Umorismo e intensità

Il giorno dell'incendio ho implorato l'unguento silvadene per le mie ustioni.

"Non ne hai un po 'in ambulanza?" Chiesi all'autista dell'ambulanza che aveva accompagnato i camion dei pompieri, l'uomo che mi aveva urlato di allontanarsi dal fuoco.
"Non abbiamo il permesso di portare farmaci." Rispose.
"Allora cosa diavolo sei?" Chiesi. (Perdona la mia lingua scurrile – è stata una giornata dura.)
Lo stesso autista dell'ambulanza alla fine ha superato i miei commenti e desideri e ha chiamato un'altra ambulanza. Non gli è stato permesso di lasciare la scena nel caso in cui un vigile del fuoco fosse ferito.
Arrivò un'altra ambulanza; c'era un uomo e una donna. Hanno dato un'occhiata a me e hanno portato la barella.
"Non me ne vado da qui finché non faccio pipì."
"Non puoi alzarti. La tua pressione sanguigna è esagerata. "
"Non me ne vado da qui finché non faccio pipì – periodo! Hai un padellino? "
"Sì."
"Prendilo, per favore."
"Non devi stare seduto."
Arrivò la padella. Guardai la femmina, "Tu rimani." Guardai i tre sorveglianti ambulanti maschi, "FUORI!"
Mi sono liberato e mi sono rassegnato.
La femmina ha guidato. L'assistente dell'ambulanza annunciò che era un infermiere dell'ER.
"Bello. È bello essere in buone mani. "
"Sto per mettere una IV in mano."
"No, non lo sei." Mi fissò incredulo mentre continuavo. "Conosco un po 'di medicina e l'unica ragione per cui metti una flebo è di buttarmi fuori e non sto andando sotto".
"Potrebbero dover scalare la fronte, è piuttosto brutto."
"Affronteremo quel problema se si presentasse."
"Allora stai negando la IV?"
"Sì, vorresti che firmi qualcosa?"
Ho visto mentre scriveva "negato". Alzando gli occhi disse "E se ti stuzzichi? Hai firmato un modulo di fine vita? "
"Se mi accarezzo, fai tutto il possibile per me, ma se sono cerebralmente morto faresti meglio a inciampare sulla corda."
Stavo peggio – o meglio – nel pronto soccorso. Quando finalmente arrivò il dottorato ER, ci fu una battuta simile. Il dottore diede istruzioni e se ne andò. Una bella infermiera bionda ha insaponato l'unguento che stavo chiedendo per le mie molte zone bruciate e mi ha fasciato.

In quel periodo arrivò la mia buona amica Ellen Lederman. L'ospedale di Driggs è un piccolo ospedale di campagna. Era sabato. Gli affari erano lenti. Mentre Ellen usciva dalla reception e si diresse verso il pronto soccorso, due donne dissero all'unisono: "Non puoi entrare lì!"
Fedele alla sua forma, Ellen si guardò alle spalle e disse, come solo Ellen può dire, "Mi stai prendendo in giro!" Mi fece uscire di lì in cinque minuti.

Più tardi, disteso sul suo divano, mentre l'amica Betty Ann si precipitava in città per sostituire le mie pillole per la pressione del sangue che erano state perse nel fuoco, guardai Ellen e dissi: "È un modo per sbarazzarsi di Yellow Jackets." … poi la mente ricadde nell'orrore della situazione.

La mattina dell'incendio, dopo che i nipoti avevano percorso la strada, con le braccia che saltavano dalle finestre, ho controllato qualcosa nella stalla, poi sono andato a sedermi sulla veranda. Lexi, un laboratorio nero di due anni con la faccia più bella che tu abbia mai visto e il cappotto più sciocco che ha sparso continuamente, si alzò da lei fuori dal letto, si avvicinò e si sedette accanto a me.

Devo interrompere me stesso e dirti alcune cose su Lexi. Lexi era la regina Elisabetta il primo un minuto e un bambino errante, selvaggio, il prossimo. Amava l'attenzione ma non avrebbe tollerato nessuno che le mettesse un braccio intorno alle spalle. Era stata così dal giorno in cui l'abbiamo presa all'età di otto settimane. Il suo solito era flop sulla schiena, allargava le zampe posteriori e chiedeva un massaggio completo della pancia. Per quanto riguarda i baci, sapeva che il suo papà li amava ma che io evitavo i baci doggy.

Ora torna a quella fatidica (?) Mattina.
Lexi mi si avvicinò tranquillamente e si sedette al mio fianco. Metto il mio braccio destro sopra e intorno alle sue spalle. Si è accoccolata vicino a me. Entrambi guardavamo verso la strada e gli edifici del ranch, le montagne in lontananza, la passeggiata frontale.
"Conosci Lexi, eri un ragazzino selvaggio e qualche volta un problema quando eri piccolo, ma guardati ora – sei uno dei cani più belli che abbia mai conosciuto e papà dice che sei il miglior cane da caccia che abbia mai avuto “.

Noi due continuammo a guardare dritto davanti a noi.
"Volevo solo che tu sapessi che sei diventato un cane meraviglioso e che ti amo molto, molto."

Con la parola "molto" entrambi abbiamo girato le nostre teste per guardarci l'un l'altro. Una lunga lingua rosa ha fatto un bacio da un lecca che correva dal lato inferiore destro della mia mandibola fino al sopracciglio destro. Poi entrambi abbiamo girato la testa in avanti e abbiamo continuato il nostro studio visivo.

Dopo un po 'ho detto, "Beh, c'è molto lavoro da fare e mi piacerebbe farlo."
Tre ore più tardi, Lexi sarebbe morto di avvelenamento da monossido di carbonio prima dell'incendio diventando la pira funebre.

Di interesse psicologico : per due settimane ho ricordato ogni momento di sedermi con Lexi sotto il portico, ma la mia mente continuava a dirmi che era successo qualche giorno prima dell'incendio. Un giorno la mia mente stava ri-suonare la scena quando ho capito che era accaduto la mattina dell'incendio e che era impossibile che fosse accaduto in un altro giorno perché era la prima volta da settimane che io e i cani era stato solo al ranch. Per qualche ragione la mia mente non poteva accettare il peso di questa scena struggente che si verificava la mattina dell'incendio.

Solutions Collecting From Web of "Umorismo e intensità"