Trovare speranza nella nostra disperazione

Il focus di questo blog è su come essere felici; come vivere una vita felice e non solo con momenti di felicità ma con vera felicità. Vogliamo la felicità che permea i nostri giorni, le nostre settimane, i nostri anni e la nostra vita. Questa è la felicità che stiamo perseguendo.

A volte nella vita passiamo attraverso tempi davvero difficili. Questi tempi difficili possono rendere molto difficile essere felici. Non è che non crediamo che sia possibile essere felici; è che quello che sta succedendo in questo momento rende molto difficile avere speranza, essere felici e credere che, alla fine, tutto si risolverà per il meglio.

Cosa possiamo fare in questi tempi molto difficili? Mi piacerebbe condividere con voi qualcosa che penso sarà molto utile se attraverserete un momento difficile. Qualunque sia la tua sfida, c'è speranza nella disperazione. Forse stai attraversando una separazione o un divorzio, forse l'amore ti ha lasciato, forse stai perdendo qualcosa come un lavoro o una casa, o forse stai lottando con qualche tipo di malattia. Ci sono molte cose che affrontiamo che sono difficili per noi e spesso non sappiamo cosa fare per trovare la felicità. Mi piacerebbe insegnarti qualcosa che ho usato nel corso degli anni che è stato utile per me quando ho affrontato un momento difficile della vita e ho bisogno di credere che ci sia speranza e felicità a venire.

Quello che faccio è qualcosa chiamato steeping. Immergermi in qualcosa che mi dà speranza. È una frase molto semplice. È una frase su cui mi aggrappo quando mi trovo nei momenti difficili. Penso che lo troverai anche utile. Quando sto lottando non voglio qualcosa di complicato; Voglio qualcosa di semplice che mi aiuti in questo momento, come questa semplice frase. La semplice frase che uso è "Tutto va bene". Lo ripeto più volte e lo ascolto come dico, sia nella mia mente che ad alta voce. Anche se in quel momento tutto potrebbe non sembrare bello, solo ascoltare quella frase più e più volte aiuta. Può davvero aiutare molto. Può aiutarci a superare i momenti più difficili che possiamo mai affrontare nella vita.

Quello che succede è che quando ci "facciamo da soli", come il tè ripido, nella frase "va tutto bene" anche se al momento non possiamo dire come andranno le cose per andare bene, otteniamo speranza da quel frase. Siamo ispirati a rimanere là dentro attraverso momenti difficili dal potere del pensiero positivo e dell'affermazione. Possiamo, naturalmente, scegliere di essere negativi nel pensiero e gridare nel dolore e mentre queste cose in sé e per sé possono essere utili a modo loro, rimaniamo bloccati nella negatività di quei pensieri. Quando scegliamo di essere ripetitivi nei pensieri e nelle azioni negative, rimaniamo invischiati in quella negatività e restiamo davvero bloccati. Sfortunatamente, possiamo rimanere bloccati per un tempo molto lungo. Tuttavia, invece, se scegliamo di credere che ci sia speranza e che col tempo le cose cambieranno e crediamo che "anche questo passerà", che "tutto andrà di nuovo bene", allora solo aggrapparsi a quella speranza può essere bella e meravigliosa.

La vita non è permanente Non importa quanto orribili siano le cose ora, le cose cambieranno. Se ci fermiamo lì e crediamo che alla fine "tutto va bene" allora, mentre attraversiamo questo momento incredibilmente difficile, questo ci aiuta. Ci dà speranza e ci muoviamo verso la guarigione. Ci muoviamo verso la direzione della felicità e stiamo riprendendo bene. Questo accade perché ci immergiamo nel concetto, nella speranza, nella convinzione che alla fine "tutto va bene". Quando attraversiamo tempi davvero difficili a volte, vogliamo solo rinunciare. A volte vogliamo anche solo avere il permesso di "essere nel dolore" e credere che non se ne andrà mai. Perdiamo la speranza, ma invece, se proprio ora per ora ascoltiamo e sentiamo che "tutto va bene" (anche se può sembrare del tutto ridicolo) può darci speranza. Se permettiamo a noi stessi di ascoltare "tutto va bene" anche se ciò che stiamo attraversando è doloroso, possiamo passare attraverso il momento successivo. Possiamo passare attraverso il momento successivo e poi il prossimo, e poi il prossimo; mentre continuiamo ad ascoltare la nostra affermazione dicendoci che "tutto va bene" è più probabile che questo tempo molto impegnativo finirà e vinceremo la battaglia. Quando alla fine ci rendiamo conto che questo difficile periodo è stato conquistato e ce l'abbiamo fatta, alla fine vedremo che "tutto va bene" come abbiamo affermato.

