Un altro ragazzo che non è un drogato di sesso

Aveva 50 anni, era sposato e aveva tutti i sintomi della "dipendenza da sesso". Chiamiamolo Joe.

Mentre viaggiava per le conferenze del paese (era un chirurgo dell'orecchio pioniere), assumeva una scorta per passare la notte con lui. Ne avrebbe mentito a sua moglie, naturalmente. Divenne un abituale – o piuttosto aveva alcuni "regolari" – in città che visitava spesso, come Chicago e St. Louis. Ciò che era iniziato 12 anni fa come un trattamento occasionale divenne alla fine una necessità virtuale.

Mentre voleva essere un padre e un marito attento, lavorava per lunghe ore ed era emotivamente distante dai suoi figli e sua moglie. Il suo desiderio sessuale per lei era irregolare, a volte travolgendola, altre volte lasciandola delusa e confusa. Sempre un masturbatore frequente, è diventato un devoto consumatore di pornografia online. Ha messo su un profilo su Match.com e OkCupid, anche se era solo per navigare, mai in realtà collegarsi.

Alla fine è stato catturato. Le escort erano ovviamente il titolo principale, un'infedeltà istituzionalizzata a lungo termine che ha completamente offeso la sua stupefatta moglie. Ma una volta che la questione fu aperta, il suo coinvolgimento eccessivo con il porno, il desiderio mercuriale di sua moglie che sembrava non strettamente collegato a lei, i suoi periodici commenti inappropriati a cameriere, assistenti di volo e baristi divennero tutti un gioco equo per lei arrabbiata e spaventata esplosioni.

"Ti amo, che per me è semplice", disse amaramente. "Cosa c'è di sbagliato in te?" Per una volta, ha detto la verità: "Ti amo, ma per me è complicato", ha detto.

Ha promesso che si sarebbe fermato con le accompagnatrici, ma non l'ha fatto. Ha accettato di condividere le sue password online, ma ha semplicemente aperto nuovi account. Ha preso i suoi profili su Match e OkCupid, ma ha trovato altri siti web sui quali fare una crociera.

Ed è così che è stato quando sono venuti nel mio ufficio. Due anni dopo essere stato sorpreso a imbrogliare, furono intrappolati in un ciclo del suo promettente, del suo credere e di lui che stava mentendo e catturato di nuovo.

Ancora ed ancora. Era terrorizzata di perdere il suo matrimonio e indignata per la ripetuta umiliazione. Era stanco del fatto che lei lo stava monitorando, di lei che "stava ancora elaborando i suoi sentimenti, dopo due anni interi" e dei suoi sospetti periodici.

Quando sono venuti da me stavano ricevendo un trattamento di "dipendenza da sesso", che i loro terapeuti individuali avevano entrambi incoraggiato. Come coniuge di un "tossicodipendente", lei era in S-Anon, parlando all'infinito del suo trauma e della sua "co-dipendenza". Stava andando alle riunioni di Sexaholics Anonymous, ma non regolarmente, e stava leggendo dei 12 Passi, ma non abbastanza entusiasta.

Voleva che trattassi la sua "dipendenza dal sesso" ed era disposto a fare quasi qualsiasi cosa per porre fine al loro incubo di sfiducia e conflitto cronico.

Ma nella prima sessione, ho detto loro che non uso la categoria della "dipendenza dal sesso".

"Non tratti casi come questo? Non ci vedrai? "
"Tratto casi come questo, sempre, in realtà. Semplicemente non uso le idee sulla dipendenza dal sesso per spiegare il comportamento delle persone o per prendere decisioni terapeutiche ".
"Che cosa fai invece?"
"Faccio terapia. Consulenza per coppie o terapia individuale, come sembra appropriato. "

Sebbene fossero scettici, decisero comunque di vedermi.

E questo è quello che abbiamo fatto: la terapia. Nel corso del nostro lavoro, ecco alcune delle cose che Joe ha realizzato:

  • Si rivolge al sesso quando si sente solo.
  • Perché sa che sua moglie lo ama, c'è un limite a quanto orgoglioso si sente quando lei gli dice che è grande. Ottiene un valore più emotivo dall'apprezzamento degli estranei che da quello della sua famiglia. E le prostitute sono gli estranei perfetti.
  • Promette di chiamare o mandare messaggi a sua moglie quando viaggia per lavoro. Ma poi si sente così controllato quando è il momento di contattarla che è una lotta per mantenere le sue promesse. Per lui, non chiamare è una piccola ribellione adolescenziale che si sente stranamente soddisfacente. Ma la sua esperienza è che per lui, dare in questi sentimenti è più importante del loro matrimonio o del suo impegno.

In effetti, abbiamo parlato di quali altri sentimenti non sessuali ha che sono così forti da trovare difficile mantenere i suoi impegni. Stava aprendo gli occhi a entrambi.

Per lo più, Joe parlava di queste cose – con sua moglie. A lei non piaceva un po 'di quello che aveva sentito. L'ho gentilmente incoraggiata. Quando ha cercato di evitare o limitare le conversazioni dicendo che era "innescata", ho gentilmente insistito affinché la conversazione continuasse. Quando cercava di evitare o limitare le conversazioni facendo riferimento al suo evidente disagio, non glielo permettevo.

E così hanno parlato. Hanno combattuto, ma stavano combattendo per nuove cose, e alla fine stavano combattendo in un modo nuovo – come partner che cercavano di trovare la verità, piuttosto che come avversari che cercavano di persuadersi a vicenda su chi avesse torto.

Non ho detto a Joe cosa non poteva fare (come usare la pornografia), quindi non ha dovuto difendere la sua autonomia con me. Certo, si è difeso comunque, sentendosi periodicamente incompreso e giudicato.

Ne abbiamo parlato come parte della nostra relazione. Lei ci ha osservato. Ci ha pensato. Ne hanno parlato. Stavano osservando l'intimità in azione. Lo hanno praticato. Lo hanno cautamente apprezzato.

Ha rovesciato, nascondendo alcune cose insignificanti per apparentemente senza motivo. Naturalmente, ho interpretato questo: sì, si sbagliava, ma non era cattivo. Questa era una grande novità per entrambi.

Ha rivelato volontariamente di più su quello che aveva fatto nei brutti giorni passati, mesi dopo che le aveva presumibilmente detto tutto. Si lamentò di lui che la stava vittimizzando di nuovo. L'ho riformulato, incoraggiandoli a celebrarlo. Sostenuta dal suo terapeuta, ha insistito ancora una volta sulla "piena trasparenza". Ho suggerito qualcosa di leggermente più modesto, in modo che potesse avere successo e che potesse goderne.

Sta ancora aspettando, penso, per la "piena trasparenza". Gli adulti si forniscono davvero reciprocamente su argomenti importanti? Il tuo gusto preferito di gelato, certo. Ma le tue fantasie sessuali, il tuo senso di colpa per non essere una moglie migliore, il tuo flirt segreto in aeroporto? Non è facile, e se arriva, raramente arriva tutto in una volta.

La terapia continuò. Tutti e tre di noi stanno facendo il lavoro. Ha sviluppato un nuovo standard di comportamento sessuale per se stesso, che ha vissuto fino a – almeno, questo è quello che dice, e io gli credo. Sta ancora aspettando che l'altra scarpa cada. Il suo terapista dice che ha il DPTS. Questo mi sembra un pesante fardello da mettere su questa donna, che è ancora sconvolta, forse un po 'troppo sconvolta, quasi tre anni dopo il tradimento del marito con una scorta di professionisti.

Solutions Collecting From Web of "Un altro ragazzo che non è un drogato di sesso"