Triangolo delle Bermuda e il triangolo assiologico

Introduzione:

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

I Bermuda e i Triangoli Assiologici sembrano essere dei misteri che sfidano l'esplorazione e la scoperta. Differiscono perché uno è più superstizione della realtà basata sul fallimento del World Wide Fund for Nature di includere il Triangolo delle Bermuda, noto come il " Triangolo del Diavolo ", nella sua lista delle dieci acque più pericolose per la navigazione. Questa decisione è supportata dai documenti della Guardia Costiera USA e dall'assicuratore Loyds of London che non ha addebitato tariffe più alte per le navi che passavano attraverso queste acque.

Il Triangolo Assiologico , noto come il " Triangolo della Visione del Valore " (cioè la Visione del Valore Triaxiologico o Lente Assiologica) fu scoperto dal filosofo Robert S. Hartman da qualche parte Oltre il Bene e il Male dove il filosofo Nietzsche trovava il darwinismo sociale e la moralità nell'evoluzione piuttosto che Paradiso. La sua eguaglianza morale con la "sopravvivenza del più adatto" fu notoriamente abbracciata dalla visione del mondo amatoriale, dilettantistica, romantica e omicida di Adolf Hitler nella corsa verso la seconda guerra mondiale. La scoperta più umanistica di Hartman è delineata nelle pagine della sua Structure of Value e discussa nella sua autobiografica Freedom to Live ; entrambi sono supportati da ricerche riassunte in The New Science of Axiological Psychology.

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

Cominciamo a demistificare il Triangolo Assiologico con la definizione poetica di Linda Niewiadomski delle tre dimensioni di valore che compongono il Triangolo Assiologico. Mi riferisco a loro come alle dimensioni di Feeler, Doer e Thinker di valore e ragionamento morale.

"Quando sono un tastatore / indosso il mio cuore sulla mia manica / Empatia è il mio secondo nome / Al tuo fianco, non me ne andrò mai!"

"Quando sono un Doer impegnato come un'ape / Non prendo tempo per sentire o pensare / Le mie azioni non mi renderanno libero."

"Quando sono un pensatore e analitico fino all'osso / Perso nei pensieri e nelle domande / trascorro il mio tempo da solo."

Il triangolo assiologico della visione del valore

Il triangolo delle Bermuda e il triangolo assiologico sono tridimensionali. Il primo probabilmente include le tre dimensioni di Lunghezza, Altezza e Larghezza nel mondo materiale. Il triangolo assiologico comprende tre dimensioni di valore che ci permettono di vedere con i valori. È una facoltà della mente del burattinaio tirare le fila del cervello dei burattini. Le categorie apparentemente semplici di Feeler, Doer e Thinker sono importanti perché possiamo misurarle e da queste misurazioni generare utili informazioni sulla personalità, sulla formazione professionale e sulla clinica senza test psicologici. È un nuovo paradigma psicometrico. È una psicologia alternativa.

Il potere della valuemetrica, al contrario della psicometria, risiede nell'universalità dei valori, nel fatto che siamo prigionieri dei nostri valori e perché i valori sono il fondamento di emozioni, motivazioni e comportamenti con origini nella natura e nella cultura. Consentono ogni tipo di valutazione che va dall'estetica ai valori normativi degli assoluti morali e della relatività morale (ad esempio, "etica della situazione").

Supponete che il parallelo tra tre dimensioni fisiche (cioè Lunghezza, Altezza e Larghezza ) e tre dimensioni (cioè, Feeler, Doer, Pensatore ) sia pura coincidenza? Il rapido progresso tecnologico (ad es. Social networking, realtà virtuali e intelligenza artificiale) rende sempre più difficile il mantenimento della legge, della governance e della società? Stiamo tutti navigando su barche che perdono nei mari agitati di un nuovo secolo, rendendo la demistificazione del Triangolo Axiologico più urgente della demistificazione del Triangolo delle Bermuda?

Demistificare il triangolo assiologico

Google Free Images
Fonte: immagini gratuite di Google

Era la definizione del bene di Hartman senza usare esempi di buono, e la sua modellizzazione matematica dei valori che predisse l'esistenza del triangolo assiologico e della lentezza assiologica. In termini evolutivi e biologici, l'organizzazione dei valori attorno alle tre dimensioni ci impedisce di "soffocare" la proliferazione di valori originati dall'irritabilità protoplasmatica, dal comportamento di evitamento dell'approccio, dal condizionamento classico e dall'apprendimento complesso.