Non stiamo cercando di negare la realtà, ma invece stiamo cercando di infondere speranza nella disperazione. Questa speranza può fare la differenza nel mondo. Se hai mai avuto la possibilità di leggere o studiare il lavoro di Victor Franco "La ricerca dell'uomo per il significato", saprai che parla di vivere in un campo di prigionia nazista e di quelli che sono sopravvissuti e quelli che non l'hanno fatto. In molti modi si riduceva a coloro che avevano qualcosa per cui vivere, quelli che avevano speranza, erano quelli che potevano sopravvivere. Naturalmente non tutti quelli che hanno avuto speranza e qualcosa da vivere sono sopravvissuti, ma lui era lì e quando ha visto che le persone hanno perso la speranza non sono durate a lungo. Il dott. Franco ha visto che quelle persone che coltivavano la speranza, quelle che avevano qualcosa per cui vivere, erano quelle che avevano maggiori probabilità di sopravvivere e che spesso potevano sopravvivere.

Un'altra storia che ricordo è un documentario su uno scalatore. Era caduto in una fessura di ghiaccio e il suo amico pensò che fosse morto. Ci fu un'orribile tempesta in arrivo, così il suo amico dovette trasferirsi su un terreno più basso, supponendo che il suo amico fosse morto. Il suo amico andò avanti e l'uomo che era caduto in questa grotta di ghiaccio si svegliò per rendersi conto che aveva una gamba rotta e che non aveva speranza di uscire. Non aveva speranza di tornare al campo base. Era una situazione di pura disperazione. Tuttavia, quello che ha fatto è stato se stesso "Posso ottenere me stesso per quel prossimo rock? Posso arrivare a quella prossima apertura di ghiaccio? "Che poteva sperare … e lo fece. Arrivò a quel punto e poi sperava per il prossimo punto, e poi il successivo; avendo piccoli sprazzi di speranza un piccolo passo alla volta gli diede una motivazione. Aveva successo perché poteva fare qualche passo, poteva strisciare quei pochi passi e continuava a trascinarsi mentre provava il dolore più orribile. Ogni pochi passi passava spesso fuori dal dolore; ma si svegliava e diceva "so che non posso farcela fino in fondo, ma posso arrivare al prossimo rock, posso arrivare al prossimo torrente". Continuò a farlo per giorni finché non lo fece al campo del suo amico. A causa di quelle piccole affermazioni, anche nei momenti più disperati, ce l'ha fatta e ha vissuto.

Non ci può essere alcuna speranza in questo momento con quello che stai attraversando; ma, forse, puoi scegliere di dire "tutto va bene" più e più volte attraverso la disperazione per superare tutto. Ho persino fatto un podcast in cui continuo a ripetere quelle parole – "va tutto bene" – così puoi scaricarlo e ascoltarlo se vuoi. Puoi accedervi qui e tenerlo sempre con te. Puoi anche utilizzare le tue parole e affermazioni per cogliere l'attimo e conquistare quei momenti in cui tutto sembra senza speranza. Scopri che forse nella totale disperazione puoi trovare la speranza in "tutto va bene". Voglio incoraggiarci a tutti che se stiamo attraversando momenti difficili nella nostra vita dobbiamo trovare speranza in questa disperazione. Possiamo farlo tutti con il pensiero positivo, l'affermazione e semplicemente ripetendo che "tutto va bene" per darci speranza anche in tempi di disperazione.

Solutions Collecting From Web of "Trovare speranza nella nostra disperazione"