Un ritratto clinico di un uso pornografico online eccessivo (parte 5)

Continuando la storia di "Paul and His Girls" con una puntata in cui imparo di più sul tipo di immagini che Paul include come "una delle mie ragazze".

Sommario (fino ad oggi 🙂

Parte 1: Per iniziare: Qualcosa di troppo bello per essere vero, lo è
Parte 2: "50 modo per lasciare il tuo … terapeuta"
Parte 3: una roccia e un luogo difficile
Parte 4: The Medium è il … Sex Act

La riservatezza clinica è stata rigorosamente protetta. La storia raccontata in questa serie è un ritratto clinico costruito di eventi reali, una pratica comune sia nella letteratura professionale che nei libri popolari. Per proteggere i pazienti (passati, attuali e futuri), le famiglie e gli amici tutte le informazioni identificative sono state completamente camuffate e il racconto ha attraversato diverse storie specifiche.

—–

Parte 5 di "Paul and His Girls"
Conoscere cosa serve per essere "una delle mie ragazze"

Non importa quanto "divertente" avesse a caccia, non tutte le immagini qualificate per lo stato d'élite dell'essere, come le chiamava lui, "una delle mie ragazze". La maggior parte delle immagini sono state scattate e cancellate. Solo alcuni sono stati salvati per un uso successivo, solo le immagini speciali che corrispondevano ai suoi gusti sono arrivate sul suo disco fisso.

Parlare del suo gusto nel porno è diventato un momento intimo per noi. Discutere dei dettagli ci ha avvicinato molto. Ma non solo ho imparato a conoscere le immagini sessuali che lo hanno acceso, collegandomi così in profondità con la sua amicizia amichevole e il suo tumulto emotivo – quelle dolorose crepe e fessure appena sotto la sua superficie piacevole e gradevole – Ho anche avuto un corso accelerato nel nuovo mondo del porno online.

"Ti dirò una cosa, sai cosa odio", mi disse un giorno, "che cosa è una svolta totale per me … voglio sapere, dai davvero, vuoi sapere?"

La sua curiosa domanda mi riportò a quando trascorrevo pigri giorni estivi nel cortile sul retro in compagnia di compagni di scuola elementare, un sentimento interessante per un terapista di mezza età seduto con un paziente sulle poltrone moderne in pelle di metà secolo in un ufficio soleggiato . Ho finito per fare spallucce e borbottare, "certo".

"Sai, a volte vedi queste ragazze con tette enormi tutte sfregiate dalle protesi. Mi fa davvero schifo. Alcuni dei siti pornostar hanno donne che sembrano aver spinto un paio di palloni nel loro petto. Non mi piace nemmeno accorgermi di quella merda. "

Così educato, annuii e passò ad altri argomenti.

Altre volte ha descritto le immagini che gli piacevano. Usava parole come "interessante", "carino", "naturale" e "reale" così come la sua frase preferita di "lo sai, totalmente sexy". Descrive pose, persino nomi di siti che gli piacevano. Volendo imparare cosa intendeva realmente quando ha parlato di cosa qualificava un'immagine per essere "una delle mie ragazze", ho pensato che dovevo semplicemente vedere di persona. Ma ero in conflitto: fare online sarebbe intrusivo? Ci si sentirebbe invadente, cambiare il modo in cui mi sono collegato a lui? Potrei perfino usare l'interesse per lui per contrabbandare in qualche mio curioso interesse, usandolo in qualche modo? Oppure, tutte queste domande erano un problema?

Mi sono reso conto che mi stavo aggrovigliando nella simulazione, confondendo semplicemente le immagini sui siti web con la possibilità di sbirciare in modo intrusivo nei momenti di intimità privata effettiva? Questi giochi come immagini, film, libri, persino musica e arte erano il tipo di cose che i terapeuti imparano sempre a conoscere sui loro pazienti. Fa parte di quella che chiamiamo la nostra "educazione laterale".

Il dott. Steven Tublin, un collega che pratica a New York e scrive di terapisti che parlano con pazienti di musica mi ha detto: "Spesso chiedo ai pazienti di farmi un campionatore CD che funge da sorta di colonna sonora per le loro vite, qualcosa che, in qualunque cosa modo, cattura qualcosa su cosa vuol dire essere loro. Ascolto questa musica e parlo loro di come la ascoltano. Ho scoperto che con alcuni pazienti, quelli per cui la musica è importante, serve come un linguaggio distinto e un modo di comunicare qualcosa di sé che non potrebbero mai trasmettere nel discorso ordinario. Il trucco terapeutico è nel mio apprendimento del loro dialetto. "E ciò che è buono per la musica dovrebbe funzionare anche per il porno; se il porno è la lingua parlata avevo bisogno di imparare il suo dialetto. Mi sono reso conto che conoscere Paul vuol dire anche conoscere le sue ragazze. Quindi, ho messo il cappello del mio ricercatore per saperne di più su quello che stava facendo online.