Invece di adottare la terminologia intrinseca, estrinseca e sistemica di Hartman, mi riferirò a loro rispettivamente come dimensioni di valore Feeler, Doer e Thinker . Questa terminologia misericordiosa è stata suggerita da un amico e collega sulla nostra lunga marcia che ha portato avanti la scienza del valore. Il suo nome è Wayne Carpenter e il suo contributo coinvolge il marketing imprenditoriale e proprietario del test HVP su come organizziamo ed esercitiamo valori.

__________

I tre lati, i vettori, le dimensioni, gli assi o le lenti del triangolo assiologico di Value-Vision sono le dimensioni di elaborazione delle informazioni o le lenti cognitive (la nostra metafora ottica) che si correlano con i migliori test e misure della mia professione. Ciò rende il triangolo assiologico valido e clinicamente rilevante. La definizione poetica di Linda Niewiadomski di queste dimensioni offre una visione iniziale del loro significato. Alla fine formano la nostra generale capacità di valore (GCV) in agguato dietro le emozioni e il comportamento.

In alcuni questa è una facoltà non sviluppata o poco sviluppata che dà origine a personalità ociopatiche e psicopatiche. In altri è altamente sviluppato con conseguente raffinati e raffinati gusti e poteri di discriminazione. I nostri valori riguardano più del ragionamento morale perché ci permettono di vedere gli "alberi" dalla "foresta", per sapere cosa è importante e il valore delle cose. I valori sono premesse, preferenze e priorità che guidano il comportamento così come il nostro senso di giusto e sbagliato; o cosa dovrebbe "essere" in opposizione a "ciò che è".

La lunga marcia insieme

Recentemente, ho invitato tre colleghi professionisti a commentare il triangolo assiologico:

Il dott. Uli Vogel di Monaco di Baviera, Germania, ci ricorda che il triangolo assiologico riguarda i valori e le valutazioni. Vogel vede il concetto di valore come " sinonimo di bene, dove un sacco di valore è buono, nessun valore è cattivo, l'aumento del valore è buono, e il valore decrescente è cattivo. " La grande domanda che ci riguarda riguarda la definizione del bene. Accetto la definizione di buono di Hartman come "realizzazione del concetto". Apprezziamo confrontando i nostri concetti mentali con gli oggetti specifici che vengono valutati. Forse il tuo concetto di una buona macchina è diverso dal mio, ma se una macchina soddisfa il tuo concetto di una buona macchina diventa un'auto molto apprezzata per te. Diventa una buona macchina! Rispondendo ai molti valori detenuti da tutti noi, Hartman ha finito per classificare i valori come appartenenti a categorie chiamate Intrinsic, Extrinsic e Systemic. I valori intrinseci o Feeler riguardano l'essere umani. I valori estrinseci o Doer riguardano l'adattamento e la sopravvivenza. I valori sistemici o del pensatore riguardano la convivenza con altri esseri umani. La dimensione Extrinsic o Doer è più semplice da capire. Riassumo: i valori di Intrinsic-Feeler riguardano amore, cognizione, capacità di valutare, sentire, consapevolezza di unicità, ispirazione, creatività, passione. I valori di Extrinsic-Doer riguardano cose materiali, funzioni, benefici, risultati, ruoli. I valori del pensatore sistemico riguardano sistemi, ordine, regole, costrutti, principi, condizioni, perfezione e il linguaggio digitale e binario dell'informatica, e qui abbiamo il triangolo assiologico . "La" matrice dei valori "di Vogel suggerisce la valutazione del ritmo nel il mondo implica empatia; Feeler La valutazione del Sé coinvolge i propri bisogni, e la Valutazione degli operatori nel mondo implica azioni pratiche e comporta un orientamento al successo. La valutazione del Pensatore nel mondo implica un pensiero strutturato e la Valutazione del Sé del Pensatore implica uno scopo e un orientamento all'obiettivo. "

