Trovare l’ispirazione lungo la strada

Tanaaz Chubb sull’energia positiva.

Tanaaz Chubb è un insegnante intuitivo di guarigione e consapevolezza, così come il fondatore di foreverconscious.com. Mi sono seduto per qualche settimana con il suo nuovo libro, The Power of Positive Energy , per vedere cosa avrebbe potuto offrire ai lettori di questo blog. Il libro racchiude sinteticamente gli insegnamenti di base della psicologia positiva e della Legge di attrazione. Per quelli di voi che sono naturalmente inclini allo scetticismo, parte del gergo nel libro può essere un ostacolo. Sto pensando al gergo LOA come “campo energetico”, “vibrazioni collettive”, “universo energetico” e “frequenza energetica”: questi sono i termini scientifici che svolgono il ruolo di teologia senza dare ascolto a nessun religioso storico specifico. tradizione. Ci sono anche alcune credenze ermetiche New Age nel libro, come il capitolo sul contatto con le guide spirituali e una piccola sezione sull’uso dei cristalli. Ma non voglio sbattere Chubb, perché non credo che nessuno possa permettersi di non ascoltare il suo messaggio di base.

Al centro dell’insegnamento di Chubb c’è l’idea che dobbiamo praticare l’amor proprio per sperimentare la trasformazione della vita. Le ombre che i traumi del passato proiettano sulle nostre esperienze presenti sono lunghe e le difficoltà possono essere superate solo affrontando direttamente le ferite del nostro passato. Mentre pratichiamo l’amor proprio, possiamo evitare i comportamenti auto-limitanti, auto-limitanti o distruttivi e imparare a credere nelle nostre stesse visioni per le nostre possibilità nella vita. Quindi trasformiamo il circolo vizioso dell’auto-dubbio nel circolo virtuoso della credenza, creando ciò che è chiamato “manifestazione” o profezia che si autoavvera. Affinché ciò avvenga, dobbiamo superare il rapido cinismo del cinismo, credere che il cambiamento sia possibile e che abbiamo il potere di fare scelte di vita migliori, che si tratti di salute, carriera, relazioni o denaro.

Ecco un passaggio abbastanza tipico della scrittura di Chubb, che a mio avviso dimostra il debito verso la psicologia positiva e l’auto-aiuto, ma mostra anche la qualità rinfrescante del suo lavoro:

Più puoi comprendere il tuo ruolo di co-creatore, più sarai in grado di dire la tua in ciò che scegli di creare. È importante capire che mentre la tua vibrazione energetica influisce sulla tua realtà, non sei il responsabile di tutto ciò che ti capita. Anche l’Universo stesso, la tua anima e l’energia del Divino hanno voce in ciò che sei stato inviato a sperimentare. Questo è il motivo per cui sei un co-creatore. Stiamo creando l’universo insieme come una squadra. Ogni creatura vivente e vivente sul pianeta sta contribuendo a modellare il mondo in cui viviamo.

Apprezzo il fatto che Chubb abbia messo qualche cavitazione sulla Legge dell’Attrazione, riconoscendo che non controlliamo assolutamente tutto nella nostra realtà. Penso che questo sia importante da dire, altrimenti potremmo finire per incolpare la vittima e virare nel territorio del vangelo della prosperità, in cui i vincitori sono vincitori e i vinti sono perdenti e il Grande Uomo Al piano di sopra distribuisce ricompense e punizioni di conseguenza. Dobbiamo raggiungere un equilibrio tra assumerci la responsabilità delle nostre azioni e tuttavia essere compassionevoli verso noi stessi e gli altri, e penso che faccia un buon lavoro a questo riguardo.

Ho letto il libro cover-to-cover ad un ritmo lento, facendo gli esercizi lungo la strada. Raccomanda l’inserimento nel diario e il completamento della frase. Ci sono molte brevi meditazioni. Anche se sono un insegnante di meditazione e uno scrittore creativo di saggistica, a volte mi sono sentito impacciato. Suppongo che ci sia un prezzo d’ingresso quando si tratta di praticare l’introspezione e di cercare un cambiamento positivo: a volte basta essere disposti a sentirsi un po ‘sciocchi, un po’ a disagio. Ho trovato strano posare la mia mano sul mio cuore e dire piccole affermazioni, per esempio. Anche se so, al di là dell’ombra del dubbio, che questa roba funziona, ho ancora la mia voce interiore scettica che mi fa rizzare i peli. È un po ‘difficile abbandonare l’intellettualismo e andare in quel territorio intuitivo. Ho intenzione di dare almeno una parte del libro al secondo giro, giusto per assicurarmi che le mie difese non si intralcino in prima lettura.

Cover image Sylvia McArdle / Simon & Schuster. Used by permission.

Fonte: immagine di copertina Sylvia McArdle / Simon & Schuster. Usato con il permesso.

Può essere una lotta per mantenere la positività su base giornaliera. Anche se il cambiamento può avvenire molto rapidamente, il ritmo sembra glaciale da una prospettiva in prima persona. Pensa a come un passeggero su un treno in corsa si sentirà quasi fermo, tranne quando guardi fuori dalla finestra. L’esperienza del cambiamento dipende dall’avere un punto di riferimento fisso. Quindi anche se le nostre vite potrebbero cambiare per il meglio un po ‘, non le sembra così diverse dall’interno. Ci svegliamo tutte le mattine e vediamo ogni giorno la stessa faccia allo specchio. La magia avviene nelle migliaia di minuscole scelte che facciamo ogni giorno, nell’atteggiamento interiore verso la vita che coltiviamo di proposito. Penso che Tanaaz Chubb ci aiuti a intervenire a quel livello più profondo, nella prospettiva di vita che portiamo con noi nel viaggio. Quindi direi di andare avanti e dare una prova a questo libro. Sentiti a disagio e imbarazzato: ne varrà la pena per le tante piccole trasformazioni che avvengono.

Solutions Collecting From Web of "Trovare l’ispirazione lungo la strada"