Una sostanza dimagrante che fa gonfiare lo stomaco ti fa mangiare di meno?

Se riempi il tuo stomaco con una sostanza gelatinosa che si gonfia così tanto da lasciare pochissimo spazio al cibo, perderai peso? I ricercatori di Gelesis, una società con sede a Boston, la pensano così. Hanno testato un polimero o idrogel chiamato Attiva. La sostanza ha le dimensioni di un chicco di zucchero, ma quando i grani sono consumati in una capsula insieme all'acqua, i chicchi si gonfiano in una sostanza gelatinosa. Mentre il gel si espande nello stomaco, rimane poco spazio per il cibo. Il gel allunga anche le pareti dello stomaco e stimola le fibre nervose che dicono al cervello che lo stomaco è troppo pieno per ricevere più cibo.

I ratti trattati con questo gel hanno smesso di mangiare per circa 18 ore. I primi test con l'uomo hanno prodotto una sensazione di pienezza dopo i pasti e una diminuzione della fame tra i pasti. Ma queste particelle hanno più che limitare l'assunzione di cibo. Quando infine lasciano lo stomaco (si restringono e tornano alla loro forma granulare) entrano nell'intestino tenue dove il cibo digerito viene assorbito nel flusso sanguigno. Qui si gonfiano di nuovo e intrappolano zucchero digerito e acidi grassi nella loro matrice viscosa. Pensa a Jell-O parzialmente stabile con frammenti di frutta che galleggiano in esso. Il polimero è la sostanza simile a Jell-O che cattura bit di zucchero e acidi grassi. Alla fine, mentre il polimero si restringe di nuovo, lo zucchero e gli acidi grassi vengono rilasciati e lentamente colano nel flusso sanguigno. Il gel continua nel suo percorso attraverso l'intestino crasso, infine si disintegra e passa fuori dal corpo.

Potrebbe essere questa la risposta al nostro problema sempre crescente con l'obesità? Il polimero ha uno dei principali vantaggi rispetto ai farmaci soppressori dell'appetito. Dal momento che non entra mai nel flusso sanguigno, gli effetti collaterali sono probabilmente molto inferiori a quelli associati ai farmaci dimagranti. Il suo vantaggio rispetto ai metodi chirurgici per ridurre le dimensioni dello stomaco è ovvio, in quanto elimina i rischi di un'operazione.
Ma avrà davvero un impatto sull'obesità? Certamente impedirà a qualcuno di consumare una quantità eccessiva di cibo. Se lo stomaco ha spazio solo per un piccolo hamburger, piuttosto che un triplo cheeseburger con pancetta, un grande ordine di patatine fritte e un contenitore da 20 once di soda, molte meno calorie saranno consumate. Le persone che abbuffano possono essere particolarmente ricettivi alla sostanza dimagrante, poiché la minuscola capacità dello stomaco interrompe rapidamente qualsiasi episodio di eccessiva assunzione di cibo. Naturalmente, a differenza delle procedure chirurgiche utilizzate per la riduzione della dimensione dello stomaco che sono in atto, Attiva deve essere ingerito prima di mangiare. Uno può immaginare uno scenario in cui qualcuno va in crociera e decide di saltare il gel per una settimana perché vuole ottenere il valore dei suoi soldi dai pasti a bordo. (Ho visto questo accadere con persone che usano il cerotto alla nicotina che lo rimuovono quando vogliono fumare).

I metodi chirurgici per ridurre le dimensioni dello stomaco sono in circolazione da decenni. Tuttavia, non è chiaro il motivo per cui molte persone che hanno avuto queste procedure raggiungono raramente i loro obiettivi di perdita di peso e perché altri ottengono di nuovo peso nonostante le piccole dimensioni dello stomaco. Alcune persone sono così portate a mangiare che spesso rischiano di vomitare o di ferirsi allo stomaco perché ingoiano troppo cibo. Ovviamente, non stanno mangiando perché si sentono fisicamente affamati. La fame scompare molto rapidamente dopo la procedura chirurgica.

Quindi perché stanno ancora mangiando più del dovuto? È probabile che i fattori scatenanti che li hanno esagerati eccessivamente prima dell'intervento stanno ancora influenzando l'assunzione di cibo. Le ragioni della loro sovralimentazione risiedono nel cervello, insieme al loro stato emotivo, al lavoro, alle situazioni sociali, familiari, agli ormoni e alla mancanza di sonno. Attiva può interrompere l'eccesso di cibo causato da farmaci come antidepressivi, sindrome premestruale, superlavoro o semplicemente noia? In qualche modo sembra improbabile che una donna con PMS alla ricerca di cioccolato si accontenti invece dell'idrogel. Forse il meglio che possiamo sperare è che il gel le permetta di accontentarsi di sei baci di cioccolato anziché di un chilo di caramello.

Solutions Collecting From Web of "Una sostanza dimagrante che fa gonfiare lo stomaco ti fa mangiare di meno?"