Un modo migliore per prevenire le uccisioni da Rampage

Dichiarazione di trasparenza dell'autore: ho un interesse finanziario in una società che offre prodotti e servizi che possono essere correlati al contenuto dei miei scritti.

È difficile immaginare qualcosa di peggio per una scuola di uno studente che va su tutte le furie. La campagna mondiale contro il bullismo è stata accesa dal massacro della Columbine, nella speranza di impedire che tali eventi si ripetano.

I tiratori della Columbine e molti altri killer hanno annunciato le loro intenzioni online in anticipo, sia per iscritto che per video. Sicuramente, si considerano le vere vittime nelle loro narrazioni e si sentono totalmente giustificati nella loro vendetta contro la società.

Quasi un anno fa, la ventiduenne Elliot Rodger ha pubblicato video e una lunga autobiografia in cui ha chiaramente informato il mondo della sua intenzione di condurre una campagna di vendetta contro il mondo. Sfortunatamente, è stato preso sul serio un po 'troppo tardi, e quando i suoi genitori hanno cercato di fermarlo, ha ucciso sei persone tra cui se stesso e ferito quattordici.

Elliot era stato ossessionato per anni con il ridicolo e il rifiuto dei suoi pari, e in particolare con la sua convinzione che nessuna ragazza avrebbe mai voluto essere la sua ragazza. Il suo dolore divenne un piano per uccidere quante più persone possibili. Tuttavia, la sua autobiografia e i suoi video erano grida disperate di aiuto. Dichiara ripetutamente che sperava che qualche ragazza sarebbe finalmente arrivata per mostrargli un po 'di amore e quindi impedirgli di commettere il suo atto efferato.

Come Elliot Rodger, pochi killer in fuga vogliono realizzare le loro fantasie. Non hanno alcuna illusione che porterà loro una vita di felicità, ed è per questo che di solito finiscono per scatenarsi con il suicidio. La maggior parte di loro spera di essere fermata in tempo.

Fortunatamente, i genitori a Roanoke, in Texas, la scorsa settimana hanno colto l'occasione per prevenire un potenziale massacro scolastico. Un ragazzino di tredici anni della Tidwell Middle School ha pubblicato un romanzo online, Killing Children , che descrive con macabri dettagli come uccide diversi studenti nella scuola, menzionandone alcuni per nome.

Il fatto che abbia scritto un libro del genere non è una garanzia che avrebbe effettivamente eseguito gli atti che descrive, ma i genitori e gli studenti hanno ragione ad essere terrorizzati. Perché potrebbe benissimo. I bambini non scrivono questi libri solo per esercitarsi nelle abilità di composizione.

I genitori di Tidwell hanno deciso di agire. Hanno tenuto fuori dalla classe molti dei loro figli e organizzato manifestazioni pubbliche chiedendo che la scuola espellesse il giovane autore.

La scuola non lo ha cacciato perché ha scritto il libro fuori dalla scuola, e non è stato stabilito che abbia commesso un crimine. Ma i suoi genitori hanno fatto la cosa responsabile. Lo hanno posto sotto osservazione psichiatrica per due settimane e l'ospedale lo ha rilasciato come un pericolo per la società.

Tuttavia, genitori e studenti non devono essere accusati di non essersi sentiti confortati. Molti assassini d'assalto erano stati valutati e trattati da terapeuti e psichiatri, eppure continuavano a uccidere.

Tuttavia, i tentativi di questi genitori di mettere al sicuro i propri figli sono fuorviati. Pensano che se il ragazzo viene espulso da scuola, i loro figli avranno meno motivi per preoccuparsi. Come spiegherò, è vero il contrario.

Molto poco è stato pubblicizzato sul giovane a causa della sua età. Tuttavia, i suoi genitori hanno dichiarato pubblicamente che il loro figlio è vittima di bullismo e che ha scritto il suo libro come uno sfogo ai suoi sentimenti. In effetti, sembra che la scrittura possa essere stata incoraggiata da un terapeuta.

