Umiliato: il prezzo della saggezza

Charlie: Una delle cose che possono essere così frustranti per le relazioni è che spesso in quelle stesse volte tu pensi che finalmente stai "scendendo", che ti viene sbattuto la testa da qualcosa che ti umilia davvero e porta tu in ginocchio. Linda ed io abbiamo avuto un'esperienza simile dopo aver lavorato insieme per 14 anni. Penseresti che avremmo saputo meglio allora, almeno questo è quello che pensavamo. Avevamo attraversato abbastanza crisi per ottenere le basi, e apparentemente avevamo imparato un bel po 'da loro. Inoltre, saremmo diventati consulenti matrimoniali e abbiamo trascorso diversi anni aiutando le persone a risolvere i propri problemi. Quindi, quando siamo stati abbattuti per un giro, non era solo imbarazzante, era molto spaventoso.

Linda: Ogni volta che pensi di averlo fatto davvero, fai attenzione perché è molto probabile che riceverai presto un messaggio forte e chiaro che ti invita a scendere dal tuo cavallo. Ecco cosa è successo a noi nel 1982. Charlie aveva preso un lavoro come formatore con una grande compagnia di crescita personale e ognuno di noi aveva chiuso le nostre pratiche in Connecticut e trasferito la nostra famiglia nella West Coast. La nostra luna di miele in California fu di breve durata e non passò molto tempo prima che il nostro sogno diventasse un incubo. Parte di ciò che rendeva tutto così infernale era che entrambi avevamo pensato che dalle nostre esperienze passate ci eravamo immunizzati contro un disastro delle proporzioni che stavamo per incontrare.

Charlie: Il mio lavoro si è rivelato completamente consumante, e per la prima volta nella mia vita mi sono ritrovato preso alle prese con una vera ossessione. Perché avevo sempre mantenuto un rapporto sano con il mio lavoro, l'unica cosa che nessuno di noi aveva previsto in questo cambiamento di carriera era che sarei diventato un maniaco del lavoro furioso. Ma è quello che è successo.

Linda: Charlie ha sperimentato un vero e proprio cambiamento di personalità. Non conoscevo letteralmente questa persona, e la maggior parte di quello che vedevo odiavo. La sua preoccupazione per il lavoro era così estrema che per diversi anni non era solo sulla strada circa tre settimane al mese, ma anche quando era a casa, era emotivamente non disponibile per i bambini e me. Ho fatto tutto ciò che era in mio potere per riportarlo indietro, ma era come cercare di aggrapparsi a qualcuno che viene trascinato in mare in una corrente ruggente. I miei migliori sforzi non sono stati sufficienti.

Charlie: è andato avanti per cinque anni. Non sono davvero sicuro di come siamo sopravvissuti. Ero così preso dal mio lavoro, che le suppliche di Linda di riconnettersi alla famiglia mi sembravano piagnistei di autocommiserazione, alle quali ho risposto con rabbia e suppliche per diventare più autosufficiente in modo che potesse sostenermi di più. Ho continuato a provare a girarlo. E stavo diventando un manipolatore così abile che per gran parte del tempo stava lavorando.

Linda: È stato davvero pazzesco fare per me. Per molto tempo ho creduto davvero a Charlie quando mi ha detto che avevo solo bisogno di provare di più a smettere di essere così bisognoso e dipendente. Quello era uno dei miei grandi pulsanti. È perché ho provato così tanto e per così tanto tempo a fare le cose alle sue condizioni che ho finalmente visto la follia in quello che Charlie stava dicendo e in quello che stavo facendo. La nostra famiglia stava andando giù i tubi e qui stavo cercando di rendere tutto OK. In realtà, ero totalmente sopraffatto.

