Tre modi per gestire questo Ringraziamento

Photo by Ruocaled/CC-BY-2.0, via Flickr.
Fonte: foto di Ruocaled / CC-BY-2.0, via Flickr.

È l'inizio della stagione delle vacanze. Il Ringraziamento è più tardi questa settimana e ciò significa molte cose diverse per persone diverse: famiglia, viaggi, feste e tutte quelle esperienze: preoccupazione. La preoccupazione è una forma di ansia, paura o nervosismo riguardo al futuro, generalmente eventi futuri. Potresti essere nervoso per la cena del Ringraziamento perché sei di nuovo sobrio, ma la tua famiglia beve ancora. Potresti aver smesso di giocare e non sapere cosa fare per le vacanze perché di solito vai al libro degli sport per guardare i giochi. Potresti avere una relazione tesa con la tua famiglia o forse i tuoi suoceri non ti piacciono, ma quest'anno andrai al loro posto perché è quello che vuole il tuo coniuge. Qualunque sia la ragione, milioni di noi devono preoccuparsi durante le vacanze. Ecco tre semplici cose da fare per aiutarti a gestire la tua tendenza a preoccuparti:

Impara e pratica la consapevolezza.

Preoccuparsi è concentrarsi sul futuro, su cosa potrebbe accadere e cosa farai al riguardo. La pratica della presenza mentale può aiutarti a liberarti dalle tue preoccupazioni riportando la tua attenzione al presente. Usare la consapevolezza per rimanere concentrati sul presente è un concetto semplice, ma ci vuole pratica per raccogliere i benefici. All'inizio, probabilmente scoprirai che la tua mente continua a vagare per le tue preoccupazioni. È normale. Basta ricominciare. Ogni volta che ridisci la tua attenzione al presente, rinforzi una nuova abitudine mentale che ti aiuterà a liberarti dal ciclo di preoccupazione negativo. Il futuro verrà. Non lasciare che la preoccupazione svuoti la tua opportunità di felicità adesso.

Accetta l'incertezza e impara a sfidare i pensieri ansiosi.

Pensare a tutte le cose che potrebbero andare storte non rende la vita più prevedibile. Potresti sentirti al sicuro mentre ti preoccupi, ma quella relativa sicurezza è un'illusione. Concentrarsi sugli scenari peggiori non manterrà le cose brutte; ti impedirà di goderti le cose buone che hai nel presente. Quindi, se vuoi smettere di preoccuparti, inizia affrontando il tuo bisogno di certezza e risposte immediate. Identifica ciò che ti preoccupa. Quindi, invece di considerare i tuoi pensieri come fatti, trattali come ipotesi. È probabile che zio Bob danzerà sul tavolo in mutande? Questo è solo uno scenario possibile. È possibile che zio Bob si addormenti in poltrona. Mentre esamini e sfidi le tue preoccupazioni, svilupperai una prospettiva più equilibrata. Ricorda te stesso: lo zio Bob non ha ballato su un tavolo al Ringraziamento dal 1945, ma si è addormentato dopo cena molte volte negli ultimi dieci anni. Non c'è bisogno di preoccuparsi di qualcosa che potrebbe non accadere mai.

Avvia un diario per annotare le situazioni o le persone che ti preoccupano.

La compagnia che hai influenza influisce su come ti senti. Le emozioni sono contagiose e siamo influenzati dagli stati d'animo degli altri. Ad esempio, il passeggero terrorizzato seduto da te sull'aereo o il cliente fumante nella fila di pagamento può cambiare il modo in cui ti senti. Le persone con cui passi molto tempo hanno un impatto ancora maggiore sul tuo stato mentale. Ogni volta che inizi a preoccuparti, annota ciò che ha scatenato la tua ansia. Potresti non essere consapevole di come le persone o le situazioni ti stanno influenzando e, nel tempo, inizierai a vedere i modelli. Potrebbe quindi essere necessario impostare alcuni confini di relazione più sani.

Non importa cosa fai in questo periodo festivo, se sei nuovo al recupero, stai vicino al tuo sistema di supporto. Effettua il check-in con un amico fidato o partecipa a una riunione del gruppo di supporto. Assumi le funzioni solo quando sai che sarai al sicuro. Se non sei a casa a casa, prendi in considerazione di offrirti volontario in una chiesa o in una mensa dove sono necessari server, lavastoviglie o addetti alle pulizie. Ricordati di ciò di cui devi essere grato. Il Ringraziamento è una grande opportunità per riconoscere i trigger e imparare a vivere in modo più sano.

Felice Ringraziamento!

Solutions Collecting From Web of "Tre modi per gestire questo Ringraziamento"