Tossicità come insegnante di furtività

Nathaniel Welch/Psychology Today
Fonte: Nathaniel Welch / Psychology Today

Una persona tossica può sentirsi un problema impossibile da risolvere o da fuggire. Queste persone sembrano dirottare il tuo software emotivo, costringendo la tua mente a eseguire un programma anti-bullo o narcisista o psicopatico quando sono in giro, o addirittura in loro assenza. Diventano così salienti che le vittime possono sentire l'imperativo di fare di più con l'esperienza piuttosto che sfuggirle.

Non importa quanto una persona si comporta male, c'è ancora l'opportunità di estrarre informazioni utili, anche vitali, dall'incontro, quando il messaggio viene sganciato dal messaggero.
Se ti impegni con una persona tossica nonostante i segnali di pericolo o l'abuso totale, potresti chiederti perché stai facendo quella scelta. Se un individuo incita deliberatamente in te emozioni così arcaiche come la gelosia e la vergogna, forse esamina non solo la relazione, ma anche (delicatamente) la tua stessa immagine di sé. Se cercano di controllarti, vai a scuola nei loro giochi mentali. Documentiamo alcune classiche gambits nel numero di copertina di questo mese "Poison People". In questo modo, entrambi saranno in grado di deviare la tossicità ora e di proteggerti in futuro. Comprendere concetti come "gaslighting" e "love bombing" ti permette di operare non con la sensazione che qualcosa sia profondamente off, ma con la consapevolezza che qualcuno sta usando tattiche identificabili per fare casino con te.

Una cosa che vuoi evitare è la voglia di lamentarti di queste persone, perché la tossicità può essere contagiosa. Mentre la condivisione è un modo meraviglioso per superare molte vene di avversità emozionali, come documentiamo in "The Vlogging Cure", questo è un ambito in cui l'oversharing può essere problematico. Il fatto sfortunato è che se parli troppo dei tuoi incontri con individui tossici, le persone possono iniziare ad attribuire alcune delle loro qualità odiose a te, anche se inconsciamente. Ma la necessità di parlare può essere terapeutica e persino catartica: è qui che entra in gioco un professionista della salute mentale.

Nulla assolve i cattivi attori, ma spostando la tua attenzione da reattivo a proattivo e intenzionale ti permette di padroneggiare la tua stessa mente, che è tutto ciò che puoi controllare – e la cosa che le persone pericolose cercano di manipolare.
Isaac Lidsky ("One Question") ha imparato a farlo con il suo formidabile nemico: la cecità. Risultò che perdere la vista non era il suo problema fondamentale. Il vero impedimento era il terrore che sentiva mentre la cecità si faceva sentire nei suoi vent'anni. In effetti, Lidsky ha detto che diventare cieco è molto più difficile dell'essere ciechi. A volte devi viaggiare attraverso l'inferno per rendersi conto che in effetti hai avuto la forza di gestirlo tutto il tempo.

Spero che ti piacciano le storie pubblicate di recente di cui sopra, e prendi in considerazione l'idea di ottenere l'edizione cartacea di giugno 2017, ora sugli stand, da cui questa nota è stata adattata. ~ KP

Solutions Collecting From Web of "Tossicità come insegnante di furtività"