The Silenced Child

Eric Maisel
Fonte: Eric Maisel

Benvenuti in Childhood Made Crazy, una serie di interviste che analizza in modo critico l'attuale modello dei "disturbi mentali dell'infanzia". Questa serie comprende interviste con professionisti, genitori e altri sostenitori dei bambini, nonché pezzi che indagano questioni fondamentali nel campo della salute mentale. Visita la pagina seguente per saperne di più sulla serie, per vedere quali interviste stanno arrivando e per conoscere gli argomenti in discussione: ericmaisel.com/interview-series/

Claudia Gold è una pediatra e scrittrice con un interesse di lunga data nell'affrontare le esigenze di salute mentale dei bambini in un modello preventivo. Attualmente è specializzata nella salute mentale della prima infanzia. E 'alla facoltà del William James College, del Berkshire Psychoanalytic Institute e dell'Austen Riggs Center. Lei è l'autrice di Keeping Your Child in Mind: superare la sfida, i capricci e gli altri problemi di comportamento quotidiano vedendo il mondo attraverso i vostri occhi infantili (2011) e il prossimo Silenced Child: da etichette, farmaci e soluzioni rapide all'ascolto, Crescita e resilienza permanente (maggio 2016).

EM: Come suggeriresti a un genitore di sentirsi dire che il suo bambino soddisfa i criteri per un disturbo mentale o una diagnosi di malattia mentale?

CG: Potrebbe essere necessario, nei nostri attuali sistemi di istruzione e assistenza sanitaria, nominare il disagio di un bambino come un disturbo al fine di "ottenere servizi" sotto forma di copertura assicurativa e assistenza sanitaria nel sistema scolastico. Incoraggio i genitori ad affrontare con coraggio e cautela una valutazione del disagio emotivo e dei comportamenti preoccupanti nei loro figli.

Con coraggio intendo fidarmi del fatto che conoscono meglio il loro bambino. Anche quando un bambino riceve una diagnosi, è importante riconoscere la complessità e l'incertezza alla base delle cause del disagio emotivo che non si riflettono nell'attuale sistema DSM utilizzato per denominare i disturbi.

Con cautela, intendo non semplicemente abbracciando queste diagnosi come l'intera storia, ma piuttosto prendendo tempo per esplorare le opzioni e arrivare a una piena comprensione della situazione. L'assistenza sanitaria mentale tradizionale tende a reificare questi disturbi, quando la ricerca contemporanea in psicologia dello sviluppo, genetica e neuroscienza indica che la struttura concettuale offerta dal DSM sta superando la sua utilità.

I genitori dovrebbero essere particolarmente prudenti nell'accettare una diagnosi da un clinico che non vede entrambi i genitori da soli senza il bambino almeno una volta e che non ha una storia evolutiva approfondita. Entrambi possono essere fondamentali per comprendere il problema attuale e decidere un piano di trattamento appropriato.

Quando i genitori hanno un approccio di cautela, la parola "negazione" viene spesso lanciata. Nel nostro attuale sistema sono richiesti attenzione e cautela che potrebbe non proteggere il tempo necessario per comprendere appieno la situazione. Suggerisco ai genitori di usare queste parole più positive per bilanciare il linguaggio negativo che potrebbero incontrare quando prendono tempo per dare un senso completo ai problemi del loro bambino e trovare un trattamento appropriato.

EM: Come suggeriresti a un genitore di essere informato che il suo bambino dovrebbe assumere uno o più farmaci psichiatrici per il suo disturbo mentale diagnosticato o malattia mentale?

CG: I farmaci psichiatrici possono essere un modo rapido e, almeno a breve termine, efficace per controllare i problemi di regolazione dell'attenzione, delle emozioni e del comportamento.

I modi alternativi di sostenere l'autoregolamentazione dovrebbero essere sempre esplorati e implementati anche se la psicofarmacologia è il trattamento principale offerto. Questi interventi possono essere adattati al particolare temperamento e al profilo sensoriale del bambino. Alcuni esempi includono meditazione, arti marziali genitore-bambino, batteria e altre forme di musica, nuoto o altre attività che un bambino trova calmanti e regolatori. Per i genitori, trovare un modo per sentirsi calmi nel proprio corpo può essere un aspetto critico nel sostenere un bambino che sta lottando con una regolazione comportamentale ed emotiva.

