Uccidere i disabili

I disabili sono meglio morti. Risucchiano risorse e contribuiscono poco alla società. Con personale medico, farmaci e denaro limitati, perché questi parassiti dovrebbero essere vivi? Perché non ucciderli? Non dovremmo considerare l'impatto del mantenimento dei disabili? Sarebbe accettabile per eutanasia le persone con disabilità ridurre la popolazione in eccesso?

Queste sono le parole spaventose che sento con sempre più frequenza, e sono assolutamente disgustosi. Si potrebbe pensare che tali parole sarebbero soddisfatte con disprezzo dal pubblico; tuttavia, c'è un crescente supporto per questa linea di pensiero. Sempre più spesso ci sono articoli e relazioni che diffamano i disabili nello stesso modo in cui i serial killer oggettivizzano le loro vittime. Quelli con disabilità sono descritti come oneri senza nulla da offrire. Peggio ancora, vengono definiti parassiti che assorbono risorse dai sistemi finanziari e medici. C'è molto di più una mentalità "noi" contro "loro" presa in mano. Anche se pochi lo ammetterebbero, è chiaro che un gran numero di persone non vogliono avere niente a che fare con chi ha disabilità. Inoltre, c'è una mentalità del branco di lupi che prende di mira chi è il debole per il licenziamento. I sani, i ricchi e i giovani stanno formando un'alleanza come un branco di lupi intento a distruggere il bersaglio. Gli obiettivi sono i disabili che sono meno in grado di difendersi. Per essere chiari, queste sono persone che non hanno espresso il desiderio di morire.

Il veleno e l'odio rivolti a coloro che sono considerati fisicamente o mentalmente indegni sono sconcertanti. Ora più che mai, ascoltiamo storie di scienziati, dottori e di quelli del governo che sostengono che è accettabile l'eutanasia di coloro che non sono fisicamente o mentalmente nella norma. Alcuni vorrebbero afferrare i loro organi mentre altri semplicemente vogliono essere sollevati da una responsabilità. Gli esseri umani vengono oggettivati ​​per renderli facili da uccidere.

I genitori che amano i loro figli disabili hanno un cuore grande. Lavorano duramente per assicurarsi che i loro cari abbiano ciò di cui hanno bisogno. Nutrimento e cura, questi genitori vedono valore nei loro figli. Poi d'altra parte abbiamo rapporti di genitori che hanno ucciso o cercano di uccidere i loro figli disabili semplicemente perché non vogliono più occuparsi di loro. In almeno uno di questi casi, il genitore che cerca di diventare carnefice non è stato responsabile finanziariamente o fisicamente per i bambini per molti anni. Nonostante ciò, li vuole ancora morti.

Ma peggiora. Nei casi in cui i genitori o gli assistenti hanno effettivamente commesso un omicidio, non mostrano alcun rimorso. Invece di appesantire la testa per la vergogna, gli assassini ribelli annunciano ad alta voce il loro "compimento" come se fosse un onore, come se avessero fatto qualcosa di meraviglioso nello smorzare la vita di una persona disabile.

Non sono solo i genitori che cercano di uccidere i disabili. I membri della famiglia e anche quelli senza alcuna connessione cercano di porre fine alla vita di coloro che non rientrano in quella che sarebbe considerata una vita "normale". Tutto da autismo, a tetraplegia, a SM, a disabilità mentale è mirato. In breve, se non sei nella norma, stai attento. Ci sono dei predatori che ti sparano.

Quasi invariabilmente i cercatori di morte sostengono che non vorrebbero mai vivere come invalidi, quindi, quindi, nessuno dovrebbe. Non possono vedere alcun valore per una vita simile. Sentirai gli altri dire che nei casi in cui la comunicazione è limitata, se solo i disabili possono parlare, ti direbbero che vogliono essere uccisi. Questa è una chiara proiezione da parte dell'aspirante killer. Ciò che una tale persona sta dicendo è che vorrebbe morire, o almeno, crede che vorrebbe morire piuttosto che vivere in una determinata condizione. Sta comunicando per se stesso, non per la potenziale vittima.

