Un modo semplice per ridurre i conflitti nelle relazioni

en.wikipedia.org
Fonte: en.wikipedia.org

Di Randy Marcoz

Il conflitto nelle relazioni è inevitabile. Tuttavia, puoi prendere alcuni semplici passaggi per ridurre i conflitti nelle tue relazioni. Il titolo stesso di questo blog fornisce informazioni preziose su come ridurre il conflitto nelle relazioni: lascia che le loro parole parlino. A questa saggezza, vorrei aggiungere il seguente semplice consiglio: Lasciate che le vostre orecchie facciano l'audizione. Questa idea è tratta da un pezzo di saggezza del primo secolo che suggerisce: "Siate pronti a sentire, lenti a parlare" (James 1:19, King James Version)

Ho detto che questa tecnica è semplice? Bene, è semplice nel concetto, ma non è sempre così semplice nell'applicazione. La ragione di ciò è che molte persone semplicemente non vogliono spendere lo sforzo necessario per ascoltare attentamente e capire quello che gli altri stanno dicendo, specialmente quelli che sono in rapporti stretti. Sir Joshua Reynolds, primo presidente della Royal Academy, una volta suggerì: "Non c'è alcun espediente a cui un uomo non ricorra per evitare il vero lavoro del pensare". Le nostre madri ricordarono a molti di noi che abbiamo due orecchie e una sola bocca quindi dovremmo ascoltare il doppio di quanto parliamo.

Perché molti di noi non riescono ad essere "pronti ad ascoltare" con i nostri altri significativi? Non ascoltiamo attentamente, perché pensiamo inconsciamente che non dobbiamo ascoltare attentamente. Normalmente ci rendiamo conto di essere in un ambiente sicuro e familiare in cui non dobbiamo spendere lo sforzo. È nel mondo esterno dove dobbiamo stare attenti ad ascoltare e considerare ciò che gli altri ci stanno comunicando. A casa o in altro modo con i nostri partner, generalmente crediamo di poter risparmiare lo sforzo, eseguire il pilota automatico e ricaricare le nostre batterie.

Non solo tendiamo ad evitare lo sforzo di comprendere quando comunichiamo con coloro che ci sono più vicini, quando lo pensiamo, il fulcro del nostro pensiero è più spesso che non su ciò che diremo e non su ciò che hanno detto. Quando insegno le abilità comunicative ai professionisti, spesso chiedo loro cosa ne pensano dopo aver fatto il loro primo commento o aver fatto la loro prima domanda durante una conversazione. La risposta più comune che ricevo è "la mia prossima domanda o commento". Questa risposta si applicherebbe ugualmente alle nostre conversazioni con i nostri cari. Essere "veloci nel sentire e parlare lentamente" con chi ci è più vicino richiede che ci concentriamo prima su ciò che stanno dicendo e su come risponderemo.

Dichiarazioni empatiche

Costruire affermazioni empatiche è un modo semplice per far sapere alle persone a cui tieni che le stai ascoltando. Le affermazioni empatiche mantengono l'attenzione sull'altra persona. Poiché le persone sono tipicamente focalizzate su se stesse, si sentono bene con se stesse quando gli altri le rendono al centro dell'attenzione. Le affermazioni empatiche catturano il messaggio verbale, lo stato fisico o il sentimento emotivo di una persona e, usando il linguaggio parallelo, riflettono quel messaggio verbale, lo stato fisico o il sentimento emotivo di quella persona. Evita di ripetere parola per parola ciò che ha detto la persona. Il pappagallo può sembrare paternalistico e talvolta condiscendente. La formula di base per la costruzione di affermazioni empatiche è "Allora tu …" Questa formula base mantiene l'attenzione sull'altra persona e lontano da te. Naturalmente tendiamo a dire qualcosa all'effetto: "Capisco come ti senti". L'altra persona pensa automaticamente, "No, non sai come mi sento perché non sei io." La formula di base assicura che il focus di la conversazione rimane sulla persona con cui stai parlando.

Esempio 1

Jenn : Sono stato molto impegnato questa settimana.

Tom : Quindi non hai avuto molto tempo libero negli ultimi giorni.

Una volta che la formula di base per le affermazioni empatiche è stata padroneggiata, è possibile costruire affermazioni empatiche più sofisticate eliminando "Così tu …"

Esempio 2

Tom : Sono stato davvero impegnato questa settimana.

Jenn : Il tempo libero è stato un premio negli ultimi giorni.

Lo sforzo di ascoltare attentamente può aiutare a evitare conflitti, perché le incomprensioni sono la fonte di molti dei conflitti che abbiamo con i nostri cari. Gli esperti di comunicazione e conflitto suggeriscono che l'ascolto attento implica lo sforzo di comprendere il significato di ciò che le nostre controparti ci dicono. Si riferiscono a questo come al paradigma intenzionalista, perché si concentra sulla scoperta delle intenzioni dell'altra persona. Nota, tuttavia, che il nostro obiettivo è quello di comprendere le intenzioni dei nostri cari e non di spiegare o difendere i nostri punti di vista.

Questa tecnica semplice ma efficace richiede sforzo. Tuttavia, lo sforzo richiesto per comunicare efficacemente con gli altri è molto meno impegnativo di quanto sia necessario per risolvere un conflitto. Ci saranno molte opportunità di correre con il pilota automatico e di ricaricare le batterie, ma non durante quei momenti in cui comunichi con chi ami.

Sii veloce per ascoltare e lento a parlare.

Questo blog ospite è stato scritto da Randy Marcoz. Questo blog ospite è stato scritto da Randy Marcoz. Di recente ha conseguito il master in psicologia forense e attualmente lavora presso Intelligent Communication, una divisione JS2 Application Development. Il suo blog di Intelligent Communication è disponibile su www.marcoz.net.

Solutions Collecting From Web of "Un modo semplice per ridurre i conflitti nelle relazioni"