Una psicologia della teoria del complotto

Le teorie della cospirazione erano invenzioni inventate fatte in casa nel garage mentale di qualcuno. Ora sono strumenti nei concorsi tradizionali per il potere.

Invece del marzo della Scienza, vediamo gli scienziati in marcia per protestare contro l'uso della teoria del complotto per sconfiggere la scienza. La Casa Bianca sostiene che i cambiamenti climatici sono un falso degli scienziati del mondo. L'inquinamento è un trucco burocratico presso l'Environmental Protection Agency. Sappiamo che la scienza funziona perché usiamo Internet, antibiotici e altri risultati in ogni momento. Una teoria della cospirazione non curerà l'infezione da streptococco.

Le teorie del complotto sono dispositivi per risparmiare lavoro e rimedi casalinghi per l'ansia e la depressione. La cultura americana rende l'eroe JFK di Camelot e improvvisamente viene assassinato assurdamente. La teoria della cospirazione respinge una risposta. È gratis. È facile. È difficile da provare o confutare. Riduce il mondo irragionevole in modo che tu possa "pensarci".

Le teorie del complotto non sono niente di nuovo. Nero ha incendiato Roma. I vicini sono streghe. Gli Anziani di Sion pianificano di sterminarci o almeno di schiavizzarci. Le teorie sono potenti perché promettono di gestire la paura della morte. Invece di provare una preoccupazione velenosa, dai il nome alla minaccia e ti senti eroico per scoprire la verità segreta.

Poiché le teorie sono false, l'ansia ritorna come ossessione per la teoria e gli sforzi per convertire gli altri a credere. Predicatori o guru del culto svolgono le stesse dinamiche quando pubblicizzano il segreto della vita eterna per convertire i seguaci o spiegare una catastrofe come "l'ira di Dio" o il salario del peccato. Più grande è il gruppo di credenti, più vero e più naturale sembra.

Le teorie Eureka eccita il sistema nervoso. Il credente può sentire la realtà divisa in un falso mondo convenzionale e la "vera" realtà del mondo teorico. I predicatori hanno a lungo sostenuto che la vita terrena è un'illusione pallida rispetto al mondo celeste oltre. I devoti e almeno alcuni terroristi contano su questa promessa.

Oggi le fantasie di cospirazione sono un tema caldo. Le emittenti partigiane e gli shock jock diffondono le teorie, ma la cospirazione fa anche un buon lavoro in politica e nei social media. L'effetto sulla realtà pubblica è difficile da giudicare. Man mano che le teorie diventano più apertamente manipolative, il pubblico diventa difensivo.

Ciò che emerge è una qualità da capogiro meglio intesa come gioco. Non solo giocare come intrattenimento, ma giocare come un senso di tacitezza o as-se. Un film è irreale, ma puoi "entrare" in esso. I fan possono dimenticare che il calcio è solo un gioco. In questo senso le teorie cospirative possono essere vere e false. Obama è un armadio musulmano che ti odia. Hillary Clinton gestisce un anello sessuale per bambini. Le uccisioni di razzie sono bufale del governo per confiscare le tue armi.

Se temi o disprezzi Obama, Hillary, gli assassini scatenati o il "grande governo", queste affermazioni possono sembrare assurde, ma anche per te. Se desideri crederli, il tuo intestino e il tuo cervello possono entrambi avere ragione in modi diversi. Il significato stesso è spesso tacito. Quando i critici obiettarono che un recente attivista manteneva ovviamente la menzogna, i suoi sostenitori rimproverarono: "Non prenderlo alla lettera".

In termini evolutivi, i giovani animali giocano per esplorare e imparare. Gli umani giocano perché manteniamo tratti giovanili più della maggior parte degli altri animali. Proviamo scelte e possibilità con il pensare come se. Perché dovremmo preoccuparci delle teorie del complotto?

La vita americana è stressante, specialmente per i poveri, che vivono in realtà una vita più breve rispetto ai ricchi ben curati. Il sistema economico premia i cani migliori e affama quelli in basso. La politica prende i tuoi soldi e li investe in guerre e Wall Street, non nella tua assistenza sanitaria. Questi sono temi di morte-ansia. Facciamo fronte in parte abbuffandoci in TV, i cui programmi sono specializzati in fuga dalla morte. Poliziotti e dottori salvano le vittime. La fotocamera ama un concorrente vincente. Reality TV mostra una rabbia sociale infuriata, rinchiusa in una prigione di "massima sicurezza". In TV, la natura è tutta zanne e veleno: uccidi o sarai ucciso. Ma è solo uno spettacolo. Gli annunci ti martellano con fantasie assicurative allegre e ora farmaci antitumorali. In effetti, la TV è sintonizzata per riprodurre il tuo sistema nervoso d'emergenza.