Charlie: Alla fine è andata così male che quasi tutti gli amici di Linda la stavano incoraggiando a lasciare il matrimonio prima che lei ei suoi figli si svuotassero completamente dallo stress e dalla pressione di quello che stava succedendo. Il nostro figlio maggiore, Jesse, recitava e si metteva nei guai a scuola. E sembrava che ci fosse un tumulto quasi costante nella nostra casa. Di solito sarei a casa solo pochi giorni al mese, non abbastanza a lungo per essere sufficientemente coinvolto con le cose per avere un impatto significativo, quindi sarei tornato di nuovo, e per la maggior parte felice di uscire. Non sono orgoglioso di tutto questo, ma penso che sia importante rendersi conto di quanto possiamo perdere persi anche quando, forse specialmente quando, pensiamo di essere al top delle cose. L'arroganza può essere un assassino.

Linda: Finalmente, come ultimo tentativo, ho convinto Charlie ad accompagnarmi in un ritiro per coppie. Era il fine settimana prima del suo 40esimo compleanno. Con il sostegno di una stanza piena di persone premurose, molte delle quali avevano attraversato situazioni simili e perso precedenti matrimoni e famiglie perché avevano agito troppo tardi, Charlie ha finalmente ricevuto il messaggio. Con il loro aiuto è stato finalmente in grado di ascoltarmi.

Charlie: Era come se sentissi il messaggio per la prima volta. Quando ho capito quanto erano cattive le cose e ho visto quanto stavamo soffrendo, sono crollato nel dolore e nel rimorso. Questo momento è stato il vero inizio della nostra guarigione come famiglia e il mio recupero da alcuni schemi molto malsani.

Linda: Tutti noi vogliamo credere che sia sufficiente vedere cosa c'è che non va, ma questo è solo il primo passo. Ci sono sempre azioni che devono essere prese per attuare i cambiamenti necessari. E a volte sono difficili da fare. Per entrambi ci sono stati importanti cambiamenti che sarebbero stati necessari.

Charlie: Il giorno dopo il ritiro, ho annunciato le mie dimissioni dal lavoro. Per quanto mi sentissi impaurito dal fatto di non avere alcun reddito, sapevo senza ombra di dubbio che avrei dovuto staccarmi completamente dal lavoro per un po 'prima che potessi fidarmi di me stesso per non essere compulsivo a riguardo. Mi sono reso conto che non ero diverso da qualsiasi altro tossicodipendente che aveva bisogno di andare in tacchino freddo prima che potesse avere qualsiasi possibilità di avere una relazione sana con la sua droga di scelta.

Ora, 25 anni dopo, non solo siamo sopravvissuti a questa crisi (così come a pochi altri), ma il nostro matrimonio è più solido di quanto nessuno di noi abbia mai immaginato potesse essere. Era un richiamo molto vicino, una sorta di "quasi-morte" esperienza ", ma fuori di esso abbiamo rafforzato il nostro amore e noi stessi incommensurabilmente.

Tutti possiamo diventare "più forti nei luoghi distrutti", ma spesso, non senza una salutare dose di umiltà che potrebbe non verificarsi senza alcune lezioni dolorose. Chiunque abbia detto che "l'orgoglio va prima di una caduta", conosceva quel territorio in prima persona. E proprio come i mercati azionari e immobiliari a volte hanno bisogno di sperimentare "correzioni" quando le materie prime e le proprietà diventano sopravvalutate, così può succedere la stessa cosa a noi umani. I Greci sapevano che gli dei hanno i loro modi per ricordare ai mortali quale sia il loro giusto posto quando diventano troppo gonfiati. I buddisti lo chiamano Karma. Le tradizioni spirituali in tutto il mondo e nel corso dei millenni ci hanno ricordato questa verità universale. Nessuno è al di sopra di questa legge. Quando finalmente possiamo accettare il nostro giusto posto nella natura delle cose, vediamo che non siamo né assolutamente divini né assolutamente malvagi, ma da qualche parte nel mezzo. E poiché ciò significa che non dobbiamo essere perfetti, non è necessariamente un brutto posto.

Solutions Collecting From Web of "Umiliato: il prezzo della saggezza"