui loro costi senza alcun reale beneficio dal principio attivo nella pillola.

4) Molte persone probabilmente rimangono sugli antidepressivi per troppo tempo. Più del 60 percento li ha presi per più di due anni e il 14 percento per più di 10 anni. Certamente, le persone con malattie depressive croniche o gravi necessitano di cure di mantenimento a lungo termine. Ma la brusca escalation di uso di antidepressivi in ​​quelli con disturbo lieve o inesistente suggerisce che gran parte dell'uso prolungato è inutile e guidato dal placebo.

5) Gli antidepressivi sono spesso prescritti in modo approssimativo. Meno di un terzo degli utenti di antidepressivi ha consultato un professionista della salute mentale l'anno scorso. La maggior parte delle prescrizioni è scritta da medici di medicina generale, con scarsa formazione in diagnosi e trattamento psichiatrico, dopo visite molto brevi e sotto l'influenza di venditori di droga.

Come siamo entrati in questo casino? Non c'è mistero. Il massiccio uso eccessivo di antidepressivi (e anche antipsicotici) è iniziato circa 15 anni fa quando alle aziende farmaceutiche negli Stati Uniti è stato assegnato un privilegio prezioso e senza precedenti, che è loro negato in modo appropriato nel resto del mondo. All'improvviso erano liberi di fare pubblicità direttamente ai loro potenziali clienti in TV, su riviste e su Internet. Le aziende hanno anche sviluppato in modo aggressivo il loro marketing per i medici, in particolare i medici di base che sono stati "educati" all'idea che la depressione veniva spesso mancata nelle loro pratiche e che si tratta di un semplice "squilibrio chimico" facilmente corretto da una pillola. La conseguente medicalizzazione casuale della normalità ha erroneamente etichettato come malati molte persone con nient'altro che i sintomi prevedibili della vita di tutti i giorni.

I risultati erano del tutto prevedibili. Le pillole non necessarie sono prescritte per lo più da medici non addestrati di cure primarie a pazienti che sono ingannati nel volere farmaci da una campagna di pubblicità falsa che suggerisce che le pillole sono necessarie per affrontare problemi di vita che in realtà non sono la depressione o uno squilibrio chimico dopotutto e poi il placebo effetto trasforma molti in veri credenti a lungo termine che fedeli clienti per la vita.

Quali sono le chiare implicazioni per il futuro? Dobbiamo fare un lavoro molto migliore per ottenere antidepressivi per le persone che ne hanno veramente bisogno e per ridurre il loro abuso selvaggio in quelli che davvero non ne hanno. La pubblicità diretta al consumatore dovrebbe essere messa al bando, proprio come nel resto del mondo. I medici delle cure primarie devono essere rieducati e reincentrati verso l'individuazione di una grave depressione e lontano dalle loro abitudini di prescrizione. Il pubblico deve essere rieducato dal concetto che tutte le inevitabili tristezze della vita richiedono farmaci e verso la realizzazione che la maggior parte della magia di una pillola per la depressione lieve è l'effetto placebo.

Quali sono le implicazioni per i pazienti? Più importante, se sei chiaramente e persistentemente depresso e non stai assumendo farmaci, dovresti consultare un professionista della salute mentale, prima è, meglio è. La medicina e la psicoterapia possono essere di grande aiuto e non ha senso continuare a soffrire da soli. D'altra parte, se hai assunto antidepressivi per una lieve depressione o per una depressione che ora è migliore, questo è un buon momento per rivalutare se hai bisogno di continuare. Ma non farlo da solo. Potresti incorrere in problemi di ricorrenza o effetti di sospensione del farmaco. Quindi consultare un medico di salute mentale per discutere se i farmaci sono ancora necessari e se non il modo migliore per interromperli gradualmente.

La prescrizione di antidepressivi è sempre più fuori controllo. Il respingimento può venire solo dal regolamento governativo che controlla meglio il marketing ingannevole e rieducando i medici e il pubblico per aiutare a disimparare le lezioni precedentemente insegnate.

DSM 5 è un passo nella direzione sbagliata. Propone diversi cambiamenti che aumenteranno ulteriormente l'uso inappropriato di antidepressivi. Questi includono: dolore medico, riduzione della soglia per disturbo d'ansia generalizzato e introduzione di nuovi e altamente discutibili disordini per ansia / depressione mista e alimentazione incontrollata. È tempo di tornare indietro, non di espandere, la portata della diagnosi psichiatrica a cui non appartiene e di concentrare nuovamente i nostri sforzi laddove sono veramente necessari e possono fare il meglio.

Solutions Collecting From Web of "Uso antidepressivo Skyrockets"