Tu puoi comandare, ma sei un buon seguace?

Ci sono centinaia di libri e migliaia di articoli che si concentrano sullo sviluppo della tua leadership. Ma per quanto riguarda il tuo seguito? Indipendentemente dalla posizione che ricopriamo in un'organizzazione, faremo molto più che seguire durante le nostre carriere lavorative. Come puoi sapere se sei un buon seguace?

Vi è un crescente corpo di ricerca sulla seguenza. Perché? Perché la nostra preoccupazione per i leader e la leadership ha distorto la nostra attenzione. La leadership non è qualcosa che viene fatto esclusivamente dal leader. La leadership è co-creata da leader e seguaci che lavorano insieme. In realtà, potrebbe essere il contrario: i seguaci potrebbero essere più importanti per la leadership e ottenere risultati, rispetto ai leader.

Cosa rende un buon seguace?

Robert Kelley, che ha iniziato a studiare seguace una generazione fa, dice che seguaci efficaci:

• Pensa per se stesso

• Eseguire incarichi con energia e assertività

• Sono auto-motivati, auto-partenti

• Prendere rischi calcolati

• Ricevi valutazioni elevate da parte di superiori e colleghi

Ira Chaleff ha scritto un libro intitolato "The Courageous Follower" e il sottotitolo del libro parla dell'aspetto più importante del followership. Secondo Chaleff, un buon seguace è in grado di "difendere e difendere" il leader. Ciò significa sostenere il leader quando è sulla strada giusta e avere il coraggio di far sapere al leader quando fa un errore, di fare qualcosa di non etico o potenzialmente di danneggiare il gruppo o l'organizzazione.

Ecco alcune altre caratteristiche dei buoni seguaci :

• Prendere iniziativa e non aspettare di sapere cosa fare

• Avere un'ampia visione di ciò che il tuo lavoro comporta. Un buon seguace non dice mai "non è il mio lavoro", ma introduce e aiuta dove serve.

• Mentoring, insegnamento e aiuto ai colleghi di lavoro

• Avere un forte sostegno per la missione dell'organizzazione o del gruppo

• Incoraggiare un senso di equità nel gruppo e nell'organizzazione

Ecco alcuni riferimenti per saperne di più su Followership:

Chaleff, Ira (2009). The Courageous Follower: in piedi e per i nostri leader (3 ° ed.), Berret-Koehler.

Kelley, Robert E. (1988). Elogio dei seguaci. Harvard Business Review

Riggio, Ronald E., Chaleff, Ira e Lipman-Blumen, Jean (Eds.). (2008). The Art of Follwership: come i grandi follower creano grandi leader e organizzazioni. Jossey-Bass.

http://www.amazon.com/The-Art-Followership-Followers-Organizations/dp/0787996653/ref=sr_1_2?ie=UTF8&qid=1394983257&sr=8-2&keywords=ira+chaleff

Seguimi su Twitter:

http://twitter.com/#!/ronriggio

Solutions Collecting From Web of "Tu puoi comandare, ma sei un buon seguace?"