Uccidere solo per il brivido di tutto

Thrill killers, Dr. Scott Bonn, Doc Bonn, Psychology Today
* foto di bluehalonickls

Incredibilmente, ci sono persone che uccidono semplicemente per l'eccitazione. Uccidere gli altri dà loro una scarica di adrenalina simile a ciò che tu o io potremmo ricevere da un giro sulle montagne russe o da una casa infestata. Tali individui sono di solito psicopatici e raramente, se non mai, subiscono rimorsi per i loro omicidi.

Gli assassini seriali di questa varietà sono definiti come hedonist e amanti del brivido (1). Israel Keyes, il veterano dell'esercito disturbato, che ha inseguito e ucciso otto persone in diversi stati prima della sua cattura e del suicidio in Alaska nel dicembre 2012, è l'esempio più recente di questo tipo di predatore seriale.

Le vittime di un killer elettrizzante sono generalmente estranee, sebbene l'assassino possa perseguitarle per un periodo di tempo prima dell'attacco per alimentare l'eccitazione della caccia. Come ha spiegato Peter Vronsky nel suo libro Serial Killers: The Method e Madness of Monsters , i thriller traggono soddisfazione dal processo di omicidio, cioè dagli atti che lo precedono, piuttosto che dall'omicidio stesso. Vengono a desiderare l'euforica scarica di adrenalina fornita dallo stalking e catturare le loro vittime. Il motivo principale dei thriller è di indurre dolore o terrore nelle loro vittime prima di ucciderli, il che fornisce stimoli ed eccitazione intensi (2). Stalking e caccia la loro preda diventa una dipendenza per loro molto simile a una droga narcotica.

Normalmente, l'attacco di un killer da brivido è rapido e generalmente non c'è alcun aspetto sessuale nell'assassinio. Una volta che la vittima è morta, un killer elettrizzante solitamente perde interesse per lui / lei quasi immediatamente. Pertanto, la mutilazione postmortem o la necrofilia è raramente coinvolta da questo tipo di serial killer. Questo schema rappresenta un netto contrasto con i golosi edonisti come il famigerato Jeffrey Dahmer che ama dedicarsi alle attività sessuali post mortem (3).

Forse l'ultimo hedonista appassionato di brivido era il predatore non identificato che si faceva chiamare "Zodiac" e operava nel nord della California tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70. Lo Zodiac ha terrorizzato la zona della Baia di San Francisco e ha tormentato in modo aggressivo i suoi inseguitori per tutta la sua criminalità. Ha preso di mira quattro uomini e tre donne tra i sedici ei ventinove anni nell'area di San Francisco dal dicembre 1968 all'ottobre 1969. Cinque delle sue vittime sono morte e due sono rimaste ferite negli attacchi. Alla fine ha smesso di uccidere per ragioni sconosciute e la sua identità rimane un mistero.

L'assassino si è dato il nome Zodiac in una serie di lettere provocatorie che ha inviato ai giornali locali nella Bay Area. La tremenda eccitazione che lo Zodiac Killer ha derivato dai suoi omicidi è evidente nelle parole contenute in una delle sue lettere. Ha scritto, "[uccidere le persone] è così divertente. È anche meglio che uccidere la selvaggina nella foresta perché l'uomo è l'animale più pericoloso. Uccidere mi dà l'esperienza più elettrizzante. È persino meglio che farti saltare le pietre con una ragazza. "Per lo Zodiac Killer e altri psicopatici assassini come lui, il processo che porta all'atto dell'omicidio offre loro la più grande soddisfazione della loro vita.

Nel mio libro più recente, analizzo le fantasie contorte, i desideri e le abitudini di famigerati serial killer, tra cui "Son of Sam" e "Bind, Torture, Kill" basati sulla mia corrispondenza personale con loro, in Why We Love Serial Killers: Il curioso appello degli assassini più selvaggi del mondo. Per leggere le recensioni e ordinarlo ora, fare clic su: http://www.amazon.com/dp/1629144320/ref=cm_sw_r_fa_dp_B-2Stb0D57SDB

(1) Holmes, RM e Holmes, ST 1998. Serial Murder, 2nd Edition. Thousand Oaks: Sage.

(2) Vronsky, P. 2004. Serial Killers: The Method e Madness of Monsters. New York: Berkley Books

(3) Holmes e Holmes, omicidio seriale.

Dr. Scott Bonn è professore di sociologia e criminologia presso la Drew University. È disponibile per la consultazione e per i commenti sui media. Il suo nuovo libro Why We Love Serial Killers sarà distribuito da Skyhorse Press entro la fine dell'anno. Seguilo @DocBonn su Twitter e visita il suo sito web docbonn.com

Solutions Collecting From Web of "Uccidere solo per il brivido di tutto"