Il gioco rende tollerabile questa dipendenza adrenalinica, persino elettrizzante. Esercitiamo la nostra paranoia sapendo che è solo tacitamente reale. Ci prendiamo gioco di annunci manipolativi e le pubblicità dissolvono queste difese prendendo in giro se stesse. In questo ciclo, il gioco diventa troppo complesso per essere discusso. Dobbiamo affidarci all'intuizione e all'istinto istintivo, cosa ovvia nei riflessi partigiani nelle notizie di questi giorni.

La comunicazione elettronica ha aperto un nuovo spazio di gioco. I social media invitano tutti ad avere un'opinione e la amplifica. Sullo schermo, "opinione" può apparire autorevole come una notizia stampata e circolare più velocemente. Tweet, Instagram e persino post di Facebook sono titoli o battute piuttosto che un'esposizione. Cognitivamente, i social media favoriscono forti segnali viscerali, come abbiamo visto nell'uso diffuso di Facebook per diffondere ("condividere") notizie false sulle elezioni.

Quando le teorie della cospirazione diventano mainstream, è più probabile che siano manipolative o armate. Alex Jones, la radio di Rant, usa regolarmente temi di cospirazione come scusa per imperversare nell'aria, il che a quanto pare eccita il suo pubblico. Il film documentario "New World Order" segue Jones mentre transita fuori da una riunione del gruppo Bilderberg [1]. Si lamenta del gruppo come un'élite malvagia e finge di essere in pericolo mortale. Il suo inebriante spiel è quello che ho definito stile berserk. Costruisce verso l'abbandono climatico che non arriva mai. Non c'è rivelazione; nessuno muore. Snooping intorno alle limousine e alle jeep di sicurezza fuori dall'incontro, Jones e i suoi "investigatori" sono guardoni che sbirciano invidiosamente verso un'elite benestante che insinua sono estremamente potenti.

Nel brutto divorzio di Jones, il suo avvocato ha affermato che la personalità esplosiva del suo cliente in onda è solo un atto. "Sta interpretando un personaggio. È un artista performativo. "Cioè, Jones interpreta" Jones ". Come le sue teorie cospirative, cioè, lo showbiz rende divertente la sua propaganda.

La propaganda di Jones demonizza il governo. Psicologicamente, celebra la fantasia dell'auto-creazione. Se non fosse oppresso dal governo, dalle élite e dai perdenti, l'eroe potrebbe compiere meraviglie da solo. Questa premessa rivela le radici infantili della teoria della cospirazione e l'ideologia che supporta.

Jones si conforma a un tipo familiare nella trasmissione partigiana: il bambino arrabbiato tiranneggiato da una figura genitoriale abusiva: "grande governo", "l'élite", una cabala globale. La figura genitoriale malvagia è sempre padrona del bambino e dà le "sue" cose ad altri bambini che sono perdenti immeritevoli. Gli adulti escludono i bambini dai loro discorsi: cospirano.

Da bambini, iniziamo indifesi e cresciamo cercando di spiare i segreti del mondo degli adulti. I bambini sanno che i segreti ti rendono potente se li trattieni, ma anche se li condividi con amici preferiti. I segreti formano un club o una banda.

Snooping sugli adulti del Bilderberger nel film, Jones guida la sua banda come Tom Sawyer organizzando un'avventura. Vuole intrufolarsi tra gli adulti e rivelare i loro mali. Suona il coraggioso fratello maggiore per il suo pubblico di bambini, spiegando loro perché si sentono cittadini di seconda classe e non adulti.

Che succede? Jones viene allontanato dall'incontro degli adulti. Invece di essere il ragazzino coraggiosamente a spiare segreti proibiti, è un normale nessuno. Egli equipara questa deflazione con la morte: potrebbero uccidermi. Si costruisce di nuovo facendo un capriccio che colpisce il suo pubblico. Invece di essere un ipocrita chiacchierone come tanti altri leader, sta lasciando che tutto si svolga. Per il suo pubblico, sta dicendo al mondo come vorrebbe poter fare.

Ciò che i media chiamano il nuovo "populismo" politico si inserisce in questo script. Finora almeno il "populismo" non si è organizzato per chiedere che le politiche del governo trasformino i loro pagamenti fiscali in servizi come l'assicurazione sanitaria e restituiti a loro. Invece questo "populismo" sfoga i perdenti del capro espiatorio – immigrati e minoranze – che presumibilmente rubano posti di lavoro e denaro del benessere. È una rivalità fraterna. Come spesso nella storia, il fratello maggiore è libero di arricchirsi.

È comprensibile se non saggio che le persone si lasciano infantilizzare. Dopo tutto, il mondo globalizzato è più grande che mai, pericolosamente volatile e telecomandato. Chi non si sente sminuito dalla scala delle cose?

E c'è un'altra difficoltà. Penso che sottovalutiamo le forme prevalenti di teoria della cospirazione nella cultura americana. Il segreto aziendale dà ai critici un'eruzione. La pubblicità ti invita a "scoprire il segreto" della pelle giovane o di un bagno privo di germi. Gli annunci falsificano le informazioni, il bullismo, rendendo gli "acquirenti intelligenti" superiori ai perdenti. Pensa a quanto della vita politica americana non sia informativa ma pubblicitaria.