Il tipo di porno che è entrato nella sua collezione includeva "ragazza della porta accanto", "amatoriale" e ciò che a volte viene chiamato "altoporno" o "smog intelligente". A differenza del porno tradizionale in cui si trova il sesso infuso in silicone, dotato di un talento prodigioso gladiatori tipici delle riviste patinate e delle videocassette dei decenni precedenti, lo stile preferito di Paul mostrava persone apparentemente normali. Le sue immagini preferite erano di hipster, ragazze del vicinato – o almeno ragazze che poteva immaginare di essere così – che sussurrate seducentemente attraverso il monitor, "Ehi, sono chi ti piace, solo dall'altra parte dello schermo … o forse anche in giro l'angolo della caffetteria. "

Nel porno tradizionale, o forse vintage, la carne raffigurata è sempre abbondante, disponibile e altamente qualificata in una serie di pratiche erotiche che vanno ben oltre la portata delle persone normali. Come vaudeville, non c'è mai il minimo dubbio che stai guardando gli artisti esibirsi, e questo fa parte del fascino. Ma in questo nuovo stile piace a Paul, le immagini sessualmente eccitanti non erano collegate a prodezze del consumo erotico olimpico ma alla vita di tutti i giorni, comprese altre forme di intrattenimento e cultura. Piuttosto che, ad esempio, evidenziando primi piani di genitali orgasmici insolitamente grandi, Altporn presenta un'immagine più ampia di una vita sexy. I modelli sono persino annunciati come volontari dalla comunità. Le descrizioni potrebbero includere qualcosa sul gusto della modella nella musica o nella letteratura, o ci si potrebbe concentrare su tatuaggi o piercing di significato personale – stava bene con quelli, anche se pensavano che fossero "cool". Solo grotteche di chirurgia plastica. Che l'esecutore abbia mai ascoltato o letto davvero gli oggetti raffigurati, o che si tratti di inchiostro reale o di qualcosa aerografato, Altporn richiede che le persone sembrino davvero, davvero abbiano un gusto per l'arte tagliente e le modifiche alla moda del corpo . Al contrario, ad esempio, per gli schizzi biografici di finta grafia che accompagnano i centri centrali di Playboy , l'aerografo online cancella l'artificio stesso piuttosto che i peli pubici o le smagliature. Per un'immagine da inserire nella sua collezione doveva essere davvero brava a far finta che fosse reale.

Alcuni dei siti commerciali di cui godeva Paul hanno ulteriormente ridotto la distanza tra consumo e partecipazione adottando il modello di business della vendita di abbonamenti mensili piuttosto che di prodotti specifici. Ti unisci e diventa un membro. Paul non stava solo comprando un prodotto, era un membro, lui apparteneva! E quando smise di collezionare e usò queste simulazioni visive di persone "vere" per masturbarsi, Paul immaginò se stesso nelle scene raffigurate in modo da avere momenti in cui si sentiva davvero come se stesse partecipando a relazioni di cybersesso piuttosto che consumare solo porno commerciale.

Il suo santo graal era l'immagine di una donna che, come ha detto, "sembrava davvero, mi voleva davvero, al 100%". Finché riusciva a trovare il suo desiderio per lui nell'immagine, nient'altro importava: "Poteva essere scopata da un paio di ragazzi allo stesso tempo, ma se ha il giusto tipo di sorriso sul suo volto che mi guarda, se riesco a catturare il suo sguardo, beh, lo sto scavando. "Continuò, senza ironia, "Non mi interessa cosa fanno, mi piace quando fanno caldo e sorridono. Mi fa pensare che stiano sorridendo solo per me. "

Mentre leggi questo, spero tu provi parte della dissonanza che sentivo abitualmente parlare con Paul. Qui c'era questo giovane affascinante e di successo insolito che suonava come il tipo di ragazzo che non ha mai avuto la ragazza, suonando come qualcuno per il quale ha comprato e pagato simulazioni di desiderio femminile sarebbe il più vicino a cui sarebbe mai arrivato per essere ricevuto da qualcuno " totalmente sexy "ragazza sexy come-qui sorriso. Ma non è questo il caso. Quei sorrisi nella foto non erano diversi dai sorrisi che riceveva abitualmente in qualsiasi bar in cui andasse a bere dopo una giornata di lavoro. Tenendo a mente l'analogia musica / porno, la dissonanza sembrava di sentire il primo violinista per un importante reportage sinfonico che i video di YouTube di Justin Bieber erano la sua musica preferita!

Mentre stavo conoscendo "le sue ragazze", non sapevo davvero come pensare al suo rapporto con il porno online. Stavo iniziando a vedere che solo con la sua collezione era in grado di vedere se stesso, piuttosto che essere visto da altri come il ragazzo d'oro che non si era mai dovuto accontentare. Ma era una spiegazione abbastanza forte per come stava spendendo il suo tempo, per i suoi problemi auto-descritti che trovavano la "ragazza giusta?" Dopotutto, era qualcuno con straordinarie abilità sociali, qualcuno che poteva evocare l'affetto dalle interazioni di routine. Poteva davvero accedere al meglio del mondo offerto, e farlo abbastanza facilmente. Ma nonostante avesse quello che si poteva dire per essere il migliore di tutto, preferiva comunque passare il tempo con "le mie ragazze".

La dissonanza, che spero tu ora condivida, mi ha fatto domandare cosa mi mancasse, cosa c'era di sbagliato in lui che non vedevo? Cosa c'era di sbagliato nel mondo, è diventato davvero un luogo deludente e vuoto per persone di talento appena agli inizi? Domande fastidiose Ma la domanda a cui continuavo a tornare, anche dopo aver appreso cosa significasse essere "una delle mie ragazze", era la cosa così avvincente, così dannatamente speciale riguardo al porno online?

[Fine della parte 5 … vai alla parte 6]

Solutions Collecting From Web of "Un ritratto clinico di un uso pornografico online eccessivo (parte 5)"