The Trouble with Thinking

Stavo pensando a quel vecchio Socrate che ha visto: "La vita non esaminata non vale la pena di essere vissuta".

Mi sono sempre iscritto a questa filosofia. Faccio un sacco di esami sulla vita.

L'introspezione / ombelico è uno dei miei hobby preferiti. Dopotutto, come introverso, trascorro molto tempo nella mia testa. Finché sono lì, potrei anche tenerlo in ordine. L'autoanalisi è sempre un buon modo per ammazzare un po 'di tempo e non c'è niente di sbagliato nell'autopromozione come obiettivo.

Ma sei mai stato accusato di aver pensato troppo? Si, anch'io. Mi ha sempre infastidito, ma sto iniziando a chiedermi se potrebbe esserci del vero. Pensi che sia possibile pensare troppo?

Per prima cosa, mi chiedo dove sia la linea tra l'introspezione e la riflessione. La ruminazione, lo sappiamo, non è una buona cosa; porta alla depressione. Ma come fai a sapere quando sei sulla strada della depressione piuttosto che della crescita personale?

Sono andato da Webster per vedere se le definizioni potevano darmi una mano, ma in realtà non lo erano.

L'introspezione è "uno sguardo riflessivo verso l'interno: un esame dei propri pensieri e sentimenti".

La ruminazione è "andare nella mente ripetutamente e spesso casualmente o lentamente" e "masticare ripetutamente per un lungo periodo".

Quindi sembra che tu possa iniziare con l'introspezione, ma se ti ritrovi impantanato in pensieri ripetitivi, finisci per rimuginare.

Ma cosa succede se stai masticando un problema che richiede molto pensiero? Questo sta ruminando? Il ruminare preclude qualsiasi movimento in avanti?

E c'è un punto in cui la ruminazione si trasforma in introspezione? C'è mai un aha! momento, dove la ruminazione ti porta da qualche parte? O ti fa solo scavare in un buco? Quando abbiamo qualcosa nella nostra mente, passiamo dall'introspezione alla meditazione fino a raggiungere una sorta di conclusione? O sono le sabbie mobili delle ruminazioni che ci fanno schifo?

E di recente mi sono chiesto se tutto questo esame della vita non abbia fatto altro che mantenere le mie emozioni e la vita in subbuglio. C'è un punto in cui si dovrebbe dire: "OK, questa è la mia vita, questo è quello che sono, sono soddisfatto". La crescita personale è sempre in movimento, o talvolta cambia solo per il gusto del cambiamento? Come fai a capire la differenza?

Questo è ciò a cui stavo pensando recentemente. Sto ruminando o esaminando da solo. Non sono sicuro di quale.

Che cosa? Non hai ancora il mio nuovo libro, The Introvert's Way: Vivere una vita in un mondo rumoroso? Che cosa stai aspettando?

Per favore unisciti a me (e molti altri introversi) sulla mia pagina Facebook.

Solutions Collecting From Web of "The Trouble with Thinking"