Top 7 segreti di gestione di Barbanera il pirata

Peter Leeson non parla come un pirata. Ma l'economista della George Mason University ha capito come pensarlo come uno. Nel suo libro The Invisible Hook , Leeson sostiene che, nonostante la loro reputazione come anarchici neerati, i pirati del XVIII secolo vagavano per il mare alla ricerca di obiettivi economici razionali. In effetti, avevano molto in comune con le piccole imprese di oggi. "Erano motivati ​​dal profitto", afferma Leeson, "e hanno affrontato gli ostacoli che molte piccole imprese moderne affrontano nel tentativo di perseguire i profitti". C'è molto che i manager di oggi possono imparare dai cani scorbutici di un tempo. Ecco i primi sette consigli:

Personalizza il tuo stile di gestione. I capitani pirata furono eletti con il voto popolare, ei membri dell'equipaggio godevano delle prescritte quote di bottino catturato. Questo stile di gestione democratico ha funzionato bene, dice Leeson, perché i pirati non si sono basati su investimenti esterni: hanno preso le loro navi rubandole. Le imprese che richiedono finanziamenti esterni, al contrario, sono inadatte alla democrazia sul luogo di lavoro. "Se hai un sacco di investitori esterni, devi dare loro una notevole quantità di informazioni sull'operazione", spiega Leeson. "Un capitano mercantile fondamentalmente proteggeva gli interessi degli investitori". A differenza dei capitani dei pirati, regnavano con un pugno di ferro.

Diligenza della ricompensa . Una delle trappole dei sistemi di condivisione degli utili come i pirati ", afferma Leeson," è che crei incentivi per il free-riding da parte dei dipendenti. "Per aggirare questo problema, i pirati ricevevano premi per incoraggiare la diligenza in situazioni in cui potevano essere tentati per sottrarsi. "Se sei il primo a individuare una vela che si è rivelata un premio," dice Leeson, "hai il miglior paio di pistole a bordo della nave."

Incentivare l'assunzione di rischi . Per incoraggiare l'audacia e l'iniziativa, i datori di lavoro devono proteggere i lavoratori dalle conseguenze dei loro fallimenti. Un pirata che ha perso una gamba o un occhio in una rissa avrebbe pagato una quota fissa dal bottino comune dell'equipaggio per compensare la sua perdita. Spiega Leeson: "Erano incentivati ​​a combattere duramente, perché non dovevano sopportare il costo di farsi male in privato".

Sii fedele al tuo marchio . "Il Jolly Rogeer è uno dei loghi aziendali più duraturi e memorabili di sempre – potrebbe persino rivaleggiare con gli archi dorati", afferma Leeson. Il vantaggio per i pirati: i mercanti che videro la bandiera del teschio e delle ossa erano più propensi ad arrendersi, poiché il marchio implicava un destino orribile per coloro che resistevano. Per mantenere il marchio efficace, i pirati dovevano continuare a rafforzare la minaccia implicita con torture inventive terribili come il trasporto di chiglia.

Adeguarsi alle modifiche normative . Quando i governi iniziarono a reprimere la pirateria, l'aumentato rischio di punizioni rese difficile attrarre nuovi membri dell'equipaggio. In risposta, i pirati iniziarono a fingere di aver impressionato con la forza i membri dell'equipaggio che si erano effettivamente arruolati volontariamente. Hanno persino pubblicato annunci in tal senso sui giornali del porto. "In questo modo, se venisse catturata una nuova recluta, potrebbe testimoniare di essere stato effettivamente costretto a diventare un pirata, il che lo avrebbe sganciato", afferma Leeson.

Gestisci il rischio . I pirati non avevano paura di rischiare. "Erano persone molto imprenditoriali", afferma Leeson. Tuttavia, hanno fatto il possibile per mitigare la loro esposizione. Sotto il sistema di matelotage praticato dai bucanieri francesi, due membri dell'equipaggio formarono una partnership che stabiliva che se uno moriva, l'altro prendeva la sua parte del bottino. "La funzione economica era un sistema assicurativo", afferma Leeson, "un modo per coprire il rischio di attività piratesche".

Avere una strategia di uscita Nonostante i palesi pericoli della vita dei pirati, dice Leeson, "alcuni riuscirono a ritirarsi come persone molto benestanti". Uno, Henry Morgan, fu catturato e processato, ma grazie alle sue riserve di bottino non solo sfuggì alle punizioni ma ottenne anche un lucroso posto come luogotenente governatore della Giamaica.

  • Visita il mio sito
  • Seguimi su Twitter all'indirizzo @extremefear.

Solutions Collecting From Web of "Top 7 segreti di gestione di Barbanera il pirata"