Un club droga il nuovo Santo Graal per il trattamento della depressione?

La depressione clinica severa può essere devastante … è la risposta di Ketamine?

La depressione clinica è una condizione di salute mentale che colpisce milioni di persone ogni anno e si trova comunemente in coloro che presentano un disturbo o una dipendenza da uso di sostanze. Molto spesso, le persone usano droghe o alcol come strategia di coping per affrontare il dolore psicologico e la tristezza della depressione.

Sì, non sono un grande fan di queste diagnosi cliniche per tutta la vita e sì, ci sono anche molti altri motivi per cui le persone sono depresse e / o usano droghe e alcol, ma ho visto questa combinazione specifica centinaia di volte. Tuttavia, la combinazione unica di cause e circostanze significa che, spesso, la presentazione in un individuo è alquanto distintiva.

E lo stesso si può dire per gli approcci terapeutici appropriati. Ciò che funziona per una persona e si adatta alle loro esigenze potrebbe non funzionare per un’altra. Per esempio, i trattamenti possono dipendere da circostanze socioeconomiche – qualcuno che sta vivendo comodamente potrebbe fare bene concentrandosi esclusivamente sulla propria salute mentale e sui metodi per evitare e ridurre l’impatto della tentazione, mentre qualcuno che è senza casa e disoccupato potrebbe aver bisogno di aiuto con risorse pratiche come alloggio e cibo oltre al trattamento. Un trattamento unico che aiuterà tutti probabilmente non saranno mai trovati.

Fortunatamente, ci sono molte diverse forme di trattamento disponibili per la depressione e la dipendenza. Farmaci, per esempio, è un’opzione che può aiutare con alcuni dei sintomi della depressione. Certamente, la sola terapia è raramente la risposta (anche se per un sottogruppo di persone fa un lavoro incredibile), ma non c’è dubbio che per una grande percentuale di persone l’aiuto farmacologico a breve oa lungo termine per la depressione e la dipendenza sia utile. A causa delle grandi differenze nel trucco fisiologico e neurologico individuale, due persone possono rispondere in modo molto diverso allo stesso farmaco. Ciò significa che i farmaci che funzionano bene in alcune situazioni (e per alcune persone) possono produrre poca risposta per gli altri.

Che cos’è esattamente la depressione?

Il disturbo depressivo maggiore (MDD) è un disturbo dell’umore che colpisce una persona biologicamente, psicologicamente, emotivamente e socialmente. È importante notare che, mentre tutti hanno brutte giornate, e che a un certo punto tutti si sentiranno giù, MDD si riferisce a una disregolazione dell’umore molto più sostanziale. Questa è una depressione che dura da diverse settimane con sintomi essenzialmente quotidiani e che è debilitante e interferisce con la vita normale. Alcuni dei sintomi includono:

  • Stato d’animo depresso, tristezza o nessuna emozione (anedonia)
  • Irragionevole o non richiesto per il senso di colpa
  • Agitazione o improvvisi scoppi d’ira
  • Cambiamenti significativi nel sonno o nel peso
  • Perdita di interesse per le cose che una volta erano considerate divertenti, nessuna gioia nella vita
  • Isolamento
  • Dispiaceri vaghi sulla salute senza problemi medici per spiegarli
  • Pensieri di suicidio

La depressione è una condizione relativamente comune, con il 17% della popolazione che soddisfa i criteri per la MDD ad un certo punto della sua vita e circa il 7% che prova MDD in un dato anno. E le persone che lottano con una dipendenza sono circa cinque volte più probabilità di combattere anche con la depressione o un’altra malattia mentale (l’80% dei nostri partecipanti di recupero IGNTD riferiscono di avere problemi con la depressione). Hanno bisogno di opzioni di trattamento che funzionano per loro.

Trattamenti di depressione

Se togli qualcosa da questo articolo, dovrebbe essere disponibile il trattamento per la depressione. Prima ti rivolgi a un aiuto, più facile sarà trovare la soluzione giusta. Il trattamento tradizionale viene fornito sotto forma di supporto, terapia del linguaggio e farmaci, tra le altre opzioni.

