Tratta la risoluzione del tuo anno come gli obiettivi IEP di tuo figlio

Dipankan001/WikimediaCommons
Fonte: Dipankan001 / WikimediaCommons

Ormai hai probabilmente visto una manciata di articoli, blog e storie su come fare le risoluzioni di Capodanno. Molti sono pieni di ottimi consigli e aspirazioni per il prossimo anno.

Tuttavia, sia durante gli IEP, le discussioni con le fonti di finanziamento, gli incontri con i fornitori di servizi o le conversazioni con familiari e amici, i genitori di bambini con autismo e bisogni speciali sono spesso focalizzati sugli obiettivi dei loro figli piuttosto che sulle loro ambizioni personali.

Con così tante opportunità di prendere nota dei progressi dei loro figli, è comprensibile che i genitori di bambini con bisogni speciali possano dimenticare le promesse che hanno fatto a loro stessi dopo che la palla a Times Square è caduta (o la palla su Netflix per quelli con l'ora di andare a letto prima ).

Mentre la vita potrebbe non sembrare significativamente diversa il 1 ° gennaio rispetto al 31 dicembre, il cambiamento del calendario può essere un ottimo promemoria per i genitori di bambini con autismo e bisogni speciali di istituire il nuovo anno come uno che promuove la propria salute mentale, così come il benessere della loro famiglia.

Prima di iniziare a urlare quelle risoluzioni sui tetti, è importante prendere spunto da tutte quelle riunioni che esaminano i progressi del bambino.

Come probabilmente hai vissuto anno dopo anno, fare e mantenere le risoluzioni di Capodanno sono due cose molto diverse. Proprio come per gli obiettivi di tuo figlio, le migliori risoluzioni sono quelle che sono chiaramente definite, possono essere misurate con precisione e possono essere osservate attraverso una sorta di cambiamento specifico nel comportamento.

Quando un fornitore o una scuola di trattamento stabilisce un obiettivo per il tuo bambino, vuoi sapere in che modo verrà misurato quell'obiettivo e quali saranno le caratteristiche che ti consentono di sapere che l'obiettivo è stato raggiunto.

Ecco 5 suggerimenti per mantenere lo stesso standard e trattare la risoluzione del tuo anno come gli obiettivi IEP di tuo figlio:

1. Definisci i tuoi "comportamenti target"

Qual è il comportamento che vorresti cambiare? Probabilmente non è sufficiente dichiarare semplicemente: "Voglio essere più sano" o "Voglio essere più felice". Cerca di pensare a cosa significhi effettivamente "più sano" o "più felice". Inoltre, pensa a cosa significano i comportamenti "malsani" o "infelici".

Prendi ciascuno dei tuoi obiettivi e traducili in pensieri che possono essere spiegati, o azioni osservabili e misurabili. Un modo utile per definire in modo specifico i tuoi comportamenti target è provare e descrivere ciascuno di essi come se dovessi spiegare l'obiettivo a un artista o romanziere caricaturale, ma non ti è stato permesso di usare le parole effettive che definiscono la tua risoluzione. Ad esempio, se la tua risoluzione è più finanziariamente responsabile nel nuovo anno, potresti dire all'artista della caricatura di disegnare qualcuno che ha delineato le loro spese ogni mese e visualizzato il contenuto dei loro conti di controllo e di risparmio prima di effettuare un acquisto per assicurarsi che fossero in grado di pagare tutte le loro bollette. Le parole "finanziariamente responsabile" non sono presenti in questa descrizione, ma sono incluse anche le azioni associate al fatto di essere "finanziariamente responsabili" e il numero di volte in cui ci si aspetterebbe che il comportamento si consideri riuscito. Specificamente, la definizione di come osserveresti il ​​successo del tuo obiettivo contribuirà a fornire obiettivi realizzabili per stabilire e realizzare la tua risoluzione.

2. Ottieni personale

Oltre ad avere una definizione chiara e concisa del tuo comportamento target, assicurati che la definizione si applichi effettivamente ai tuoi bisogni, idee, pensieri e sentimenti.

Pensando al nostro esempio "più felice", prova a pensare a cosa significa in realtà per te essere felice. Quali sono i comportamenti che vedi in altre persone che ti fanno credere di essere felici? Quali sono i pensieri e le azioni che ti aspetteresti di vedere in te stesso che ti facciano sapere che sei effettivamente più felice?

L'idea di "felicità" (o qualsiasi cosa) può significare qualcosa di molto diverso a seconda della persona. Non cercare di adattare le idee o le aspettative degli altri alla tua risoluzione. Se la tua idea di una persona felice è una persona che va in vacanza con la famiglia, o fa affermazioni positive, autoaffermanti, o una persona sana è una persona che non mangia cibi grassi, allora hai qualcosa di un po 'più specifico e personalmente utile iniziare sviluppando la tua risoluzione.