__________

Il dott. Steven Byrum del Tennessee prende un "approccio morbido " al nostro triangolo assiologico ; il che implica che le sue tre dimensioni interagiscano e cambino continuamente forma (cioè ciò che io chiamo pleomorfismo strutturale e funzionale). Egli ricorda che la teoria del valore di Hartman presuppone un ordinamento gerarchico delle dimensioni di valore dal meno al più importante. I valori di pensatore più bassi sono seguiti dai valori di livello medio, che si concludono con valori di stimolazione di alto livello. Questo ordinamento gerarchico si basa sulla modellizzazione matematica dei valori di Hartman che si concentra sul numero di proprietà (ad esempio, densità della proprietà) associate a ciascun livello di valutazione. Il concetto di densità di proprietà definisce livelli di valore tali che il livello di valutazione intrinseco o Feeler che coinvolge le persone è il valore più alto e il livello di valutazione sistemico o pensatore (ad esempio, che coinvolge cerchi, quadrati e idee geometriche) è il livello più basso di valutazione. Ciò ha implicazioni psicosociali che vanno oltre lo scopo di questo blog (ad esempio, un'interpretazione intrinseca della Costituzione degli Stati Uniti deve essere valutata su un'interpretazione sistemica). Byrum crede che le tre dimensioni del valore " entrano e escono l'una dall'altra " e non sono isole isolate di elaborazione delle informazioni cognitive. Ciò sfiderà la simulazione e la modellizzazione del computer negli anni a venire.

Nelle sue applicazioni aziendali, Byrum riferisce di aver " trascurato la dimensione Thinker o Systemic della visione del valore mentre le altre dimensioni sono piuttosto ben trattate". I suoi test sui dirigenti rivelano che sono più deboli in questa dimensione e come vengono spesso promossi la base della forza nella dimensione Feeler e / o Doer che li ha fatti fallire come leader.

__________

Il Dr. Art Ellis of Tennessee si avvicina al Triangolo Assiologico come segue: " La dimensione Sistemica o Pensatore è una struttura per organizzare la mia vita e il mio pensiero, compresa la teoria del valore e la scienza del valore che è il filtro attraverso il quale tutto viene percepito. Il mio Io-pensatore mi permette di apprezzare l'ordine. Il mio Sé estrinseco mi consente di vivere nel mondo materiale e pratico. Mi permette di apprezzare il bellissimo mondo che mi circonda e di relazionarlo e usarlo in modi appropriati. Il mio sé intrinseco-Feeler è la fonte di profondità, respiro e significato nella mia vita. Mi permette di apprezzare l'unicità delle persone meravigliose nella mia vita e gli infiniti che arricchiscono la vita. Questo è il mio approccio a cascata in poche parole, senza entrare nel modo in cui queste dimensioni interagiscono. "

__________

Entrare nei dettagli o nelle erbacce di come interagiscono le dimensioni del Triangolo Assiologico va oltre lo scopo di questo blog. Intendo solo introdurre il triangolo assiologico come costituito da tre dimensioni di valore che vale la pena tenere a mente insieme ai nostri ABC e 123 . Ha rilevanza clinica e possiamo misurare la sensibilità, l'equilibrio, l'ordine di influenza e la plasticità di ciascuna dimensione di valore. Si riferisce ai concetti di Freud di " fare lavoro" e "fare l'amore " , e invita un'interpretazione filosofica, umanistica e psicologica delle sue dimensioni con l'aiuto della metodologia di determinazione del valore di Hartman nota come HVP. Il Triangolo Assiologico è anche alla base della disciplina in evoluzione della consulenza filosofica . Infine, la Valutazione del Pensatore orientata al mondo riguarda " ciò che facciamo", mentre orientata al sé, la Valutazione del Pensatore riguarda " chi siamo. "Entrambi sono diretti e stimolati da Feeler and Doer Values ​​and Valuations.

Conclusione

Il Feeler-Self, o la dimensione intrinseca del triangolo assiologico, riguarda il concetto generale di Freud di " fare l'amore". "Il Pensatore o la dimensione sistemica estrinseca del Triangolo Assiologico, riguarda il concetto generale di Freud di " fare il lavoro ". Passare da " fare il lavoro " a" fare l'amore "" piegare "il Triangolo Axiologciale e alcuni si piegano più facilmente di altri. In generale, la rigidità, contraria alla plasticità, è controproducente e un segno di problemi nella vita originati dalla mente dei burattinai e dalla mente dei burattinai (ad esempio, PTSD ).

Il nostro triangolo assiologico è particolarmente curvato nel caso in cui il soldato di combattimento ritorni in moglie e in famiglia, dove la sfida è " fare l'amore" invece di " fare il lavoro di combattimento". Questo richiede un passaggio da Doer-Thinker a Feeler-Doer mentalità e coscienza. I cambiamenti nella " dimensione esecutiva " del triangolo assiologico non sono facili per alcuni. In questo esempio, si pone la domanda su come possiamo inoculare i soldati contro il PTSD di rigidità . ..stretta di religiosità fanatica o estremi impulsi nazionalistici.