Uno dei primi passi in qualsiasi tipo di trattamento dovrebbe essere una comprensione approfondita di chi sei e cosa sta succedendo per te. La depressione può apparire diversa in persone diverse e non tutti presentano gli stessi sintomi. Ad esempio, gli uomini appaiono spesso arrabbiati o agitati mentre le donne provano sensi di colpa e appaiono tristi. Capire i propri sintomi può aiutare ad adattare il trattamento alle proprie esigenze specifiche.

Il trattamento centrato sulla persona si concentra su ciò di cui hai bisogno e raramente costringe i clienti a partecipare a un trattamento a cui non sono inclini a partecipare. Non tutti avranno bisogno o vogliono farmaci per la loro depressione, ma è disponibile. Poiché diversi tipi di corpi reagiscono in modo diverso ai farmaci, sono necessarie opzioni per trattare efficacemente tutti.

Ketamina come metodo di trattamento della depressione

La ketamina è una di queste opzioni che può rivelarsi utile nel trattamento della depressione. È una “droga da club” che è stata a lungo conosciuta per il suo uso ricreativo nella scena dei club. È anche usato come sedativo chirurgico per animali e bambini. E negli ultimi anni è stato considerato un potenziale antidepressivo.

L’aspetto più singolare di questo è che le case farmaceutiche stanno testando la ketamina come antidepressivo ad azione rapida. Questo è in contrasto con i tradizionali antidepressivi che impiegano settimane per produrre il loro effetto terapeutico. Questo ritardo nell’azione degli antidepressivi tradizionali è stato uno dei maggiori ostacoli e lamentele associati al loro uso per decenni. Essere in grado di eliminare questo divario potrebbe rivelarsi incredibilmente utile per milioni. La ketamina è stata utilizzata principalmente in cliniche che impiegano metodi endovenosi, che possono essere incredibilmente intrusivi e creare una barriera reale da utilizzare. Tuttavia, nelle sperimentazioni cliniche in corso in questo momento, è stata studiata l’introduzione di Ketamina in uno spray nasale. E le prime prove suggeriscono che la ketamina può essere efficace in poche ore! è stato dimostrato che è meglio alleviare la depressione che gli antidepressivi tradizionali.

Un emozionante potenziale percorso in avanti

La ketamina presenta il potenziale per essere un nuovo farmaco molto eccitante per la depressione. È nelle fasi iniziali delle prove e ha effetti collaterali. Le persone riferiscono di sentirsi nauseate, disorientate e si sentono come se avessero un’esperienza fuori dal corpo. Funziona in modo molto diverso dagli antidepressivi tradizionali, perché è improbabile che l’attività della serotonina sia coinvolta nella sua azione. I meccanismi della ketamina che influenzano la depressione sono stati esplorati e probabilmente ha a che fare con l’attività dei suoi recettori NDMA. Mentre l’uso della ketamina per la depressione è ancora relativamente limitato, questo dà alle persone molte speranze per il futuro del trattamento efficace della depressione e negli ultimi anni c’è stata una seria eccitazione che potrebbe inaugurare una nuova era per i malati di MDD.

La depressione può essere una malattia dolorosa e paralizzante. In combinazione con una dipendenza, può anche essere mortale, portando al suicidio. Coloro che soffrono di depressione provengono da tutti i ceti sociali, tutte le età, razze e stati sociali. Il crescente numero di persone coinvolte significa che dobbiamo aumentare anche le opzioni per il trattamento. La ketamina è una possibilità eccitante che può dare sollievo a milioni di persone che soffrono di depressione e dimostra che la speranza e la guarigione sono disponibili. O in combinazione con farmaci e terapie tradizionali o da solo, la rapida azione della ketamina sulla depressione potrebbe significare la differenza tra il recupero e il suicidio. Tuttavia, è importante essere cautamente ottimisti e resistere all’impulso di credere che la ketamina sarà il proiettile d’argento contro la depressione.

Riferimenti

Kessler, RC, Berglund, P., Demler, O., Jin, R., Merikangas, KR, e Walters, EE (2005). La prevalenza a vita e le distribuzioni per età di esordio dei disturbi del DSM-IV nella National Survey of Comorbidity Replication. Archivi di psichiatria generale, 62 (6), 593-602.

Solutions Collecting From Web of "Un club droga il nuovo Santo Graal per il trattamento della depressione?"