The Dejobbing of Society e What to Do About It

Michael Raphael, FEMA, Public Domain
Fonte: Michael Raphael, FEMA, Public Domain

Negli ultimi due anni, nel mio programma radiofonico NPR-San Francisco, ho parlato con una serie di esperti sul futuro del lavoro.

Il consenso è che non ci sarà abbastanza lavoro per andare in giro. Due ragioni principali:

1. La capacità di automatizzare, computerizzare e robotizzare è in aumento più veloce che mai.

2. Un'aumentata percentuale di prodotti è software, che richiede poche persone per la produzione.

La mancanza di lavoro causerà molta infelicità, naturalmente, e forse disordini sociali. Certo, potrebbe liberare tempo per le relazioni, l'attività creativa e il coinvolgimento della comunità. Ma avere un lavoro è così fondamentale per il nostro senso di valore e, più fondamentale, per la nostra capacità di sopravvivere.

La domanda è cosa fare riguardo a The Dejobbing of Society:

1. Alcuni, come Jeremy Rifkin e Derek Thompson nell'Atlantico attuale, sostengono che il governo deve richiedere che il lavoro venga distribuito, ad esempio, adottando una settimana lavorativa massima di 30 ore in stile francese.

Mi preoccupo perché attualmente, in media, i migliori lavoratori ottengono il maggior numero di ore. Ad esempio, i migliori cardiologi, molto richiesti, lavoreranno 50 o 60 ore a settimana, mentre quelli inferiori potrebbero avere difficoltà a trovare abbastanza pazienti da riempire 20 ore. Con una settimana lavorativa massima di 30 ore, molti pazienti saranno costretti a vedere cardiologi peggiori. Di conseguenza, ci saranno più malattie e morte inutili. Moltiplicate il declino della qualità per le migliaia di titoli di lavoro ed è chiaro che la nostra qualità di beni e servizi, anzi la nostra qualità della vita crollerà.

2. Tali pensatori sostengono anche che il governo ha bisogno di aumentare le tasse sulle imprese e ridistribuire di più alle persone e alle istituzioni che fornirebbero coesione sociale, come la conversione delle biblioteche pubbliche in hub di comunità.

Ovviamente, abbiamo già ridistribuito molto. Ad esempio, l'1% più alto paga già di più nell'imposta sul reddito federale rispetto al 90% inferiore. Se aumentiamo ulteriormente le tasse, stiamo ridistribuendo più denaro da quelli con il maggiore potenziale per creare nuovi prodotti e servizi e, a sua volta, posti di lavoro. Troppo, demotiverà molte di queste persone: se una persona deve rinunciare al governo troppo di ciò che guadagna, più di questi grandi produttori deciderà di sostituire il tempo produttivo con il tempo di gioco.

Un piano migliore?

Il seguente piano può produrre più buoni:

1. Esercito di imprenditorialità etica. Mi preoccupo per una società incentrata sul consumo. Incoraggia i valori bassi e, al netto, spoglie l'ambiente. Ma i nuovi prodotti e servizi migliorano la nostra qualità della vita: pensiamo, per esempio, a come il frigorifero, il bus, l'aspirina e Google migliorano le nostre vite.

E, naturalmente, l'imprenditorialità crea posti di lavoro.

L'imprenditorialità è l'argomento più importante che le nostre scuole non insegnano. La società sarebbe saggia dare la priorità alla creazione di un esercito di imprenditorialità etica . Ciò richiede un curriculum K-16, ricco di interattività e simulazione, ad esempio, la creazione di imprese fittizie e reali. Ci sarebbe una versione online quindi sarebbe disponibile a miliardi di studenti dall'Alabama allo Zululand. Il curriculum dovrebbe forse essere finanziato dalle Nazioni Unite o dalla Banca Mondiale.

2. Un esercito di assistenza. Miliardi di noi hanno bisogno di più aiuto: con il nostro neonato, nella tecnologia dell'apprendimento, fornendo aiuto ai compiti per i nostri figli, con faccende domestiche, prendersi cura dei nostri parenti più anziani. Le Nazioni Unite, la Banca Mondiale o il governo federale dovrebbero creare un sito web in cui le persone che hanno bisogno di assistenza possano essere abbinate alle persone che possono fornirle. AssistanceArmy.gov sarebbe come un'enorme fusione di Ubers, TaskRabbits, UpWorks, Craigslists e Mechanical Turks del mondo. Il potere dell'ONU / Banca Mondiale / Stati Uniti sarebbe molto potente nel promuovere AssistanceArmy.gov in modo che molte più persone sarebbero coinvolte. Ciò creerebbe innumerevoli lavori benefici senza le responsabilità di un'economia materialista-centrica.

3. Una nuova amministrazione dei progetti di lavoro. Come ho scritto in precedenza e riecheggiato nel degno pezzo di Thompson nell'Atlantico , i dollari delle tasse dovrebbero essere stanziati per creare posti di lavoro vantaggiosi per la società che non verrebbero creati nel settore privato. Allo stesso tempo, ciò rafforzerebbe il tessuto sociale creando nuovi posti di lavoro. Sì, come il vecchio WPA, questo potrebbe includere progetti infrastrutturali, ma potrebbe anche includere servizi di assistenza militare per le persone che non possono permettersi di pagarli.

4. Educazione alla semplicità. Il pubblico deve imparare che, specialmente in un mondo in cui i posti di lavoro altamente remunerativi saranno scarsi, la vita ben condotta è più probabile che ricompensi se basata meno sul materialismo e più su relazioni, produttività, altruismo, espressione creativa e piaceri semplici: dalla natura alla musica.

I tuoi pensieri?

Certamente, tanti fattori influenzeranno il mondo del lavoro che sarebbe di mia competenza affermare che il mio piano funzionerà. Accolgo con favore i tuoi commenti.

La biografia di Marty Nemko è su Wikipedia.

Solutions Collecting From Web of "The Dejobbing of Society e What to Do About It"