Le fantasie di questo ragazzo non dovrebbero sorprenderci. Come altri bambini vittime di bullismo, è un'anima torturata che si sente respinta e ridicolizzata dai suoi pari. I suoi sforzi per migliorare la sua situazione sociale sono falliti e la sua rabbia e odio verso i suoi tormentatori percepiti sono cresciuti con il passare del tempo. È ossessionato dalle fantasie del piacere della vendetta.

Se gli fosse stata data la possibilità di essere apprezzato e accettato dai suoi pari o di ucciderli, sono certo che preferirebbe il primo. Lui non ha ancora capito come farlo accadere. Gli adulti che ha confidato sulla sua miseria non sanno come guidarlo al successo sociale. In altre parole, il suo romanzo è visto meglio come un grido di aiuto.

I bambini che si sentono tormentati dai loro coetanei sono molto più propensi a commettere suicidio rispetto all'omicidio. Alcuni ragazzi suicidi hanno pubblicato video sulla loro miseria, e in risposta, moltitudini di persone hanno contattato con simpatia e sostegno. La risposta del pubblico ha senza dubbio salvato alcune delle loro vite.

Sfortunatamente, le persone trovano molto più difficile provare simpatia per i bambini che esprimono idee omicide piuttosto che suicide. Reagiscono a loro come se fossero de facto assassini piuttosto che bambini che stanno piangendo dentro, si sentono vittime, sono arrabbiati e hanno fame di amore.

Quindi, vediamo la reazione istintiva dei genitori in Texas che chiedono l'espulsione di questo ragazzo addolorato. Assumono che dargli un calcio renderà i loro figli più sicuri da lui.

Ma l'ipotesi è valida? Dopo tutto, il ragazzo non sarà sterminato o rinchiuso in modo permanente in una prigione o in un ospedale psichiatrico. Lui è un agente libero.

Come si sentirà nei confronti dei suoi compagni di classe ora che loro ei loro genitori hanno dimostrato contro di lui, chiedendo la sua espulsione dalla scuola? Gli piaceranno di più? Si sentirà capito? Sarà più felice? Sentirà di essere il cattivo nella storia?

Non c'è modo. Lui sarà ancora più arrabbiato. I suoi sentimenti di essere respinto e vittimizzato saranno moltiplicati. Se la scuola lo espelle, anche lui odierà la scuola. A meno che non ottenga una terapia davvero terrificante che lo convinca a perdonare tutti coloro che lo hanno fatto torto e lo aiuta a sviluppare relazioni positive, si sentirà sempre più giustificato nel volere la vendetta. Più diventa vecchio, più sarà capace di realizzare le sue fantasie violente. In effetti, alcuni orribili massacri scolastici sono stati commessi da persone che erano state espulse anni prima.

Se non altro, i dimostranti di Tidwell stanno contribuendo a creare un mostro.

Che cosa dovrebbero fare allora i bambini terrorizzati e i loro genitori? L'alternativa migliore dovrebbe essere ovvia.

La parola d'ordine psicologica degli ultimi anni è l' empatia . Praticamente tutti i programmi anti-bullismo e sociali affermano che sviluppano empatia. Tutti i tipi di organizzazioni promuovono l'empatia. I media ci stanno bombardando con il bisogno di empatia.

La gente ama il messaggio di empatia. È perché pensano: "Finalmente le altre persone diventeranno empatiche nei miei confronti e nei miei figli". Poche persone pensano: "Sono così felice che mi verrà insegnato come essere più empatico".

Se vogliamo vedere un aumento dell'empatia, deve cominciare da noi stessi. Invece di portare i loro bambini e i loro cartelli terrorizzanti a manifestare fuori dall'edificio scolastico, i genitori di Tidwell possono condurre la loro manifestazione fuori dalla casa del temuto ragazzo con cartelli che leggono: "Ti amiamo!" "Ci preoccupiamo per te!" Mi dispiace. I nostri bambini non sono perfetti. Non capivano come ti stessero facendo del male! "" Vogliamo che tu sia felice! "" Parliamo di pizza! "" Facci sapere come possiamo aiutarti! "

Riesci a immaginare il ragazzo che vuole uccidere qualcuno dopo aver vissuto una così grande dimostrazione di amore?

Solutions Collecting From Web of "Un modo migliore per prevenire le uccisioni da Rampage"