Data questa realtà photoshopped, Alex Jones sostiene che le uccisioni di furia come il massacro di scolari di Newtown non è mai accaduto. Sono solo sciarade governative per giustificare la confisca delle tue armi e indebolirti. Ciò trasforma la realtà al rovescio. La fantasia di Jones nega il vero danno che fanno le pistole prontamente maneggevoli. Se le furie della pistola sono solo una sciarada governativa, saresti solo un bambino sciocco a preoccuparsi dell'aggressione.

I ministri di Jones hanno un bisogno disperato di sentirsi potenti, di essere accettati come adulti. In onda si vantava della sua virilità, ridendo che a quindici anni aveva combattuto uomini adulti e aveva studiato con duemila donne. Come il canto di un gallo, l'adolescente spaventa, sono qui, posso prendere tutta la vita che voglio . È un istinto ribelle e dolorosamente irrealistico. È una specie di gioco perverso.

Jones ha dato una spinta a David Crowley, che ha cercato di realizzare un film intitolato "Gray State", su un vizioso stato totalitario che si impadronisce degli Stati Uniti e perseguita gli innocenti. Il concetto ossessionava Crowley anche quando divenne sempre più psicotico e nel 2014 uccise sua moglie e sua figlia, poi se stesso. Online ora è un video di YouTube in cui "Brother Clint" presenta uno scenario di cospirazione per metterci in guardia contro la rabbia paranoica associata a Crowley. Per il fratello Clint, cioè, le teorie cospirative possono funzionare come strumenti per difendersi da altre cospirazioni. Nella seconda parte di questo saggio esplorerò la patologia latente nel pensiero di cospirazione. [2]

Nel frattempo, puoi capire perché la cultura del falso sia così ostile alla scienza. E non c'è da stupirsi che gli scienziati siano stati mobilitati per protestare. E anche una buona cosa. Idealmente la scienza è pubblica e trasparente. I risultati sono condivisi e replicati o meno. Al contrario, il pensiero complottista favorisce l'insinuazione e si concentra sui motivi. Come la TV americana e una buona dose di politica americana, Alex Jones offre entusiasmo. Quello che manca sono le informazioni.

Gli scienziati sanno che le ipotesi – "opinioni" – sono una dozzina di dollari. È la grind di laboratorio che dimostra quali valgono la pena di essere salvati. La versione civile del laboratorio è l'aula. Un tribunale della Florida ha imprigionato una donna per aver minacciato la vita di Leonard Pozner, il cui figlio è stato assassinato a Sandy Hook. Il verdetto ha scioccato la donna dall'atmosfera isterica dei gruppi di cospirazione online. "Non so dove fossero il mio cuore e la mia testa quel giorno", disse alla corte e al signor Pozner, "ma non erano nel posto giusto. È stato il peggiore errore della mia vita e sono davvero dispiaciuto ". Le sue scuse onora i test di realtà che possono essere scossi dall'anima ma anche la base della saggezza, specialmente quando possiamo vedere i test di realtà come un processo, non come uno scintillio trofeo.

Risorse utilizzate in questo saggio:

1. "Il nuovo ordine mondiale", dir. Luke Meyer e Andrew Neel. "Il conduttore radiofonico della teoria del complotto, Alex Jones, ha affermato che il governo ha perpetrato gli attacchi dell'11 settembre e le tragedie a Columbine, Oklahoma City, Sandy Hook e alla maratona di Boston, tra gli altri. Egli sostiene inoltre che un'oscura cabala di élite globali ha in programma di uccidere o schiavizzare la maggior parte della popolazione mondiale; sostiene che il governo sta utilizzando aeroplani per spruzzare "scie chimiche" per attuare il controllo della popolazione; e afferma che il governo sta introducendo sostanze chimiche nei prodotti di uso quotidiano per trasformare i bambini gay. "https://www.mediamatters.org/blog/2016/12/01/comprehensive-guide-alex-jo…

2. Per ulteriori approfondimenti sulle teorie cospirative, vedi la mia intervista con Joe Virgillito su BTR, 10 aprile 2017: http://www.btrtoday.com/listen/thedailybeat/week-of-041017-8/

Ernest Becker, Escape from Evil (Free Press)

Kirby Farrell, "Teorie della cospirazione e te" (28 maggio 2016) https://www.psychologytoday.com/blog/swim-in-denial/201605/conspiracy-th…

Kirby Farrell, The Psychology of Abandon (Leveler's Press)

Andrew Higgins, et al, "Inside a Fake News Sausage Factory", New York Times, 25 novembre 2016 https://www.nytimes.com/2016/11/25/world/europe/fake-news-donald- Trump-h …

Solutions Collecting From Web of "Una psicologia della teoria del complotto"