L'aggiustamento delle " dimensioni esecutive" per catturare il momento è ciò che Byrum intende con una " interpretazione morbida" del Triangolo Assiologico, che è in linea con i miei concetti di reciprocità, dinamismo funzionale, plasticità, pleomorfismo e così via. Il nostro "triangolo di elaborazione delle informazioni" deve assumere la forma necessaria per l'adattamento e la sopravvivenza. Ho discusso alcune implicazioni e applicazioni del Triangolo Assiologico nei seguenti blog che trattano temi quali identità, personalità, autostima e valore di un essere umano:

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201307/the-self

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201308/be-or-n…

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201303/the-vic…

https://www.psychologytoday.com/blog/beyond-good-and-evil/201211/what-is…

__________

Nota

Un buon motivo per smascherare il triangolo assiologico di valore-Vison

Negli ultimi anni ho osservato con preoccupazione la crescita dei telefoni di chiamata di emergenza nei campus universitari. Li prendo per essere un segno dei tempi , un canar sociale o foriera di cose a venire! Proprio come il nostro pianeta lotta per trovare un nuovo equilibrio in risposta a una tendenza al riscaldamento, lo zeitgeist ( cioè, mente collettiva, mente di massa, clima-di-opinione, spirito dei tempi o weltanschauung ) sembra fare lo stesso in risposta ai rapidi progressi della tecnologia e della comunicazione che ci connettono come mai prima d'ora! La più stretta integrazione di persone (cioè densità di popolazione) sta producendo uno zeitgeist più labili a causa della sincronizzazione comportamentale e ideologica implicata. Si potrebbe dire che sta producendo "onde ideologiche" e "risonanza" nello Zeitgeist come mai prima d'ora. Ciò ha conseguenze al di là delle lezioni della storia. È anche un prodotto di un incidente della storia che coinvolge i progressi della tecnologia senza i controlli e gli equilibri di una scienza morale (cioè, la morale è un valore normativo). Questa evoluzione asimmetrica della scienza materiale senza scienza del valore (cioè, ricordando che ci sono valori nel mondo dei fatti ) ci dà molto da pensare. A questo proposito, prendiamo in considerazione un articolo di David Brooks pubblicato nell'edizione del 2 giugno 2015 del New York Times.

Brooks riporta una crescente tendenza all'intolleranza nei campus universitari che alcuni potrebbero chiamare incipiente fascismo intellettuale . Suggerisce di leggere " The Silencing" di Kirsten Powers e il saggio "In College and Hiding From Scary Ideas " di Judith Shulevitz (edizione del 22 marzo 2015 del New York Times ). Questi commenti rivelano come i codici vocali nelle mani degli attivisti del campus stiano inibendo la libertà di parola; con gli attivisti in preda a un "fervore morale" e senza una "filosofia di vita stabile" per trattenerli. Brooks non elabora il significato di una "filosofia stabilita", ma presumo che includa una familiarità con il metodo scientifico, le arti liberali, le scienze sociali, la religione comparata e, auspicabilmente, le dimensioni di valore del "fervore morale", che è implica la nostra scienza dei valori e delle valutazioni. Senza questo background educativo, come possiamo aspettarci che gli studenti raggiungano l'obiettivo accademico del "pensiero critico" o di una "filosofia assodata".

Google Free Images
Fonte: immagini gratuite di Google

Presumo che i vigilantes morali cui si riferisce abbiano esperti consultati; cioè se stessi alla ricerca di se stessi . Aggiungerei che non hanno considerato le dimensioni morali (cioè rappresentate dal triangolo assiologico) del loro " fervore morale " e il loro abuso della ragione visto in nero-bianco; sia-o; logica a due valori che li acceca a sfumature che differenziano il bene e il male e sabotano la loro ricerca della verità!

__________

Brooks riferisce che ha loro e facoltà " camminare sulle uova l'una intorno all'altra" e "parlare l'un l'altro con alcuni professori che si sentono vittime dei moderni processi alle streghe di Salem". Egli conclude che "ci sarà sempre fervore morale nel campus", ma che un fervore morale più maturo e responsabile deve comportare uno sforzo per "affrontare le paure e la complessità del mondo, sapendo che a volte la via della saggezza implica ferire i sentimenti, tollerare la differenza e affrontare dure verità".

