Un inizio di ringraziamento di un minuto

È di nuovo quel momento.

Inizia un nuovo anno e facciamo la sentita soluzione per migliorare le nostre vite. Per rallentare e apprezzare le cose semplici, forse. Ma poi ci troviamo di fronte alla realtà di un programma pieno zeppo e le risoluzioni cadono sul ciglio della strada ancora una volta.

Inserisci il barattolo di gratitudine.

L'idea non potrebbe essere più semplice: alla fine della giornata, annoti qualcosa di piacevole che è successo su un pezzo di carta. Qualcosa che ti ha portato anche un piccolo momento di pace, connessione, meraviglia o piacere sensoriale. Qualcosa che ti ha fatto pensare o farti ridere. Queste cose non hanno bisogno di essere profonde. Un buon panino. Calze particolarmente sfocate. Un allenamento solido. Una cosa divertente che ha detto tuo figlio. In realtà, potrebbe essere meglio se sono il tipo di piccole cose che potrebbero non essere apprezzate e dimenticate. Una volta ottenuto, ripiegare il rottame e gettarlo in un barattolo. Potresti farlo da solo o potresti trasformarlo in un rituale familiare.

Poi, mentre i mesi e anche gli anni passano, puoi raggiungere l'interno del barattolo, tirare fuori alcuni pezzi di carta e ricordarti di queste piccole gioie. Potresti leggere qualcosa di cui ti sei dimenticato (ed è per questo che mi piace scrivere cose apparentemente minori – hai quel tipo di "Oh sì, QUEL!" Mentre il ricordo torna indietro). Potresti essere ispirato a cercare di nuovo queste cose. Potresti condividerli con gli altri e ridere. Oppure potresti semplicemente sentirti felice rivisitando questi bei ricordi.

Non sono affatto la prima persona a suggerire questo esercizio. Google "recipiente di gratitudine" o "vaso della felicità" e otterrai centinaia di colpi: vasetti e carta personalizzati da acquistare appositamente per questo motivo (personalmente, dico di riutilizzare un vecchio vaso o un barattolo di vetro e di ritagliare alcuni fogli di carta!) . Troverai app, consigli, discussioni, tavole Pinterest a bizzeffe e altro ancora. E l'autrice Elizabeth Gilbert ha qui una bella descrizione del suo esercizio di felicità.

Ma quello che posso dirti è quanto piacevolmente questo esercizio di un minuto si allinea alla ricerca sulla gratitudine e sulla felicità. Prima di tutto, si tratta di una versione breve della classica attività count-your-blessings (o gratitudine journaling), che numerosi studi trovano apporta maggiore felicità, umiltà e persino una migliore salute fisica. E l'atto di rivisitare ricordi positivi del passato è stato anche collegato a una serie di buoni sentimenti. Per il momento che ti porterà, i benefici sono sorprendentemente potenti.

Anche se è facile, finché non diventa un'abitudine, assicurati di mettere il barattolo e la carta a portata di mano in modo da non dimenticarti di farlo. Anche se la tua giornata fosse piena di stress e negatività, ti garantisco: puoi trovare una piccola cosa di cui essere grato.

Questa è una risoluzione rapida, semplice e vantaggiosa che potrebbe semplicemente attaccare. E questo è qualcosa per cui essere grati.

Solutions Collecting From Web of "Un inizio di ringraziamento di un minuto"