Usa Psicologia per gestire queste 7 situazioni appiccicose

Ogni giorno ci presenta sfide personali e relazionali. La ricerca psicologica può aiutarti ad affrontare queste sfide? Sì, sicuramente! Non solo gli studi di ricerca possono aiutarti a capire cosa sta succedendo in una data situazione, ma anche a fornire linee guida per l'azione.

Trip Hazard, pixabay.com
Fonte: Trip Hazard, pixabay.com

Nelle sette situazioni tipiche del problema riportate di seguito, una recente ricerca potrebbe aiutarti a decidere la migliore linea d'azione. Controlla ogni scenario e vedi se potresti applicare i risultati dello studio alla tua vita. E, parlando della vita, potresti salvare il tuo o quello di un'altra persona con le informazioni fornite nella Situazione # 1.

Situazione 1 : stai passeggiando lungo il marciapiede in una bella giornata quando improvvisamente inciampi e cadi sul pavimento irregolare. Il tuo cellulare si avvicina alla grondaia e scopri che non puoi alzarti. Potresti aver rotto un osso? Una piccola folla si raduna e ci sono mormorii simpatici, ma nessuno fa nulla per aiutare.

In che modo la ricerca psicologica può aiutare :

Potresti essere una vittima dell '"effetto spettatore". Nelle folle, le persone sono spesso meno utili del previsto, perché ogni persona crede che qualcun altro interverrà per fare ciò che è necessario. Per bypassare l'effetto astante, scegli una persona e chiedi direttamente aiuto, come questa: "Tu nella maglia azzurra! Si prega di chiamare il 911! "

Questo scenario è stato impressionato nella mia mente da quando ne ho letto nel libro di psicologia Sam Sommers, Situations Matter . Poiché sono un camminatore e un jogger dedicato, ho provato molte volte nella mia mente, per ogni evenienza. "The Bystander Effect" ci ricorda anche di superare la nostra inclinazione ad aspettare che l'altro tocchi la presa. Possiamo allenarci ad assumerci maggiori responsabilità quando un'altra persona ha bisogno di aiuto.

Situazione n. 2 : hai fatto un appuntamento con un amico e poi l'hai dimenticato. Il tuo amico sta fumando. Quanto meglio potresti riparare la tua relazione interrotta?

In che modo la ricerca psicologica può aiutare:

Quando commetti un errore con un'altra persona, devi scusarti, ma come? Una nuova ricerca suggerisce che ci sono sei elementi di buone scuse, ma due di questi sono più efficaci nel sanare una frattura tra le persone.

I ricercatori hanno chiesto a 755 persone in due studi di valutare gli scenari in cui le persone si sono scusate. Sulla base dei loro risultati, le due cose più cruciali da fare quando hai fatto qualcosa di sbagliato sono: 1. Prendi la responsabilità, ad esempio, dicendo "Ho sbagliato" o "È stato un mio errore". 2. Crea un " offerta di riparazione, "come", mi prenderò cura di questo facendo X e Y. "

(FYI, le prossime tre azioni erano circa uguali nell'efficacia: erano espressione di rammarico, spiegazione di ciò che non andava e comunicante il pentimento. Stranamente, l'elemento meno efficace di una scusa era una richiesta di perdono. .)

"Eating Alone," by Renee Silverman, flickr.com, Creative Commons
Fonte: "Mangiare da solo", di Renee Silverman, flickr.com, Creative Commons

Ho aggiunto la mia svolta all'elemento 2, l'offerta di riparazione. Se sono stato offeso e l'altra persona non fa un'offerta di riparazione, li aiuto suggerendone una. Esempio: un amico ha dimenticato la nostra data di pranzo. Lì mi sono seduto, in uno dei posti più alla moda della città, da solo. Una celebrità locale era seduta a poca distanza e periodicamente mi dava uno sguardo compassionevole, o almeno così sembrava. (Altre ricerche mostrano che le persone non prestano molta attenzione a noi come pensiamo!) Anche se spesso mi diverto a mangiare da solo, questa non era una di quelle volte. Così, quando ho parlato con il mio amico scusato, le ho suggerito di preparare il prossimo appuntamento per il pranzo e curarmi. Abbastanza sicuro, tutti i sentimenti negativi svanirono quando lei disse di sì – e poi lo fecero!

