Una lettera onesta al tuo terapeuta o consigliere

Pixabay, CC0 Public Domain
Fonte: Pixabay, CC0 Public Domain

I pazienti e i pazienti sanno che dovrebbero essere abbastanza rivelatori al proprio terapeuta o consulente, ma ciò può risultare difficile.

Potrebbe essere più facile scrivere una lettera. Ecco un esempio.

Caro (inserisci il nome del terapeuta),

Sei una persona importante nella mia vita. Mi piacerebbe conquistare la mia battaglia per tutta la vita con ansia e depressione.

E mentre so che puoi aiutarmi meglio se sono totalmente onesto con te, ho trovato difficile dire certe cose nelle sessioni perché è imbarazzante e perché non sono sicuro di riuscire a trovare le parole giuste su il punto.

Quindi ho pensato di scriverti questa lettera. Più tardi, rivelerò alcune cose su di me, ma prima, ecco alcune domande sulla nostra relazione.

Prima di tutto, dicono che la terapia funziona solo se il paziente crede davvero che funzionerà. Devo ammettere che mentre sono fiducioso, sono lontano da un vero credente.

Mi preoccupa anche che i terapeuti evitino di confrontarmi con verità importanti su di me. Per favore, voglio saperlo direttamente. Non ti preoccupare Non smetterò di vederti se dici cose che saranno difficili da sentire per me.

Per essere completamente onesto, temo anche che considerazioni finanziarie possano entrare in un terapeuta affermando che abbiamo bisogno di più sessioni. Prima di chiedermi di fissare un appuntamento, ti preghiamo di pensare se ne vale davvero la pena.

Ecco alcune verità scomode su me stesso.

Prima di tutto, bevo alcol e fumi più di quanto abbia detto. So che peggiora la mia depressione ma, mentre in molti casi ho tagliato e addirittura fermato, tra non molto, sono tornato ai miei vecchi modi.

Inoltre, la mia memoria e il funzionamento cognitivo non sono buoni come si potrebbe pensare. A breve termine, troppo spesso perdo il mio pensiero e, a lungo termine, dimentico troppo di ciò che abbiamo discusso nelle sessioni. Voglio che tu lo sappia, quindi forse mi permetterò di registrare sessioni e anche, ho solo pensato che dovresti saperlo.

Inoltre, non sto funzionando nella mia vita quotidiana così come ho sottinteso. Prendo molti giorni di malattia dal lavoro perché non riesco a motivarmi a mettermi al lavoro. E mentre ti ho parlato del mio matrimonio travagliato, non ti ho detto che mia moglie ha minacciato di lasciarmi.

Finalmente, in fondo, temo che, nonostante la terapia e le medicine a cui sto lavorando, starò sempre combattendo la depressione e l'ansia. Questo, ovviamente, mi rende più depresso. Non sono un suicida, ma se la mia vita esterna continua a peggiorare, come la mia moglie che mi lascia, o perdere il lavoro e non riuscire a trovarne una che paga decentemente, potrei suicidarmi.

Spero che questa lettera ti sia d'aiuto. Volendo davvero migliorare

Chloe Client

Il takeaway

Se sei un cliente, vuoi scrivere una lettera al terapeuta o al consulente? Anche se decidi di non inviarlo, scrivendolo potrebbe aiutarti a decidere che cosa, se mai, vorresti dire o chiedere di non averlo ancora fatto.

Se sei un terapista o un consulente, c'era qualcosa in quella lettera che vuoi tenere a mente mentre lavori con uno o più dei tuoi clienti?

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia. Il suo nuovo libro, il suo 8 °, è Il meglio di Marty Nemko.

Solutions Collecting From Web of "Una lettera onesta al tuo terapeuta o consigliere"