Una serata perfetta coinvolge amici di Dorky e ridicole hijinks

Colloquio di felicità: Liza Palmer.

Liza Palmer è una scrittrice di successo con un nuovo romanzo, More Like Her . Un elemento del romanzo è la nostra assunzione che comprendiamo la realtà delle vite degli altri, ma in realtà, spesso non lo facciamo. Il tema della felicità, e di come creare una vita felice, è un tema frequente nei suoi romanzi, ed ero curioso di sentire cosa aveva da dire sulla felicità nella sua vita.

Gretchen: cos'è una semplice attività che ti rende più felice?

Liza: In realtà conservo una lista di corsa su un vecchio opuscolo della spa nel cassetto della mia scrivania di cose concrete e specifiche che mi rendono felice. Così spesso penso troppo alle cose che aiuta a guardare questa lista e realizzo, oh è vero, non tutto è perduto: esiste Roi des Earl Grey di Mariage Freres. A volte è tutto ciò che possiamo fare per trasformare i nostri stati d'animo e pensare che dobbiamo capire che tutto può essere travolgente. A volte si tratta solo di chiamare un amico e fare un disco con una playlist fantastica.

Che cosa sai ora della felicità che non sapevi quando avevi 18 anni?

Pensavo che la felicità che desideravo fosse saldamente radicata in quello che gli altri avevano e che la felicità che provavo fosse in qualche modo macchiata perché non era "abbastanza cool". I miei amici idioti e le nostre ridicole hijinks erano qualcosa da togliere e tenuto segreto , mentre mi piaceva la percezione della sorprendente lucentezza che avevano i ragazzi fantastici. Adesso? Una serata perfetta coinvolge amici idiota e hijinks ridicole.

C'è qualcosa che ti ritrovi a fare ripetutamente che ti ostacola la tua felicità?

Sovraccaricato. Penso che da qualche parte ho pensato che la gioia e lo stupore fossero in qualche modo pedoni. Quella di essere intelligente voleva essere migliore di "abbattere per quello", come se la felicità fosse uno zio anziano che ti diceva di tirare il dito. Mi ritrovo ad acquistare nel mito che il dolore si purifica e quel piacere è qualcosa su cui dovresti sentirti in colpa. Hai mai visto un gruppo di ragazzini scatenarsi da una lezione all'altra? La pura gioia è maestosa. Ecco come dovrebbe essere la vita. Va bene avere meraviglia, non toglie nulla alla propria intelligenza.

C'è un mantra della felicità o un motto che hai trovato molto utile? (ad esempio, mi ricordo di "Be Gretchen".)

Sono un grande fan di Jack London e sono particolarmente parziale al suo Credo. Sono andato al salone dei tatuaggi con l'obiettivo di tatuare l'intera cosa da qualche parte sulla mia persona, ma mi sono preso un po 'di coraggio e ho avuto solo l'ultima linea sul mio polso. Basta ricordarmi cosa è importante e stare nel presente:

Ecco il Credo di Jack London:

Preferirei essere cenere che polvere!

Preferirei che la mia scintilla si esaurisse

in un lampo brillante che dovrebbe essere soffocato dal marciume secco.

Preferirei essere una meteora superba, ogni atomo

di me in magnifica luce, di un pianeta assonnato e permanente.

La funzione dell'uomo è di vivere, di non esistere.

Non sprecherò i miei giorni cercando di prolungarli.

Userò il mio tempo

Se ti senti blu, come ti dai una spinta di felicità? Oppure, come un "cibo di comodità", hai un'attività di conforto? (il mio sta leggendo libri per bambini).

Ho la tendenza a sentirmi a disagio con il malumore – come se stessi perdendo il mio tempo con l'essere triste – il che, tra l'altro, sto dicendo con la voce più sottile adesso mentre scrivo questo. Sto solo calmo e proseguo, se vuoi. Per tutto il tempo sperando che la tristezza sparisca. Ma tutti quei Jedi Mind Tricks lo fanno, naturalmente, comprimerlo e farlo uscire in altri modi. La tristezza è come una bolla di linoleum, puoi spingerla intorno a tutto ciò che desideri, ma non andrà da nessuna parte fino a quando non la gestirai. Quindi, quando mi sento blu, ciò che mi aiuta è consentirlo. Sii dentro. Sperimentalo e lascialo muovere attraverso il mio corpo così da poterlo digerire.

La felicità è un posto così puro che ciò che ho finalmente capito è che anche la tristezza. E negare uno è negare entrambi.

C'è qualcosa che vedi le persone intorno a te fare o dire che aggiunge molto alla loro felicità?

La felicità genera felicità. Quando qualcuno è intrinsecamente felice, si permette di essere felici per gli altri. Sono veloci e genuini con un complimento, ridono e dicono grazie. Sorgono le persone e sono sinceramente contenti dei successi degli altri. Sorridono mentre la gente si avvicina a loro e li abbraccia quando se ne vanno. È semplicemente bello essere nei paraggi.

Hai sempre sentito lo stesso livello di felicità o hai passato un periodo in cui ti sentivi eccezionalmente felice o infelice? In caso affermativo, perché? Se eri infelice, come sei diventato più felice?

La mia relazione con la felicità ha parallelo la mia relazione con la mia autenticità. Dovevo sapere chi ero prima che potessi capire l'idea di essere felice. Per quanto tempo mi sono definito come ciò che non ero tutte le mie scelte erano basate sulla paura. E la paura e la speranza non possono coesistere.

Quest'anno è stato il più dolce per me. Mani giù. Di tutte le cose è iniziato a causa di una pulizia. Sembra così ridicolo, ma è così. Mia sorella è venuta da me all'inizio dell'anno e ha suggerito a tutti noi (io, mia sorella, mia madre e un amico di famiglia) di pulire Clean di Alejandro Junger. Ho avuto problemi di immagine del corpo fin dalla mia adolescenza e ho combattuto con l'autostima e i soliti demoni che ci abitano quando pensiamo di non aver valore. Avevo fatto un lavoro di terapia e il mio romanzo d'esordio (Conversations with the Fat Girl) era incentrato su quelle lotte, ma nonostante tutto ciò avevo ancora demoni.

Ho iniziato la pulizia e il mio corpo si è lussureggiante nel cibo che stavo mangiando. Non mi ero mai sentito così buono e libero, sano e forte e … me stesso. Sono tornato Mi sentivo di nuovo giovane e privo di complicazioni e non si trattava di morire di fame e punire me stesso e portare via – si trattava di ascoltare il mio corpo e nutrirmi e shock di tutti gli shock … essere gentile con me stesso. Ho tenuto il passo con le filosofie del libro, ma solo l'85% delle volte. La moderazione dell'apprendimento è anche qualcosa che mi ha reso libero. Sono stato schiavo della perfezione – e l'aspettativa del 100 percento – per troppo tempo.

Ero felice per il mio corpo per la prima volta da molto tempo. Così felice, che ho effettivamente collegato corpo e mente insieme. Ero così distaccato che alla fine essere in una squadra con il mio corpo invece che contro di esso era come passare dal bianco e nero al colore.

Sto vivendo un livello di felicità che avevo solo sognato in passato. Una felicità basata sull'essere di nuovo interi.

Anche …

  • Partecipa alla discussione sulla felicità su Facebook e Twitter! Un sacco di conversazione interessante lì.

Solutions Collecting From Web of "Una serata perfetta coinvolge amici di Dorky e ridicole hijinks"