EM: Cosa succede se un genitore ha attualmente un figlio in cura per un disturbo mentale? Come dovrebbe monitorare il regime di trattamento e / o comunicare con i professionisti della salute mentale coinvolti?

CG: i genitori devono fare attenzione ad avere una valutazione completa della situazione quando si verifica un peggioramento dei sintomi e / o un calo della prestazione scolastica. Spesso i clinici regolano semplicemente la dose di farmaci senza prendere tempo per comprendere il contesto dello sviluppo e altri fattori che potrebbero influire sul funzionamento del bambino.

Per esempio, quando un bambino entra nell'adolescenza, il comportamento oppositivo può essere una tipica manifestazione di quel livello di sviluppo. È necessario impostare i limiti e indirizzare i comportamenti di disturbo. Tuttavia, attribuire il comportamento a un peggioramento dei sintomi dell'ADHD con un successivo aggiustamento della dose di farmaco può aiutare a controllare il comportamento a breve termine, ma può anche causare danni interferendo con la riuscita navigazione familiare di questa fase se il significato del comportamento nel contesto dello sviluppo è non indirizzato.

Oppure lo stress a casa e / o a scuola può portare ad un peggioramento dei sintomi che i medici affrontano solo con un aggiustamento dei farmaci. Mentre un bambino può avere una predisposizione genetica a problemi di regolazione emotiva, ora sappiamo che l'ambiente può influenzare l'espressione di quei geni. Quindi, prendersi del tempo per affrontare gli stressanti ambientali, mentre può essere difficile e richiedere più tempo, offre una soluzione più a lungo termine e di lunga durata.

EM: In che modo un genitore può aiutare il suo bambino che sta vivendo difficoltà emotive in aggiunta o diverse dalla ricerca di psicoterapia tradizionale e / o psicofarmacologia?

CG: Avere coraggio di fronte all'angoscia di un bambino non è facile. I genitori potrebbero sentirsi tentati di rinunciare alla loro naturale autorità di fronte all'opinione "esperta". Un approccio di coraggio e cautela richiede una sorta di ambiente di supporto per i genitori mentre attraversano il processo. Amici fidati e / o familiari possono offrire questo tipo di supporto. La terapia per i genitori individuali e / o una coppia può essere utile.

Questo approccio di sostegno ai genitori non significa che il comportamento di un bambino sia la "colpa" dei genitori. Piuttosto riconosce lo stress di prendersi cura di un bambino che sta lottando e la necessità che i genitori stessi siano curati e compresi per essere più disponibili per aiutare il loro bambino. (Vedi anche la domanda 2.)

EM: hai scritto The Silenced Child: da etichette, farmaci e soluzioni Quick-Fix a ascolto, crescita e resilienza permanente . Cosa potrebbero ottenere i genitori da quel libro che potrebbe aiutarli?

CG: Le prime due sezioni del mio libro collocano il nostro attuale sistema di assistenza per la salute mentale nel contesto sociale e culturale e presentano l'esplosione di una nuova scienza che supporta l'ascolto attento e la fretta di etichettare e medicare. Il mio obiettivo è condividere queste conoscenze e prospettive con genitori e professionisti.

L'aiuto più concreto per i genitori di questo libro arriva nella sezione finale intitolata "Modi di ascolto". Per prima cosa discuto in profondità i modi di ascoltare il corpo che può supportare la regolazione emotiva. Successivamente affronterò il ruolo della perdita e del trauma nel disagio emotivo. Dimostro il valore del tempo necessario per ascoltare tutta la storia, compresi lo sviluppo iniziale e la storia familiare. Io mostro come quando i genitori hanno l'opportunità di piangere la perdita che è stata non riconosciuta e non indirizzata, c'è spesso un miglioramento significativo nel comportamento di un bambino. Infine, analizzo in profondità il ruolo del coraggio e il valore di tollerare l'incertezza, prendendo tempo per lasciare che lo sviluppo si svolga.

  • Per ulteriori informazioni su questa serie di interviste, visitare ericmaisel.com/interview-series/
  • Per ulteriori informazioni sui workshop, i corsi di formazione e i servizi del Dr. Maisel, visitare il sito ericmaisel.com/
  • Per ulteriori informazioni sulle guide, i single e le lezioni del Dr. Maisel, visitare il sito ericmaiselsolutions.com/

Solutions Collecting From Web of "The Silenced Child"