Un desiderio di guadagnare o imparare

Diciotto mesi fa, un certo numero di giornali nazionali britannici pubblicava una storia dicendo che gli scolari dovrebbero essere istruiti sul gioco d'azzardo in classe. Educare i giovani al gioco d'azzardo è, almeno per me, non diverso dall'educare i giovani su altri comportamenti di consumo ma potenzialmente addictive come fumare sigarette, bere alcolici e assumere droghe illecite. È anche qualcosa di cui sono appassionato. Per fortuna, la mia passione per l'argomento ha portato a un grande progetto in questo settore. Nel 2006, la Responsabilità del Regno Unito nel Gambling Trust (ora denominata Responsible Gambling Fund) ha commissionato Tacade (il Consiglio consultivo sull'educazione alla droga e all'alcol, un'organizzazione benefica che promuove la salute e il benessere dei bambini) e la mia unità di ricerca (International Gaming Unità di ricerca) per produrre materiali educativi sul gioco d'azzardo giovanile da utilizzare nelle scuole e in altri contesti educativi giovanili. Siamo stati specificamente incaricati di:

• Scrivi nuovi materiali e risorse da utilizzare nelle strutture scolastiche e di animazione giovanile per aumentare la consapevolezza del problema del gioco d'azzardo e per consentire ai giovani di sviluppare abilità, conoscenze e attitudini per resistere al problema del gioco d'azzardo

• Promuovere queste risorse molto attivamente per gli insegnanti e gli animatori giovanili utilizzando tutti i possibili media

• Formare insegnanti e operatori giovanili per intraprendere un'educazione sul problema del gioco d'azzardo

Il progetto ha portato alla pubblicazione di due serie di risorse complete ("Scommetti!" E "Solo un altro gioco?"). Il forte coinvolgimento degli utenti è stato un elemento chiave per tutto il progetto. Abbiamo incorporato le prospettive degli utenti coinvolgendo attivamente le parti interessate durante tutto il processo del progetto, compresi i rappresentanti delle imprese, il settore del volontariato, il governo, i responsabili delle politiche internazionali e i professionisti. Inoltre, si sono svolte consultazioni ad ampio raggio con giovani e professionisti (insegnanti / tutor di apprendimento / animatori giovanili), oltre a varie organizzazioni di parti interessate. Ciò ha portato a ciò che riteniamo sia un eccellente insieme di risorse educative gratuite (dettagli su come ottenere questi sono alla fine di questo articolo). Gli obiettivi principali delle risorse erano permettere ai giovani di:

• Gestire meglio il loro gioco d'azzardo

• Fare scelte informate e sane sul gioco d'azzardo fornendo loro l'opportunità di sviluppare la conoscenza e la comprensione dell'impatto del gioco d'azzardo, delle abilità personali e sociali per fare scelte informate e l'opportunità di esplorare atteggiamenti e valori relativi al gioco d'azzardo

• Evitare le insidie ​​del gioco d'azzardo problematico, eventualmente attraverso il cambiamento del comportamento

• Aiuta gli altri che potrebbero avere problemi con il gioco d'azzardo

Come conseguenza delle risorse che abbiamo sviluppato, insegnanti e operatori giovanili ora possono svolgere attività di formazione sul gioco d'azzardo come parte del loro lavoro in PSHE, cittadinanza e in altre aree dei programmi scolastici e in contesti informali di lavoro giovanile. Nel 2008 le risorse sono state ufficialmente accreditate per essere utilizzate nel programma scolastico nazionale del Regno Unito. Affinché i professionisti che lavorano con le risorse siano pienamente informati sulle questioni relative al gioco d'azzardo, il mio team ha scritto una serie di documenti di base che sono stati inclusi in entrambe le risorse evidenziando fatti chiave come l'incidenza e la portata del gioco d'azzardo dei giovani, le questioni riguardanti i giovani e il gioco d'azzardo , supporta reti e informazioni per genitori e accompagnatori. In breve, crediamo che sia un "one-stop shop" per chiunque desideri educare i giovani sul gioco d'azzardo.

Molti potrebbero obiettare che il problema del gioco d'azzardo nell'adolescenza non è davvero un argomento di cui preoccuparsi. Tuttavia, il più recente sondaggio sulla prevalenza nazionale sull'adolescenza del gioco d'azzardo ha riportato che il 2% degli adolescenti di età compresa tra 12 e 15 anni aveva un problema di gioco. Questo tasso di prevalenza è più del doppio di quello degli adulti britannici, quindi è qualcosa che noi, come società, dobbiamo prendere sul serio. Quindi i bambini e gli adolescenti dovrebbero ricevere un'educazione sul gioco d'azzardo in classe? Assolutamente si!

Solutions Collecting From Web of "Un desiderio di guadagnare o imparare"