Una famiglia dà grazie per 'Il tuo bambino può leggere!'

Nonostante sia nato con un difetto cardiaco e una sordità grave, David Redman poteva leggere le parole e fare matematica a 12 mesi. Questo bambino matematico potrebbe leggere da solo a 24 mesi di età. Nel post di oggi, la mamma di David, Michelle Redman, descrive l'incredibile viaggio di David. Guarda come due genitori hanno seguito il loro istinto per insegnare a un bambino a leggere anche quando gli esperti scettici hanno detto che non lo avrebbe fatto. Scopri cosa ha a che fare il 6enne David oggi.

La storia di David e perché siamo grati

di Michelle N. Redman

Nostro figlio David è nato con una grave perdita dell'udito e un difetto cardiaco che ha richiesto tre interventi chirurgici per correggere. Di fronte a circostanze così devastanti, io e mio marito eravamo ancora incoraggiati ad andare avanti e insegnargli il suo mondo. Come abbiamo insegnato, ha assorbito concetti a un ritmo incredibile, sorprendendo dottori e insegnanti allo stesso modo. Abbiamo poi scoperto che il suo QI era ben al di là dei livelli normali per la sua fascia di età. Questo è stato un miracolo. Originariamente non vedevo l'impatto che i nostri primi insegnamenti avevano su di lui, ma ora mi rendo conto che poteva eccellere solo in ciò che gli era stato insegnato, indipendentemente da quanto velocemente la sua mente avesse capito.

Da bambino, David era troppo piccolo per i test ufficiali dell'udito, quindi abbiamo portato il nostro bambino a casa incerto sulla sua capacità uditiva. Inizialmente abbiamo parlato molto vicino alla sua testa nel caso in cui potesse potenzialmente sentirci. Abbiamo creduto nella capacità del bambino di imparare. È apparso sensibile ai nostri movimenti e ai suoni, così è iniziata la mia eccitazione per l'insegnamento.

Anche se tutti pensavano che fosse troppo presto, ho iniziato a mostrare David l'ABC e 123 libri già a tre mesi di età. Si sedette sulle mie ginocchia sul divano mentre pronunciavo le lettere e indicavo. David si sedette e fissò ogni pagina mentre mi voltavo. Ho fatto lo stesso con i numeri, e queste attività sono diventate una routine regolare per noi. Non ero sicuro di aver capito niente ma ci siamo divertiti, e ho pensato che non avrebbe potuto far male. Tutti i suoi giocattoli erano educativi; lo impegnarono a ripetere le lettere, i numeri, le forme e i colori di base. Per lui era sempre divertente e non sapeva nulla di diverso. Amavamo giocare ai nostri giochi insieme. Ogni notte prima di andare a letto, leggiamo un libro di favole per David. Era molto concentrato sulle pagine, forse perché non poteva sentirci molto chiaramente.

A sei mesi, David ricevette il suo primo apparecchio acustico. Le nostre voci sarebbero fortunatamente più chiare per lui. Ha anche iniziato a ricevere la logopedia per aiutare il suo sviluppo linguistico. Questo è stato lo stesso tempo in cui ci siamo resi conto che riconosceva tutte le lettere dell'alfabeto. David comprese anche i numeri fino a 20 e cominciò a gravitare sui numeri. Con la sua nuova chiarezza sonora e abilità per l'apprendimento, abbiamo pensato che dovremmo andare avanti. Dal momento che sembrava amare i numeri, abbiamo iniziato a insegnargli numeri oltre il 20 e anche a centinaia.

Quando aveva un anno, David ricevette il suo secondo apparecchio acustico e finalmente riuscì a sentire da entrambe le parti. Abbiamo notato che il suo fascino per i numeri stava crescendo e spesso ha contato le dita di notte prima di addormentarsi. In poco tempo, stava riconoscendo i numeri ovunque. Ha associato tutto con un numero. Si ricordava che fossero canali televisivi, indirizzi, età o persino le nostre targhe. Ad un certo punto, David ha iniziato a chiamarci con le ultime due cifre della nostra targa. Visiteremmo luoghi una o due volte e lui si riferì al posto con i numeri dell'indirizzo. E 'stato stupefacente.