Pochi vogliono vedere quelli che sono disabili perché ricorda loro cosa può accadergli, e non lo vogliono. Nessuno vuole credere che potrebbero finire con una disabilità, quindi, oggettivizzano per distanziarsi emotivamente. Invece di essere un bambino, una moglie o un padre, la persona con un handicap è vista come una "cosa". Sentirai le frasi di mormorio veramente psicopatiche come "è come una pianta" o "sarebbe meglio morto". L'uso di tale linguaggio rende più facile fare l'ipotesi orrenda che i disabili debbano essere messi giù come i cani. Alcuni hanno detto che i disabili sono morti comunque, quindi perché non finirli? Questo è stato detto su persone che hanno avuto ictus o sono su sedia a rotelle.

Qualcuno che vuole uccidere i disabili sta parlando forte e chiaro. Al centro della sua comunicazione sta dicendo che i disabili lo offendono in qualche modo. Se non vuole spendere soldi, se non vuole vederli, se vuole il potere sulla vita o sulla morte, o se sta semplicemente facendo una patetica attenzione per se stesso, la motivazione non può essere considerata come benigna. Ogni volta che si uccidono gli altri viene discusso, si deve porre la domanda "perché". Perché è così importante uccidere certe persone? Cosa c'è in esso per l'assassino? Quale beneficio si deve avere? Quando si arriva ad esso, la verità in genere comporta denaro e / o benefici emotivi.

Qual è il beneficio emotivo? La fine dello stress può essere la ricompensa. Per qualcuno che è legato a chi ha esigenze speciali, il processo può essere stressante e per una manciata di quei parenti o tutori, uccidere è preferibile a permettere alla vittima di vivere. Nessuna vittima … niente stress. Nessuna vittima … nessun casino. Offing the disabled consente al boia di avvolgere le cose in un piccolo pacchetto pulito. Non solo rimuove il suo problema, ma acquisisce attenzione e simpatia allo stesso tempo per la sua "perdita".

Devi osservare attentamente questi predatori perché sono intelligenti nel modo in cui colpiscono preventivamente chiunque possa mettere in dubbio le loro motivazioni. Iniziano con un 'non mi guardi nemmeno a dire che sono una persona cattiva per aver voluto uccidere. Sono la vittima qui! ' Lavoreranno sodo nel tentativo di raccogliere simpatie per se stessi, al fine di distrarti dal fatto che vogliono uccidere qualcuno. Questo è uno stratagemma pensato per oggettivare le potenziali vittime e allo stesso tempo umanizzarsi. Questo è strano perché mentre cercano disperatamente di umanizzarsi, portano via l'umanità di una persona disabile. Lo fanno cambiando le vittime in cose invece che in persone. Cercano di ottenere supporto senza parlare veramente di ciò che vogliono veramente fare. Molto intelligente da parte loro.

I disabili aggiungono molto al mondo e sono fonte d'ispirazione per coloro che prestano attenzione. Vivere con difficoltà può essere una sfida, per non dire altro. Tuttavia, coloro che sono stati posti nella situazione di disabilità spesso hanno una visione straordinaria di ciò che conta davvero nella vita. Le cose banali significano molto poco. Il cuore e lo spirito di una persona sono ciò che importa, e nessuno lo esemplifica di più di coloro che trovano modi creativi per fare cose che gli altri danno per scontate.

Se hai mai avuto il privilegio di lavorare o trascorrere del tempo con le persone con disabilità, allora vedrai che non sono semplicemente oggetti da eutanizzare perché ti offendono. Solo un sorriso da parte di un bambino disabile può aiutare a ravvivare il giorno di chi è vicino. Hai mai visto l'opera d'arte di un tetraplegico? Possono manipolare il pennello con la bocca per creare immagini sorprendenti.

