Tieni gli occhi sul tuo piatto

Durante una visita a Boston per un recente simposio sulla dipendenza da cibo, ho passato la notte in un pittoresco bed and breakfast che offriva spuntini fatti in casa la sera. Dopo il check-in, io e il mio collega ci siamo avventurati a vedere cosa stavano offrendo. Ho guardato con attenzione i biscotti in mostra. Dopo aver visto i biscotti e aver controllato me stesso in termini di mia fame / pienezza, ho deciso che non avevo fame e che i biscotti non mi stavano attraendo. Sono arrivato alla decisione che non volevo biscotti e ho deciso di non mangiare nessuno. Mentre il mio collega prendeva un biscotto, un altro ospite che si era servito con dei biscotti disse in modo cospirativo a lei: "il tuo amico è ancora bravo, ma domani si spaccherà e avrà dei biscotti. Sei in vacanza dopotutto. "Sorrisi con gentilezza, ma mi chiesi del vero significato del suo commento. Che cosa aveva inferito su di me in base alla mia scelta di cibo?

Il suo commento sembrava implicare che volevo veramente il biscotto ma mi stavo trattenendo dal mangiarlo. Forse pensava che fossi a dieta? O che avevo una buona forza di volontà? Ero qualcuno che spesso mi privava? O forse non mi stavo davvero "lasciando andare" e divertendomi abbastanza durante le mie vacanze? Mi sono trovato stranamente difensivo riguardo alla mia scelta di cibo.

Molte persone si sentono in ansia per i modi in cui gli altri possono giudicare le loro scelte alimentari. Se ti preoccupi di sembrare il personaggio di Meg Ryan in Quando Harry incontrò Sally ("Mi piacerebbe l'insalata dello chef, per favore, con l'olio e l'aceto sul lato." E la torta di mele alla moda … .ma mi piacerebbe torta riscaldata, e non voglio il gelato sopra, lo voglio da parte e mi piacerebbe la fragola invece della vaniglia se ce l'hai, se no, allora niente gelato, solo panna montata, ma solo se è reale … ") o che il cameriere si chiederà quando il resto della tua famiglia arriverà a mangiare tutto il cibo che hai ordinato, gli stimoli sociali e i sentimenti di giudizio influenzeranno le nostre scelte alimentari e i nostri comportamenti alimentari.

Ci sono stati una serie di studi di ricerca che dimostrano che le persone tendono a mangiare di più quando cenano con gli altri. Un certo numero di fattori sono coinvolti in questo fenomeno. Ad esempio, uno studio di Clendenen, Herman e Polivy (1994) ha rilevato che le relazioni tra i compagni di sala influenzano quanto si mangia. Hanno scoperto che i partecipanti al loro studio di ricerca che cenavano con gli amici avevano più probabilità di mangiare dessert rispetto ai partecipanti che cenavano con estranei. Tienilo a mente la prossima volta che un amico ti offre di condividere la tripla sorpresa al cioccolato fondente. Un recente articolo di Exline et al. (2012) hanno scoperto che "le persone che amano" tendono a mangiare di più nelle situazioni sociali quando sentono la pressione del loro compagno di sala da mangiare. Questa pressione è spesso sottile. Nello studio un attore ha offerto alcune caramelle al partecipante alla ricerca e ha detto "ne vorresti un po '? Altrimenti finirò per mangiarli tutti da solo. "Questo è stato sufficiente per indurre l'eccesso di cibo nei partecipanti" graditi alla gente ". Questo tipo di pressione implicita è comune nelle esperienze culinarie – basti pensare all'ultima volta che sei stato fuori a cena con un amico che ha osservato il menu e ha detto "yum, questo suona decadente – vuoi condividerlo?"

I segnali sociali che influenzano i nostri comportamenti alimentari sono di solito sottili e spesso al di fuori della nostra consapevolezza cosciente. Quando mangi senza pensare, sei più incline a cedere a queste pressioni. Mentre siamo innatamente creature sociali, è importante mantenere una connessione tra la tua mente e il tuo corpo mentre mangi con gli altri. Diventando consapevoli della tua fame e pienezza (prova ad usare una scala di consapevolezza della fame / pienezza) e praticando il cibo consapevole sono due modi di mangiare in risposta al tuo corpo piuttosto che ai tuoi amici. La prossima volta che il tuo amico ti suggerisce di condividere l'antipasto supremo del nachos doppio, prenditi un momento per controllare con te stesso piuttosto che rispondere automaticamente. Prendi una decisione consapevole se questo è qualcosa che vuoi mangiare o stai cedendo all'influenza sociale. Solo perché il tuo amico finisce (o non finisce) il suo antipasto non significa che devi fare lo stesso. Tieni gli occhi sul tuo cibo!

Solutions Collecting From Web of "Tieni gli occhi sul tuo piatto"