Situazione 3 : pronuncerai un discorso a un gruppo di professionisti e ne sei estremamente nervoso. Cosa dovresti fare per essere al meglio?

In che modo la ricerca psicologica può aiutare:

La maggior parte delle persone cerca di calmarsi in una situazione che provoca ansia. Ma in molti studi affascinanti della ricercatrice di Harvard, Alison Brooks, gli psicologi hanno determinato un modo più efficace di affrontare l'ansia da prestazione. Prima di fare un discorso, i soggetti sperimentali sono stati istruiti a dire a se stessi: "Sono calmo" o "Sono eccitato". Il gruppo che si è detto eccitato ha dato discorsi più lunghi e persuasivi e, paradossalmente, si è sentito più calmo nell'operare. Questa tattica ha funzionato anche prima dei test di matematica e dei concorsi di karaoke.

Perché? Come l'autore dello studio Brooks ha spiegato, l'ansia e l'eccitazione sono entrambi stati emotivi caratterizzati da un'eccitazione elevata. Per combattere l'ansia da prestazione, è più utile reinquadrare il nervosismo come eccitazione, dal momento che provare a calmarsi sarebbe probabilmente comunque inutile. Questo è il motivo per cui molti professionisti del linguaggio ti dicono che un po 'di ansia può fornire carburante per un discorso energico ed entusiasta.

Situazione 4 : hai promesso ad un amico che gli avresti prestato un particolare libro. Mentre ti prepari per andare a casa sua con il libro, ti rendi conto che gli potrebbero piacere altri libri che hai già letto. Dovresti portarli?

In che modo la ricerca psicologica può aiutare:

Le persone pensano bene ad altre persone che mantengono le loro promesse, quindi seguire la tua promessa è importante per essere visto in una luce positiva dal tuo amico.

Ma in uno studio recente, i ricercatori hanno scoperto che il superamento delle tue promesse non ti porterà gratitudine o apprezzamento in più. Quindi, se porti o meno i libri extra dipende da te, ma non ti arrabbiare se il tuo generoso sforzo non è apprezzato nel modo desiderato. E se i libri sono pesanti e la passeggiata è lunga … beh, forse non ne vale la pena.

Hand massage, by Lubyanka, commons.wikimedia.org, Creative Commons
Fonte: massaggio manuale, Lubyanka, commons.wikimedia.org, Creative Commons

Situazione 5 : Ti senti giù, perseguitato da una vaga sensazione di infelicità. Cosa alzerebbe il tuo umore? Un massaggio? Un viaggio al salone delle unghie? Altre forme di "me tempo?"

In che modo la ricerca psicologica può aiutare:

Un recente studio di circa 500 persone, insieme a numerosi altri studi, ha rivelato che fare qualcosa di carino per un'altra persona ha stimolato l'umore più che fare qualcosa di carino per te stesso. Atti di gentilezza come l'acquisto di un caffè per un amico, la raccolta di rifiuti, o anche l'apertura di una porta per qualcuno hanno aumentato la felicità per il donatore. I ricercatori hanno ipotizzato che fare qualcosa di gentile per un'altra persona fosse così efficace nel sollevare l'umore perché implicava il collegamento con altre persone. Come ha notato un ricercatore:

"… come le persone fanno cose carine per gli altri, possono provare maggiore gioia, soddisfazione e amore, che a loro volta promuovono un maggiore benessere generale e migliorano i rapporti sociali …". A loro volta, migliori relazioni sociali porteranno a maggiore felicità e serenità come discusso qui.

Confesso di sentimenti contrastanti su questa raccomandazione. Alcune persone – e tu sai chi sei – tendono a porsi in ultima analisi quando si tratta di cura di sé e autocompiacimento. Per queste persone, regalarsi un breve pisolino, una passeggiata o un trattamento salutare come un massaggio potrebbe anche aumentare la felicità e l'umore. Ma in quei momenti in cui ti senti vagamente scontento o hai perso la prospettiva su tutti i lati positivi della tua vita, atti di gentilezza potrebbero aiutarti a ritrovare il tuo equilibrio mentale.