Questo "eccessivo fervore" implica l'ideazione preventiva (cioè la dominanza del Pensatore – Valori e coscienza) senza disciplina del metodo scientifico (cioè, ragione + empirismo = valori e coscienza del pensatore-dipendente). "Fervore eccessivo" implica essere "bloccati da qualche parte" e, a determinate condizioni, può diventare un movimento sociale attorno a un "Terribile-fanatismo", "Terribile anarchismo" o "Terribile terrorismo" come i nazisti tedeschi, l'Italia fascista e Il Giappone militarista nella corsa verso la seconda guerra mondiale. Cosa c'è per fermare un "fervore morale " dall'invasare la società con assurdità ideologiche che potrebbero, in periodi di disordini sociali, trasformarsi in un bastone di "dinamite sociale" in attesa della scintilla che accenda conseguenze catastrofiche? Lo abbiamo visto nella storia europea, e l'esperimento americano non è immune da tali "distorsioni psicosociali" data l'ascesa al rialzo delle scienze naturali e della tecnologia senza una scienza dei valori.

GIven come il nostro zeitgeist è "cablato " in questi giorni, il rivestimento della civiltà è diventato più sottile che mai; per non parlare delle influenze degradanti dei centri di potere in conflitto e degli attori non statali insieme a ideologie semi-intelligenti, narcopolitica pericolosa, governance imperfetta, cicli economici fuori controllo che innescano crisi e recessioni, alienazione della società, disoccupazione e, naturalmente, l'evoluzione asimmetrica di scienza naturale senza scienza del valore dietro a tutto!

Il conseguimento di "filosofie stabilite " e "pensiero critico" come antidoti al "fervore morale" e "abuso della ragione" richiede il sostegno del nostro triangolo assiologico e la sua capacità di chiarire e incoraggiare i valori pro-sé, i valori sociali, l'apprezzamento, chiarificazione dei valori e misurazione dei valori. Il Triangolo Assiologico del Valore-Visione riguarda anche l'innalzamento dei livelli di coscienza umanistica, empatica e morale in un mondo materialistico di densità di popolazione non sostenibili su un pianeta di risorse limitate … che alcuni definiscono la "Sfida malthusiana!"

Google free image
Fonte: immagine gratuita di Google

La vita mentale è un'espressione dello "zeitgeist" sempre più "cablato" di oggi che agisce attraverso ognuno di noi, e questa "connessione di mandria" dovrebbe riguardare tutti noi. Gli psicologi clinici non diagnosticano e trattano problemi relativi alla salute mentale collettiva del "gregge". Si concentrano invece sugli individui e al momento non hanno una psicologia preventiva organizzata basata sull'educazione morale. La psicologia clinica non ha sufficientemente considerato la relazione tra " patologia della mandria" e "patologia individuale" che nel mondo di oggi è più importante che mai. Gli sviluppi storici stanno cominciando a costringerci a prendere questo più seriamente con il nuovo paradigma di psicologia e scienza assiologica che equipara la psicologia preventiva con l'educazione morale basata sulla scienza … esaminando i meccanismi di fondo del ragionamento morale e non solo il contenuto etico e le manifestazioni del ragionamento morale . Come la medicina di base e applicata, ci occupiamo di scienza del valore di base e applicata, dove distinguiamo tra "meccanismi etici" sottostanti (cioè il triangolo assiologico dell'elaborazione cognitiva valutativa) e il "contenuto etico" della vita quotidiana (es. Dieci Comandamenti ).

Google Free Image
Fonte: Google Free Image

I rimedi devono venire dal basso verso l'alto, non dall'alto in basso, e ciò richiede una massa critica di cittadini preoccupati o sufficientemente frustrati. Stiamo già sperimentando i segni e i sintomi della "patologia della mandria" nel numero crescente di suicidi studenteschi, atti di terrorismo, invasioni domestiche, violenze da copia, sparatorie nelle scuole e nelle chiese, il contagio di terrorismo internazionale, narcopolitica, droghe ricreative, e così via.

Essere selettivamente istruiti negli ABC e 123 non è abbastanza. La disciplina del Triangolo Assiologico della Visione del Valore aggiunge FDT ai nostri ABC e 123, necessari per coltivare " filosofie sedute " , " pensiero critico " e il trattamento dell'alienazione (estraniamento dalla propria umanità, auto , identità e personalità) e anomia (cioè il concetto di demolizione sociale di Émile Durkheim che coinvolge individui e comunità causati da un vuoto morale di fronte a rapidi cambiamenti sociali e tecnologici). Voglio pensare che la nostra teoria e scienza dei valori sia arrivata giusto in tempo … e ora deve " animarsi " dentro di noi! Ora viaggiamo con rinnovata speranza in un nuovo mondo in cui le lezioni della storia (vale a dire, la storiografia) possono o non possono essere applicate!

© Dr. Leon Pomeroy, Ph.D.

30 giugno 2015

Solutions Collecting From Web of "Triangolo delle Bermuda e il triangolo assiologico"