Ti avvicinerai ai tuoi figli NON facendo questo … ..

Nel mio libro appena rivisto, 10 Days to a Less Defiant Child, descrivo un ciclo disordinato e coercitivo: quando urli i tuoi figli probabilmente urleranno o agiranno in un altro modo negativo. Di conseguenza, si urla di più. Poi, urlano più forte o recita più lontano. I combattimenti seguono e nulla viene risolto.

Urlare è ovviamente controproducente e può facilmente trasformarsi in una spirale discendente. Parlare con i tuoi figli ti rende semplicemente un "poster adulto" per gli scoppi d'ira. Farlo purtroppo dà anche ai tuoi figli il messaggio che non hai il controllo. I bambini e gli adolescenti ribelli in particolare credono già che siano uguali o superiori agli adulti in autorità. L'ultima cosa che vuoi fare è alimentare questa percezione. È anche fondamentale capire che i bambini si sentono insicuri quando percepiscono che i loro genitori non hanno alcun controllo.

Tenendo presente questo, tanti genitori continuano a urlare. Molti genitori finiscono nel mio ufficio esprimendo che si sentono frustrati e arrabbiati dopo aver urlato. Inoltre condividono i sensi di colpa per il modo in cui gestiscono le situazioni difficili. Dicono che lavoreranno di più per non urlare, ma si rendono conto che lavorare di più non è la stessa cosa che lavorare in modo più intelligente. Fortunatamente, c'è una via d'uscita da questa lotta di potere disordinata ed emotivamente carica:

Tieni presente i seguenti concetti per i genitori più intelligenti evitando il bisogno di urlare:

Sintonizzati sulla situazione – Rifletti su cosa ti sta causando di gridare ai tuoi bambini in primo luogo. Sta combattendo? Stanno lasciando i loro giocattoli in tutta la casa? Cosa ti sta stressando? Identificalo e valuta cosa può essere fatto per rendere la situazione meno stressante.

Prometti a te stesso di smettere di urlare – So che l'idea di fare una promessa a te stesso per smettere di urlare può sembrare eccessivamente semplice e probabilmente infruttuosa. Se, tuttavia, ti impegni davvero a stare attento al tuo obiettivo di non urlare, avrai più possibilità di successo. Cambiare i comportamenti inizia con il rendersi responsabili di intenzioni solide e positive.

Parla piano – Può sembrare scandalosamente contro-intuito, ma quando ti arrabbi, parla in silenzio. Parlando con toni pacati, i bambini non hanno altra scelta che fermarsi e prestare molta attenzione a quello che stai dicendo. Rimani calmo, il bambino rimane calmo e tutti imparano come ascoltarsi l'un l'altro.

Gestisci le tue aspettative – Se non vuoi urlare, rendi più facile non farlo. Lavorare in modo più intelligente fa davvero molto di più che provare più duramente. Quindi, se stai sempre urlando ai bambini di mettere via i loro giocattoli, metti un limite su quanti ne possono avere. Rendi più facile non urlare e ridurrai l'importo che fai.

Non prendere tutto così personalmente – Se ti fermi a pensarci, il più delle volte urli a tuo figlio, è perché stai prendendo i suoi comportamenti troppo personalmente. Renditi conto che tuo figlio, anche se sta provando a provocarti, si sta davvero comportando in questo modo a causa delle sue stesse lotte, non delle tue. Ricordare questo ti aiuterà a non sentirti così frustrato e il tuo rischio di urlare sarà molto più basso.

Prenditi una pausa – Quando tutto il resto fallisce, fai quello che puoi per allontanarti da una situazione esasperante. Nel caso delle emozioni di surriscaldamento, ha senso andare più lentamente rispetto a più velocemente. Quando i tuoi figli ti stanno facendo impazzire e senti che stai per perderlo, esci fuori, chiama la baby-sitter, o anche solo prendere qualche respiro profondo.

Smetti di comparare e sii riconoscente – Confrontarti con altri genitori o tuo figlio con gli altri ti mette semplicemente sulla superstrada alla miseria. Mantieni un atteggiamento di gratitudine e ti sentirai più contento e avrai più autocontrollo. Ricorda che ci sono molti genitori là fuori con bambini che non sono così infelici o fortunati come i tuoi e che vorrebbero scambiare posti con te, senza urlare o protestare.

Il Dott. Jeffrey Bernstein è uno psicologo, allenatore personale ed esecutivo e relatore motivazionale nella grande area di Filadelfia. È stato al Today Show, National Public Radio, e ha scritto quattro libri popolari, tra cui 10 giorni per un bambino meno ribelle, 10 giorni per un bambino meno distratto e Mi piace il bambino che ami .

Puoi anche seguire Dr. Jeff su Twitter

Solutions Collecting From Web of "Ti avvicinerai ai tuoi figli NON facendo questo … .."