Situazione 6 : sei single e vedi un potenziale partner attraente in un bar a pochi passi di distanza. Come potresti avvicinarti a quella persona per chiedere un appuntamento?

In che modo la ricerca psicologica può aiutare :

Un'enorme varietà di studi giunge ad una conclusione simile: quando una persona chiede un favore, è probabile che l'altra persona si adegui. Anche quando la richiesta è vaga e non ha alcun motivo ragionevole, come "Potrei mettermi di fronte a te nella linea della fotocopiatrice perché ho bisogno di?", È probabile che la gente dica "Okay".

Fonte: "Bookshelf", di Joe Crawford, en.wikipedia.org, Creative Commons

Quindi, nella situazione 6, basta chiedere! Nel suo blog qui, il blogger di PT Jeremy Nicholson offre un modello su cosa dire e cita la ricerca che circa il 68% degli uomini e il 43% delle donne accetterebbero la sua offerta di un appuntamento. In effetti, molti aderirebbero alle richieste per molto più di questo. Per i dettagli salaci, leggi il blog.

A un livello più prosaico, negli studi recenti descritti qui, sono state chieste oltre 14.000 persone a favore di favori, tra cui sponsorizzare qualcuno in una gara, prendere in prestito un telefono, o persino deturpare un libro di biblioteca. Il 64% ha rispettato la richiesta di scrivere "pickle" sulla prima pagina di un libro di biblioteca- in penna . (Mi offro volontario in una biblioteca, quindi il solo pensiero mi riempie di orrore.)

La linea di fondo: solo chiedere un favore ha magia e potenza. Le persone trovano difficile dire di no. (È un po 'spaventoso, vero?)

Situazione 7 : OK, ora la scarpa è sull'altro piede. Qualcuno ti sta chiedendo un favore. Cosa dovresti fare se il tuo collega vuole prendere in prestito il tuo cellulare per un giorno? Ha dimenticato il suo e ha bisogno di un numero di telefono da utilizzare nel caso in cui l'asilo nido di suo figlio chiama con un'emergenza. Ti piacerebbe dare una mano, ma sei riluttante a prestare il tuo telefono con tutte le sue informazioni private memorizzate all'interno.

In che modo la ricerca psicologica può aiutare :

Ora sapete dalla Situazione 6 che se una persona chiede ad un altro un favore, è probabile che la persona che vi si sottopone rispetti. Questo significa che tu! Ma vuoi veramente abbandonare il tuo cellulare per un giorno? Riconosci che potresti diventare una vittima della tua tendenza a dire di sì e prepararti a dire NO: "Mi piacerebbe aiutare, ma ho una politica per non prestare mai il mio telefono." Anche se non è tua responsabilità farlo , potresti fare delle riflessioni sulle opzioni: "Che ne dici se dai l'asilo nido al mio numero, e io corro e ti prendo se c'è un'emergenza?"

Se ti accorgi di essere diventato troppo pignolo, lavora sulla tua assertività. Suggerimenti qui.

Riassumendo

Naturalmente, questi risultati sono tutte generalizzazioni. Qualcuno nella tua vita può amarlo quando fai il possibile. Molti estranei che vedono che sei nei guai chiamerebbero immediatamente il 911. Chiedere un favore aumenta le tue possibilità di ottenerlo, ma non significa che lo farai. Quindi, mentre gli studi di cui sopra possono aiutare in molti, se non nella maggior parte dei casi, dovrai usare il tuo giudizio individuale nella tua situazione particolare. Ma ovviamente lo faresti comunque, giusto ?!

© Meg Selig, 2016

Sarebbero utili altri scenari come questi? Se è così, per favore fammelo sapere nei commenti, e vedrai più "psicologia pratica" in un successivo blog.

Per ulteriori informazioni su salute, felicità e abitudini, scorri verso il basso fino alla mia foto e seguimi su Facebook, Twitter o LinkedIn.

Fonti :

L'effetto spettatore . Sommers, S. Situations Matter (2011), NY: Riverhead Books, p. 47.

Jeremy Dean riassume regolarmente le ultime ricerche psicologiche sul suo blog, PsyBlog qui.

Nicholson, J. chiedendo solo per questo, parte I, qui.

Solutions Collecting From Web of "Usa Psicologia per gestire queste 7 situazioni appiccicose"