Non è interessante che ci siano gruppi di soccorso per animali indesiderati per salvarli dall'eutanasia, eppure c'è un'intera coalizione decisa a eutanizzare gli umani che non hanno espresso desiderio di morte? Ascolto continuamente persone che dicono che i disabili stanno soffrendo, quindi ucciderli è umano. Vorresti sapere quanti serial killer mi hanno detto? Ho intervistato un folto gruppo di serial killer di sesso femminile, molti dei quali hanno ucciso vittime malate o disabili. Hanno affermato di averlo fatto per mettere le vittime fuori dalla loro miseria. Stesse parole, gente. In verità, gli assassini seriali non avevano in mente il benessere delle vittime. Hanno ucciso perché si sono divertiti. Li ha portati potere, denaro o sollievo dallo stress. Suona familiare?

Coloro che cercano di condannare i disabili li considerano come nullità da buttare via, proprio come la spazzatura. Per le persone là fuori che pensano che sia nobile uccidere quelli con bisogni speciali, lascia che ti dica una cosa. Non c'è niente di onorevole nell'uccidere i deboli. Ho sentito frasi del tipo "non giudicarmi se non mi hai camminato nei miei panni!" La cosa divertente è che i difensori della morte chiaramente non sono nei panni di quelli che cercano di uccidere. E NON si stanno mettendo in quelle scarpe. La verità è che non sai come reagirai finché non sarai messo in alcuna situazione. Puoi lanciare fuori che non vorresti vivere in un certo modo, ma le cose diventano molto diverse quando sei dall'altra parte dell'ago della morte.

Nel Regno Unito un giovane tetraplegico si è fatto morire di fame perché ha affermato che la sua famiglia l'ha tormentata abitualmente dicendo che era un peso per loro. I commenti del pubblico sono stati sconcertanti. La gente ha elogiato la ragazza per l'offing se stessa perché per loro era un peso inutile. Non vorrebbero avere a prendersi cura di un membro della famiglia in quella situazione. Avrebbe tagliato il loro momento di divertimento, e dopo tutto, vedere qualcuno in quello stato era deprimente. Meglio ucciderli piuttosto che doverli guardare, e certamente se non è legale ucciderli, allora anche il bullismo verso il suicidio funzionerà.

Ricorda che i nazisti andarono prima dopo i disabili. Poi si sono trasferiti nella zona non sterilizzata, per paura che tu pensi che non potresti mai essere sul ceppo. Il comportamento psicopatico è un comportamento psicopatico e un vero mostro non si fermerà mai con una sola vittima. Ci sarà sempre un motivo per denigrare un essere umano. Ora è una disabilità. Successivamente potrebbe essere lo stato socioeconomico. Fai attenzione a quelli che vendono la morte come soluzione.

Una persona non ha meno valore perché è su una sedia a rotelle o sul letto. Una persona non ha meno valore perché una malattia lo ha privato dell'uso del suo corpo. Una persona disabile non è meno umana perché deve indossare un indumento intimo per adulti. Un essere umano non è meno desiderabile perché ha un handicap mentale. In molti modi i disabili possono essere considerati eccezionali. Combattono semplicemente per sopravvivere, il che li rende forti in modi che nemmeno loro realizzano.

So che in questo ambiente ci saranno molti che non amano questo articolo. Gli psicopatici sono abbondanti e l'oscurità si nasconde sempre dalla luce. Le persone non amano avere gli specchi tenuti in mano perché, quando ciò accade, devono osservare la bruttezza che li fissa. E non sto parlando delle loro apparenze fisiche. Se sei uno psicopatico, potresti essere in grado di ingannare alcune persone per un po 'di tempo. Ma sei sicuro che nulla mi stia prendendo in giro.

Solutions Collecting From Web of "Uccidere i disabili"