Quando David aveva un anno, ho iniziato a mostrargli piccole parole su flashcards per costruire il riconoscimento della sua lettera. Abbiamo fatto un gioco lampeggiante di parole molto semplici come: il , a , essere , e su . Stavo cercando di mostrare la connessione tra lettere dell'alfabeto e suoni in parole per lo più di due lettere. Prenderò una carta dalla pila, pronuncerò la parola e la indicherò. Una volta finito lo stack, ho cercato di passare a qualcos'altro, ma spesso non voleva fermarsi. Tornerebbe alle carte e giocherà con loro da solo. Lo amava. Abbiamo giocato a questo gioco tutte le volte che voleva. Tenevo le flashcard con i suoi libri così, quando gli ho letto, potevamo mettere in relazione le parole sulle carte con le stesse parole dei nostri libri.

I nostri facili racconti alla fine si sono evoluti in libri più lunghi del Dr. Seuss. Le frasi in rima mantenevano il suo interesse e lui voleva sentirle tutte le volte. A volte ho saltato le parole per spostare le storie. Molti mesi prima di compiere tre anni, iniziò a indicare e dire le parole che mi mancavano. Fu allora che capii che poteva leggere. Siamo stati orgogliosi di mostrare famiglia e amici che hanno esclamato: "Il tuo bambino può leggere!"

David divenne lentamente più a suo agio con la lettura. Guardai i suoi occhi seguire le parole sulla pagina, ma dovevo esserne sicuro. Mentre leggeva, indicavo parole diverse e lui le diceva. Quando ha trovato una parola che non sapeva leggere, gli ho mostrato come suonarlo. Abbiamo anche usato un libro di fonetica e un sito di lettura per mantenerlo interessante. Ben presto ha iniziato a riconoscere le parole ovunque. Leggeva parole su pubblicità, cartelloni pubblicitari, cartelli stradali e riviste mentre leggevo, riconoscendo parole ovunque . Ho dovuto nascondere i miei libri personali perché ha provato a leggere anche quelli!

Una volta mi sono chiesto ad alta voce: "Dove ho parcheggiato la macchina?" David alzò lo sguardo e chiese se avevo parcheggiato nel parcheggio "nord" o "sud". Non ero sicuro di cosa intendesse fino a quando non mi sono guardato intorno e ho visto un cartello di parcheggio nord e sud. L'ho solo fissato e mi sono chiesto come conoscesse quelle nuove parole. La nostra pratica di lettura stava funzionando davvero!

A 2 anni e mezzo, abbiamo continuato a esplorare l'amore di David per i numeri con addizione e sottrazione. Mio marito recitò semplici equazioni a una cifra e gli mostrò cosa significava con oggetti fisici. Cominciò a capire il significato di questi concetti e stava aggiungendo e sottraendo nella sua testa più velocemente di quanto avrei potuto.

La cosa più importante che ho imparato come insegnante di David è stata quella di seguire il mio istinto. La gente pensava che stavo iniziando troppo presto, ma mi sembrava giusto. Passiamo al concetto successivo solo quando è pronto. Lasciamo che i suoi interessi siano la nostra guida e proviamo a costruire da ciò che gli interessava ogni giorno.

David ha sei anni e ora si diverte a leggere libri di capitolo su misteri e spazio. Attualmente sta leggendo un libro interattivo intitolato The Galaxy, così come diversi libri della serie di Jigsaw Jones. Il suo amore per i numeri e la matematica continua mentre ci spinge a mostrarlo sempre di più. Stiamo attualmente esplorando il mondo della lunga divisione e dei problemi di parole.

David ama anche lo sport, in particolare il calcio. Tra un calcio e l'altro, a volte gli chiedo spiegazioni sulla moltiplicazione e sulla divisione per assicurarmi che si ricordi. Non esita a recitarli rapidamente prima di concentrarsi sul suo gioco di gambe. Ridiamo quando inizia a ripetere statistiche di gioco e punti di differenza rispetto ai giochi di tutti gli sport. L'estate scorsa è stata la prima possibilità di David di giocare a una squadra di calcio: sono rimasti imbattuti fino al campionato. Molte volte il suo allenatore ha dovuto portarlo fuori dal campo per dargli una pausa tanto necessaria. Il suo amore per il calcio ci tiene sicuramente tutti in equilibrio.

In questo Giorno del Ringraziamento, la famiglia Redman ha molto di cui essere grata. In cima alla nostra lista di benedizioni ci sono le gioie che abbiamo sperimentato imparando insieme mentre David è diventato un baby-reader e un bambino matematico.

Solutions Collecting From Web of "Una famiglia dà grazie per 'Il tuo bambino può leggere!'"