Trovare un aiuto professionale per le vittime del bullismo

Con tutta l'attenzione nazionale sul bullismo, i soldi e il tempo speso per le campagne antibullismo, si potrebbe pensare che il bullismo sia così prevalente da giustificare il proprio marchio di "servizi per le vittime".

Pensa di nuovo.

Recentemente, un adolescente ben noto a me ha iniziato a presentare alcuni sintomi psicologici angoscianti. I genitori del bambino sono andati alla ricerca di una diagnosi di base da un collega di un amico, mentre aspettavano che i praticanti all'interno della loro rete assicurativa restituissero le telefonate.

La diagnosi ricevuta li ha spaventati, ma è stato il seguito di quella diagnosi che è / è veramente angosciante. Nel de-briefing post-consultazione, è stato detto che il loro bambino era affetto da DPTS a causa del bullismo sofferto nella scuola media .

Mentre erano alle prese con la diagnosi stessa (PTSDDavvero ? I giorni angoscianti nella scuola media potevano essere messi alla pari con i traumi sofferti dai veterani? Il loro bambino aveva avuto amici con cui passava il tempo libero, era stato invitato alle feste, e sembrava aver negoziato la cattiveria e l'intensa spassonata sociale in un modo ragionevole), hanno iniziato a cercare uno specialista in trauma a New York. Anche se il PTSD sembrava ancora un tratto, una consapevolezza emergente di quanto disperatamente infelice il loro bambino fosse stato nella scuola media gettò nuova luce sulle attuali lotte in HS. Sfidare crudeltà spietate aveva apparentemente comportato l'allentamento di qualsiasi ormeggio per un futuro (per non parlare di un futuro "brillante"), rendendo importante che le questioni siano rapidamente risolte e affrontate.

Rivolgendosi alla loro principale compagnia di assicurazioni, la famiglia è stata lieta di inviare immediatamente una lista di professionisti qualificati entro un raggio di 10 miglia. Non sapevano che questo era il punto in cui avrebbe avuto inizio il trauma dei genitori .

Anche se la loro lista dei fornitori era a due cifre, e anche se una rapida ricerca su internet ha classificato quasi tutti i professionisti come nuovi pazienti, solo due hanno risposto alle loro chiamate, solo per notificare che non era stata accettata alcuna assicurazione privata. (Sono venuti a sapere che i nomi dei praticanti sono comparsi nell'elenco perché il medico aveva i privilegi in un ospedale che ha accettato l'assicurazione privata). Ampliare i parametri di ricerca (il loro bambino aveva bisogno di aiuto e sicuramente anche un terapeuta che non era un esperto di trauma avrebbe iniziato a dare un po 'di sollievo) i genitori del bambino cominciarono a guardare i servizi psichiatrici adolescenziali.

I programmi e le cliniche per adolescenti affiliate alla NYU, alla Columbia e agli ospedali universitari hanno risposto alle telefonate, ma non hanno nemmeno accettato l'assicurazione privata, anche se molti hanno accettato i farmaci. Si è persino menzionato un periodo di attesa di sei mesi, che potrebbe mettere a dura prova la capacità del bambino di terminare con successo l'anno scolastico, poiché prima di quel momento non sarebbe stato disponibile alcun sostegno.

In breve, nonostante la "copertura di cadillac" di un fornitore superiore e una copertura della salute mentale garantita al 100% nella rete, questa famiglia ha faticato a trovare qualcuno con cui lavorare con i propri figli. Gli ostacoli che hanno incontrato devono servire come sveglia per tutti noi. Poiché stiamo sempre più escludendo e addirittura penalizzando le aggressioni sociali, (anche se speculiamo su quali danni un candidato presidenziale che modella il bullismo potrebbe causare) dobbiamo occuparci del crescente bisogno di "servizi alle vittime" per i nostri giovani.

Un primo passo in questa direzione è quello di far conoscere i nuovi giochi che le compagnie assicurative stanno giocando.

Per non essere accusati di discriminazione o denunciati per aver negato la copertura della salute mentale (per trattamenti che non ritengono necessari dal punto di vista medico), le compagnie assicurative pubblicizzano il loro impegno per la copertura della salute mentale, fornendo numeri telefonici separati che collegheranno l'assicurato a operatori non curati e premurosi che sono lì per aiutare a trovare aiuto , 24/7.

La rassicurazione offerta da questi operatori obbligati, che offrono prontamente una miriade di risorse, è fin troppo rapidamente contrastata dalla dura realtà che i grandi elenchi di fornitori sono "fluff". Mentre una manciata di fornitori vedrà tuo figlio, quelli che ho trovato (nella lista che questi genitori mi hanno fornito) non erano professionisti che avrebbero scelto di trattare un adolescente: uno aveva più di 70 anni, due avevano 1 o 2 stelle, e un terzo aveva una serie di reclami ESL pubblicati su zocdoc / healthgrade.

Le compagnie di assicurazione ora rispettano i nuovi mandati per la copertura della salute mentale, ma rendono così difficile per i fornitori essere rimborsati – per non dire rimborsati in modo tempestivo – che non possono permettersi di accettare un'assicurazione privata. Nondimeno, i loro nomi ricoprono le liste fornite ai pazienti, che spesso non sono in grado di negoziare l'esca e di passare a questo ultimo gioco di shell (una "breve truffa" con l'operatore di compagnia di assicurazione rilassante nel ruolo di shill).

La difficoltà nel trovare un professionista in rete per lavorare con una vittima del bullismo non è solo un riflesso delle limitazioni che circondano la copertura della salute mentale, ma dell'incertezza, anche l'incredulità, che circonda le affermazioni di un grave "danno" psichico derivante dall'aggressione sociale.

Sfortunatamente, i problemi di salute mentale derivanti dal bullismo sono reali. Ma fino a quando le interruzioni del funzionamento cognitivo non saranno collegate all'aggressione sociale, finché la difesa dei genitori non raggiungerà tale livello, le istituzioni (DOE, compagnie assicurative) lo troveranno nel loro migliore interesse a rispondere (pensate alle nuove "legittimità" e alle risorse associate "lo spettro" – dall'autismo all'ADHD) le vittime del bullismo continueranno ad avere difficoltà a negoziare le ferite psicologiche che soffrono (a meno che i genitori non abbiano la possibilità di pagare aiuto, direttamente). Fino a quel momento, i consiglieri di orientamento scolastico e l'occasionale assistente sociale in visita saranno lasciati a raccogliere i pezzi.

Purtroppo, i genitori potrebbero dover decidere se devono svuotare i conti di risparmio del college al fine di ottenere il loro bambino attraverso la scuola superiore.

Solutions Collecting From Web of "Trovare un aiuto professionale per le vittime del bullismo"