Una nuova tendenza tossica nei rapporti: il tuo è a rischio?

fizkes/Shutterstock
Fonte: fizkes / Shutterstock

Dove si inserisce la tua relazione nella tua vita? Cosa ti aspetti dal tuo partner e cosa si aspetta il tuo partner in cambio?

Queste domande, che affrontano questioni di centralità della relazione e di necessità di realizzazione, non sono estranee alla maggior parte degli americani. Li contempliamo, almeno indirettamente, quando frequentiamo persone diverse e cerchiamo di capire se una relazione specifica è buona per noi e, a lungo andare, farà del bene a noi. Mi rende felice? Posso essere me stesso con lei? Mi piace chi sono io quando siamo insieme?

Questo sembra tutto bene e bene: trovare un partner che ti ama, è profondamente investito in te, ti sostiene, ti capisce e ti aiuta a crescere verso la persona che vuoi diventare. Allora, dov'è il problema?

Le tue aspettative sono potenzialmente tossiche per la tua relazione?

Gli americani si aspettano molto dai loro partner. Gli studiosi ora stanno facendo luce sull'idea che le aspettative di relazione a lungo termine sono cambiate radicalmente nella storia americana. Siamo ora in un periodo in cui credono sia il fondamento per un approccio tutto o niente alle relazioni. Finkel e colleghi (2014) lo definiscono un modello di suffragio del matrimonio , e descrive una nuova spinta culturale per l'adempimento senza precedenti dei partner romantici.

La tua relazione riflette questo schema di "soffocamento"?

Per capire meglio il modello di soffocamento, è importante considerare le tendenze storiche nel matrimonio negli Stati Uniti. Un recente articolo della Northwestern University (2015) riassume tre periodi distinti in cui il matrimonio americano ha avuto scopi specifici:

1. L'era istituzionale (1776-1850): i matrimoni hanno una funzione pratica, servono come fonte per soddisfare le esigenze di sicurezza ed economiche.

2. The Companionate Era (1850-1965): i matrimoni cominciano ad avere uno scopo più emotivo, soddisfacendo i bisogni di amore e appartenenza.

3. The Self-Expressive Era (1965-oggi): i matrimoni sono previsti non solo per soddisfare i bisogni di appartenenza e di amore, ma anche per sostenere la crescita personale e l'autorealizzazione.

Così oggi siamo nell'era auto-espressiva , un periodo in cui la maggior parte di noi guarda ai nostri partner per aiutarci a soddisfare i nostri "bisogni più elevati", che richiede una notevole energia emotiva e cognitiva dai nostri coniugi. Le nostre relazioni sono giocatori più grandi nella nostra felicità psicologica che mai.

La conseguenza? Queste nuove aspettative significano che gli standard americani per un matrimonio felice e soddisfacente sono cambiati. Quello che avrebbe potuto essere visto come un matrimonio felice in passato non è più all'altezza di quello standard: quelle relazioni non sono così soddisfacenti.

Questo stabilisce i matrimoni per fallimento? No, mentre la relazione media potrebbe essere meno soddisfacente, le migliori relazioni sono ancora più soddisfacenti che mai. L'associazione tra qualità della relazione e benessere psicologico personale diventa sempre più forte (Proulx et al., 2007). Se le relazioni soddisfano questi standard elevati, stanno guidando la felicità e il benessere delle persone, con un importante e potente effetto positivo. Il rovescio della medaglia, se le relazioni sono in difficoltà, l'effetto sul benessere delle persone può essere devastante.

In altre parole, le relazioni delle persone stanno guidando il loro benessere più che mai, ma le persone mantengono le loro relazioni a standard più elevati, aspettandosi che i loro partner promuovano la propria autorealizzazione. Inoltre, come Finkel e colleghi (2015) sottolineano, il tempo e l'energia necessari per i matrimoni per soddisfare queste nuove grandi aspettative vengono erosi da una spinta culturale parallela al tempo di qualità che i coniugi possono trascorrere insieme (ad esempio, pressioni sul lavoro, tempo genitorialità intensa, stress). Questo crea un problema per le coppie americane.

Quindi quali sono le soluzioni ? Finkel e colleghi (2015) discutono alcuni approcci alternativi:

1. Fai più tempo con il tuo coniuge . Spesso questo è più facile per le persone con parentesi socioeconomiche più elevate, ma l'inclinazione verso la vostra relazione, dando la priorità ad altre richieste, potrebbe essere un modo per sostenere il bisogno di realizzazione necessario per un matrimonio soddisfacente.

2. Trova i modi per dare al tuo partner il beneficio del dubbio . Gli autori raccomandano un intervento scritto che aiuti le persone a riformare i conflitti (Finkel et al., 2013), ma altri modi, come esprimere gratitudine per il proprio partner, potrebbero favorire l'intimità e la vicinanza.

3. Diffondi il supporto . Forse a questo punto, la tua relazione potrebbe essere più soddisfacente se ti fossi appoggiato ad amici o familiari per aiutarti a soddisfare alcune delle tue autoespressioni o esigenze auto-attualizzanti. Ad esempio, unisciti a un team in grado di supportare la tua ambizione triatleta, o lascia che i tuoi amici siano le persone di cui ti fidi a leggere la bozza della tua lettera di presentazione dei tuoi sogni. Se chiedi meno delle tue relazioni, potresti essere più capace di crogiolarti nella gioia che provi ad essere con il tuo partner.

Il modello di soffocazione del matrimonio usa la parola soffocare per riflettere le pressioni congiunte di volere di più dalle nostre relazioni, mentre contemporaneamente ha meno tempo ed energie per impegnarsi nella cura che faciliterebbe il raggiungimento di bisogni auto-espressivi. Il tipico matrimonio è soffocante: non ha il carburante per soddisfare le esigenze dei partner e gli individui pagano il prezzo sperimentando una forte insoddisfazione coniugale.

Reindirizzare le nostre relazioni e rendere più spazio per loro nelle nostre vite può essere uno dei migliori cambiamenti che facciamo per il nostro benessere psicologico.

Solutions Collecting From Web of "Una nuova tendenza tossica nei rapporti: il tuo è a rischio?"