Uomo su! Seconda parte

Le immagini tradizionali della mascolinità iconica sono state esemplificate in realtà dai nostri eroi militari; e nel film di John Wayne, James Bond, Big Syl e Arnie; e negli annunci del Marlboro Man. Questi ideali sono stati forgiati in secoli di guerre che risalgono attraverso i secoli a Ulisse, David, Ciro il Grande, Alessandro e Re Artù. La finzione ha rinforzato i fatti. Gli uomini dovevano essere coraggiosi, forti, tenaci, stoici, laconici.

Ma questi antichi ideali sono ora sfidati sia dalla straordinaria pace (dove prevale), dai cambiamenti strutturali sismici, dalle nuove ideologie di genere e dalle nuove donne che chiedono un nuovo uomo. Negli anni '90, alcune donne richiedevano lo SNAG: il ragazzo Sensitive New Age, capace di relazionarsi, comunicare, cucinare e, come diceva la frase, emulare (cioè piangere). Doveva essere in contatto con il suo lato femminile e con le sue emozioni. Puoi vedere dove ti sta conducendo, no?

La femminilizzazione degli uomini è ora un problema. Sollevato obliquamente da Bly nel 1990, ora viene raccolto direttamente dai nostri studenti. Si consiglia agli uomini di "crescere un paio" (fraseggio grossolano, non mio) – ma la femminilizzazione degli uomini implica anche la mascolinizzazione delle donne. Ogni donna sembra avere le loro storie: un collega è stato invitato al caffè da un giornalista di sesso maschile, che non aveva intenzione di pagarlo! Doveva, alla fine.

Recentemente lo SNAG è stato sostituito dal Metrosexual, impegnato in look, moda, apparenza e capelli: in una parola: se stesso. (Il "sessuale" nell'etichetta è in qualche modo fuorviante). Il Metroman (l'hai sentito prima qui!) È narcisistico, ma non necessariamente un perdente. David Beckham è l'archetipo. Ma dal punto di vista di molte delle mie studentesse, sia lo SNAG che il Metroman sono problematici. Entrambi hanno bisogno di tornare in contatto con il loro lato maschile. Entrambi hanno bisogno di "Man Up!"

Non essere un dinosauro (probabilità di grasso), ma penso che le mie studentesse abbiano ragione. Alcuni uomini sembrano aver perso la loro strada e la loro identità, in parte senza dubbio a causa dei quattro fattori sopra descritti nel nostro mondo che cambia. Le statistiche sono spaventose, se le guardi, cosa che la maggior parte dei teorici di genere non fa. Gli uomini costituiscono circa l'80% delle vittime del suicidio, due terzi dell'omicidio e delle vittime di incidenti, il 95% delle carcerate. Gli uomini non stanno andando bene qui, e il sistema di Welfare non funziona bene per gli uomini. Il sistema sanitario non funziona nemmeno per gli uomini. Gli uomini vivono in media 5-6 anni in meno rispetto alle donne e hanno tassi di mortalità più elevati per tutte e 10 le principali cause di morte.

Sia gli Stati Uniti che il Canada privilegiano la salute delle donne con l'Ufficio per la salute delle donne e i cinque centri di eccellenza per la salute delle donne in Canada. Entrambe le politiche sono risposte alla pressione politica femminista piuttosto che al bisogno, e per chiarire e presentare disparità nella salute. Il sistema educativo è ugualmente disfunzionale per gli uomini. Hanno tassi più alti di abbandono scolastico e universitario e rappresentano solo il 40% circa di coloro che si laureano con lauree e lauree: un divario di genere del 20%. Dove sono i teorici dell'equità e gli attivisti quando ne hai bisogno? Gli uomini devono davvero essere all'altezza.

Alcune di queste non sono nuove: le statistiche sul suicidio, sull'omicidio e sulla prigione fluttuano, ma la distribuzione generale di genere rimane simile al passato – e in realtà piuttosto bene ovunque. Ma la persistente mancanza di preoccupazione per la salute, l'educazione e il benessere degli uomini è cosa? Sfortunato? Spaventosa? Sessista? Misandric? Cosa ne pensi? Che è tutta colpa loro comunque?

Il sistema giudiziario riguarda principalmente uomini, legislatori, trasgressori della legge e forze dell'ordine; ma stiamo gettando via così tanti uomini per anni e anni. Qualcosa è marcio nello stato. Gli Stati Uniti hanno il più alto tasso di incarcerazione nel mondo, seguito non molto indietro dal Canada. Siamo persone punitive; eppure sappiamo che questo tipo di punizione nelle carceri sovraffollate, lontano da fattori di fondo come la famiglia o le nuove opportunità, non funziona; solo brutalizza i prigionieri e peggiora le persone. Il tasso di recidiva a cinque anni è compreso tra il 50% e il 70% negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. Le carceri sono porte girevoli e università di criminalità e fallimenti del sistema, soprattutto per gli uomini. Gli uomini sono semplicemente immagazzinati. Le prigioni femminili sono di gran lunga superiori e meglio finanziate pro capite, grazie a due pesi e due misure. Ma poi le donne hanno assunto.

L'antica divisione di genere viene superata e pavimentata; e la vecchia definizione di uomini e donne come sessi opposti è stata interrogata. Siamo di fronte? Da Venere e Marte, come dice John Gray? Oppure le differenze all'interno di ogni sesso (per classe o razza, forse) più divisive delle differenze tra noi? I miei studenti non sono d'accordo su questo, sebbene gli psicologi evoluzionisti sostengano l'angolo precedente. Lavoriamo su questo in classe. Chiedo ai miei pazienti studenti di scrivere cinque aggettivi che pensano descrivono uomini e donne, in genere o in modo stereotipato, e poi di controllare quelli che si applicano a loro. Quasi tutti spuntano una o due caratteristiche del cosiddetto sesso opposto. Gli uomini ammettono alcuni tratti femminili, e le donne ad alcuni maschili. Quindi le donne stanno allenando e gli uomini sono in contatto con il loro lato femminile. Potremmo essere opposti, ma non totalmente. Ma quelle stesse donne vogliono uomini da uomo.

Solutions Collecting From Web of "Uomo su! Seconda parte"