Uccidere l'eroe americano, uccidere la prova giusta

Quadraro on DeviantArt
Fonte: Quadraro su DeviantArt

Era "pazzo" o no? Questa è la domanda che i membri della giuria della contea di Erath, in Texas, hanno affrontato, il 25 febbraio 2015, durante tre ore di deliberazione nel caso di Eddie Ray Routh.

Routh, un veterano della guerra in Iraq, è stato condannato per omicidio dopo aver sparato a due compagni veterani, Chad Littlefield e Chris Kyle, notoriamente conosciuto come il più prolifico cecchino della storia americana e il cui ricordo ha ispirato il film campione d'incassi, American Sniper . Kyle, che ha lavorato per aiutare i veterani ad affrontare il disturbo da stress post-traumatico (PTSD), è stato chiesto dalla madre di Routh per vedere se c'era qualcosa che poteva fare per suo figlio. Quando Routh, Littlefield e Kyle andarono a un poligono di tiro – una pratica di routine usata da Kyle per aiutare i veterani a "esplodere" – Routh aprì il fuoco, uccidendo entrambi gli uomini.

Gli avvocati della difesa di Routh perseguirono una richiesta di infermità mentale, citando una diagnosi di schizofrenia paranoide come la ragione delle sue azioni.

Secondo la sezione 8.01a del Codice penale del Texas, un individuo può dichiararsi colpevole di non essere colpevole a causa della pazzia se prova dimostra che al momento dell'incidente, l'imputato, a seguito di "grave malattia mentale, non lo sapeva la sua condotta era sbagliata. "Citando un interrogatorio di polizia che ha avuto luogo dopo l'incidente – non prima, come delineato dalla legge – dove Routh ha risposto che sapeva che cosa aveva fatto era sbagliato, i pubblici ministeri hanno sostenuto che la difesa non era valida. La giuria ha acconsentito e Eddie Ray Routh è stato condannato all'ergastolo senza possibilità di libertà condizionale.

Le decisioni nei cosiddetti casi di pazzia sono spesso controverse. Il caso di Routh mette in discussione l'imparzialità e il trattamento dei problemi di salute mentale da parte del sistema legale, in particolare.

Il caso fu ampiamente pubblicizzato per la sua durata, che coincise con il rilascio di American Sniper . Il film è stato acclamato e ha interpretato Chris Kyle come un eroe, in particolare per gli abitanti della contea di Erath. In genere, quando una giuria di una particolare area è suscettibile di essere di parte, è pratica comune per gli avvocati della difesa spostare il processo al di fuori del distretto in cui è stato commesso il crimine. Nel caso di Routh, questa mozione è stata respinta, nonostante alcuni giurati abbiano persino ammesso di aver visto American Sniper prima di prendere una decisione.

Oltre a mancare di imparzialità, il tribunale del Texas non è riuscito a spiegare adeguatamente la salute mentale di Routh.

A Routh fu diagnosticata una schizofrenia paranoica da parte di uno psichiatra prima dell'incidente al poligono di tiro. Il suo farmaco è stato trovato quando la polizia ha fatto irruzione nella sua casa. Secondo la famiglia e gli amici di Routh, aveva anche sperimentato episodi di aggressività, irritabilità, pensieri e tentativi suicidi e episodi psicotici. Questi episodi consistevano in delusioni estremamente irregolari che vanno da vampiri e licantropi, a lui che credeva di essere Dio e Satana.

Ma l'esclusione della follia in Texas non ha una visione olistica di un individuo, ma usa un linguaggio ristretto e limitante per definire la pazzia. Mentre Routh può aver convenuto che le sue azioni erano sbagliate dopo l'evento, non c'è modo di sapere cosa stava vivendo in tutto ciò. E se i suoi precedenti episodi psicotici sono rappresentativi, potrebbe essere stato rimosso psicologicamente dalla realtà al momento delle sue azioni, forse credendo che stesse agendo per salvare la propria vita.

Alcuni sostengono che Routh e altri come lui dovrebbero essere ritenuti responsabili delle loro azioni, nonostante i loro problemi di salute mentale. Ma, quello che molti non capiscono, è che essere trovato non colpevole in ragione della pazzia non significa che l'individuo cammini liberamente. In molti casi, un simile verdetto potrebbe portare a una detenzione estremamente lunga in un istituto psichiatrico, in cui gli individui sono tenuti sotto stretta sorveglianza mentre si sottopongono al trattamento per il loro disturbo.

Rifiutando di accettare la pazzia di Eddie Ray Routh, il sistema legale texano sta facendo molto più che punire un individuo che potrebbe non essere stato consapevole delle sue azioni, ma sta anche negando il trattamento a una persona gravemente malata. A questo ritmo, molti individui malati di mente continueranno a essere puniti per azioni che non hanno inteso o compreso, non hanno mai ricevuto cure e non hanno mai avuto la possibilità di riprendersi.

Per maggiori dettagli sulla Difesa non criminalmente responsabile (come è noto in Canada), consultare il nostro articolo intitolato Myth Busting the Not Criminally Responsible Defense .

– Alessandro Perri, collaboratore dello scrittore, rapporto sul trauma e salute mentale

– Redattore capo: Robert T. Muller, The Trauma and Mental Health Report

Copyright Robert T. Muller

Solutions Collecting From Web of "Uccidere l'eroe americano, uccidere la prova giusta"