3. Stabilisci la tua linea di base

Nell'IEP di tuo figlio, una linea di base è la misura del loro comportamento prima che venga implementato qualsiasi nuovo intervento o strategia. Le misure di base consentono ai fornitori di trattamenti di stabilire quali competenze devono essere sviluppate o come i comportamenti possono essere modificati. Consentono inoltre di confrontare la partecipazione di tuo figlio alle attività prima e dopo l'intervento.

Stabilire una linea di base chiara può aiutare a garantire non solo se sai o meno se stai tenendo il passo con la tua risoluzione, ma anche aiutare a preparare il terreno per rendere le tue risoluzioni più realizzabili. Sapendo dove stai iniziando, puoi pianificare in modo proattivo eventuali ostacoli che potrebbero emergere lungo il percorso.

4. Rendi i tuoi obiettivi realizzabili

Evita i "tuttofare" quando effettui le tue risoluzioni. Altrimenti, se si verifica un errore nella prima settimana, la risoluzione viene eseguita per l'intero anno. Non è probabile che non avrai mai più un altro soda se bevi una lattina con ogni pasto, e probabilmente non accadrà che non penserai mai più a qualcosa di negativo sul tuo aspetto. Allo stesso modo, probabilmente non correrai 20 miglia al giorno a gennaio se non ti sei esercitato una volta negli ultimi 6 mesi. Potrebbe funzionare per un giorno o due, ma molto presto, dormirai in un bagno di ghiaccio, saltando la tua prossima corsa e poi la risoluzione del tuo anno sarà floppata.

La flessibilità è la chiave. Assicurati di darti un po 'di spazio di manovra quando imposti i tuoi obiettivi di risoluzione. Ciò non significa che non ti stai trattenendo per fare un cambiamento, o che stai andando bene con te stesso, ma piuttosto ti stai preparando per il successo, piuttosto che per il fallimento.

5. Imposta obiettivi di riferimento

Probabilmente hai notato che, insieme all'obiettivo finale di tuo figlio sul proprio IEP o nei piani di trattamento, ci sono alcuni obiettivi correlati che portano al passaggio finale. Questi obiettivi di riferimento possono includere le abilità preliminari che è necessario acquisire prima che l'obiettivo finale possa essere raggiunto, o possono includere semplicemente passi progressivi che aumentano le aspettative impostate per il bambino.

Stabilire obiettivi di riferimento consente a genitori e professionisti non solo di costruire un repertorio necessario di competenze per il bambino, ma anche di valutare il progresso degli interventi e delle strategie utilizzate per aiutare il bambino a raggiungere il suo pieno potenziale. È possibile applicare le stesse strategie quando si sviluppano e si implementano le proprie risoluzioni del nuovo anno.

Abbattere risoluzioni più grandi in obiettivi più piccoli, più gestibili e realizzabili. Se vuoi aumentare il numero di giorni in cui esci ed esercitarti, potrebbe non essere realistico tentare inizialmente di raggiungere un obiettivo di fine anno di correre cinque giorni a settimana. Tuttavia, potrebbe essere più facile aumentare i giorni di esercizio da un giorno a settimana a tre giorni a settimana entro marzo, e così via da lì.
È anche importante ricordare che un anno può effettivamente sembrare un tempo piuttosto lungo. È un tempo particolarmente lungo per aspettare di darti credito per quello che è probabilmente un cambiamento piuttosto importante e impegnativo. Stabilendo obiettivi di riferimento, hai l'opportunità di valutare i tuoi progressi, adattarti e apportare le modifiche necessarie per raggiungere la tua risoluzione e celebrare i tuoi sforzi verso il raggiungimento dei tuoi obiettivi.

tanakawho/flickr
Fonte: tanakawho / flickr

Avere un nuovo anno felice, sorprendente e appagante, e ricorda che se dovessi scegliere di fare una risoluzione quest'anno, fallo in modo che ti prepari al successo.

Dr. Darren Sush, Psy.D., BCBA-D, è specializzato in terapia per genitori di bambini con autismo e bisogni speciali. Il suo ufficio si trova a Los Angeles, in California. Per ulteriori informazioni, visitare www.DrDarrenSush.com

Ulteriori informazioni su Dr. Sush: DrDarrenSush.com

Facebook

cinguettio

Solutions Collecting From Web of "Tratta la risoluzione del tuo anno come gli obiettivi IEP di tuo figlio"