The Borderline Parent-A Survival Guide

Di Daniel S. Lobel, Ph.D.

Il valore dell'identità :

L'identità è una cosa preziosa. Comincia con un senso di sé e cresce nel tempo fino a un insieme di valori, una credenza in ciò che è giusto e sbagliato e una capacità di difendersi da soli, nonostante le conseguenze. Una buona genitorialità favorisce questa parte preziosa dell'essere umani. Una forte identità ti dà il diritto di chiedere ciò che meriti, di dare gentilmente senza sentirti usato, e di dire "no" semplicemente perché sembra giusto.

Ma cosa succede se sei stato allevato da una madre (o padre) che era stato ferito veramente? Diamo uno sguardo specifico alla madre Borderline; come si può comportare e cosa puoi fare per sopravvivere. *

Sopravvivere a un genitore borderline:

Gli individui con Disturbo borderline di personalità ( I BPD) rappresentano una minaccia per il senso di sé di coloro che sono in rapporti duraturi con loro. Ciò vale in particolare per i loro figli, ma anche i coniugi possono soffrire.

La sopravvivenza del proprio senso di sé mentre si è in una relazione con un BPD I richiede una comprensione dei relativi paterni che sono caratteristici di I BPD e alcuni strumenti per proteggersi mentre si cerca di essere gentili, solidali, comprensivi e forse amorevoli. Alcuni specifici modelli brutali di relazione saranno discussi qui con alcune strategie per proteggere il sé durante l'esposizione.

Le risposte ai blog precedenti hanno evidenziato che I BPD è una "condizione medica" e che coloro che sono colpiti non scelgono di essere così colpiti. Mentre questo è certamente vero, non attenua gli effetti del disturbo su familiari e amici.

Molti disturbi psichiatrici hanno conseguenze devastanti per i membri della famiglia. Gli esempi includono pedofilia, alcolismo, disturbo della personalità antisociale e demenza, come la demenza di Alzheimer. Affrontare le persone colpite non significa accusarle di essere malate, ma significa proteggere se stessi.

Permettere a un bambino autistico di ferire un caregiver non aiuta il bambino. Consentire a un BPD I di distruggere il senso di sé non giova al BPD I.

Ecco tre trappole brutali da evitare.

La verità brutale:

La "verità" per un BPD I non è fissa nella realtà, ma piuttosto una storia che può essere cambiata per supportare le loro percezioni e motivazioni. Gli standard oggettivi non sono né riconosciuti né riconosciuti. Di conseguenza, spesso si verificano incongruenze e contraddizioni.

  • I BPD "Perché ti comporti sorvegliato intorno a me?"
  • Bambina "Perché mi hai ferito in passato e non voglio più farti male"
  • I BPD "Ti ho ferito! Non me lo ricordo. Quando?"
  • Bambina "Mi picchiavi con una cintura quando ero bambino"
  • I BPD "Non me lo ricordo. Lo stai inventando. Cazzo schifoso "

Qui la memoria viene riscritta per servire il BPD I e quindi usata come randello. Ciò realizza un'inversione completa, anche se distorta, del ruolo della vittima. L' I BPD è accusato di abusi e finisce per essere vittima di false accuse, giustificando così gli abusi successivi.

  • I BPD "Ho trovato un meraviglioso resort a Palm Springs. Perché non ci andiamo tutti per Natale? "
  • "Mamma piccola, abbiamo già in programma di andare a Bermuda quest'anno".
  • I BPD "Sto andando con te?"
  • Bambina "Non ci avevamo davvero pensato".
  • I BPD "Ma tu hai detto che stiamo andando via insieme"
  • Bambina "Ho detto che forse potremmo andarcene insieme un po 'di tempo."
  • I BPD "Non è così che me lo ricordo. Capisco che questo non è qualcosa che vuoi fare. Non lo chiederò di nuovo. "

La fluidità della brutale verità le consente di essere manipolato per scopi egoistici. In questo caso la BPD I vuole scegliere una vacanza e andare con suo figlio e i suoi nipoti. Il risultato finale è ancora una volta il BPD I che diventa la vittima e giustifica più abusi.

La brutale verità non può essere contestata o discussa in modo efficace. Anche la presentazione di prove concrete non cambia la dinamica in base alla quale l' IBPD è la vittima e il bambino è considerato non amorevole e degno di abuso.

  • Bambino "Quando ne abbiamo discusso prima abbiamo cercato il computer in diverse date, stagioni e luoghi"
  • I BPD "Non me lo ricordo"
  • Bambino "Ho la cronologia delle ricerche sul mio computer"
  • I BPD "Fammi vedere"
  • La bambina la mostra
  • I BPD "Chiaramente non vuoi che io sia con te e la tua famiglia per Natale e quindi non lo farò. È ovvio come ti senti su di me "

Ci sono molte tecniche per affrontare la verità brutale. I migliori sono preventivi. Stai molto attento a dare suggerimenti. Sono spesso rifusi come offerte e quindi trattati come diritti. Utilizza Internet. L'e-mail consente di rinviare il BPD I al testo scritto come riferimento. Preparati a concludere la conversazione con "Capisco che è così che lo vedi".

The Brutal Test:

Il test brutale comporta l'approvazione basata sull'attesa della perfezione. L'aspettativa della perfezione è un set-up per il fallimento e il rifiuto.

  • I BPD "Come posso contattarti in caso di emergenza?"
  • Bambino "Chiamami"
  • I BPD "Cosa succede se non rispondi?"
  • Bambino "Lascia un messaggio"
  • I BPD "E se fosse un'emergenza?"
  • Bambino "Chiama prima il 911"
  • I BPD "Devo essere in grado di contattarti in qualsiasi momento."
  • Bambino "Farò del mio meglio"
  • I BPD "Cosa hai nella tua vita che è più importante di me?"

Qui l' I BPD ha impostato la situazione in cui deve giudicare la priorità dell'oggetto di sicurezza. Chiedendo una giustificazione su ciò che stava accadendo quando avresti potuto chiamarla, lei si pone sia nella posizione della vittima che nella posizione di giudicarti come un essere umano basato su un singolo criterio: la raggiungibilità.

Anche l' I BPD è un giudice brutale. Quando c'è più di un modo di interpretare una situazione, la I BPD sceglierà quella che massimizza il suo ruolo di vittima.

  • I BPD "Ho chiamato ieri sera e non hai risposto alla mia chiamata fino a oggi. Perché non mi hai richiamato ieri sera? "
  • Bambino "Non ho sentito squillare il telefono."
  • I BPD "Cosa stavi facendo?"
  • Bambina "Ero addormentato".
  • I BPD "Nessuno in casa può sentire squillare un telefono durante la notte?"
  • Bambino "Questo non è stato un problema prima."
  • I BPD "Oh. Quindi succede solo quando chiamo ".

Se si tenta di rassicurare il BPD I che sono disponibili, si verificherà un test brutale: I BPD tenterà un contatto imprevisto, con un certo pretesto di verificare la disponibilità. Se il bambino è disponibile, ci si aspetta che questo standard sia mantenuto per sempre. Altri test si verificheranno e alla fine porteranno a un fallimento, che si verifica con l'abuso. Il test brutale non perdona. Non importa quante volte il test sia stato superato, un fallimento non può essere perdonato.

Sopravvivere al brutale test implica la convalida del fatto che sarebbe davvero bello avere qualcuno che possa offrire una disponibilità illimitata ma riconoscendo chiaramente che ciò non è possibile. La protezione del senso di sé richiede la comprensione che non essere in grado di soddisfare una richiesta irragionevole non rende un pezzo di spazzatura.

The Brutal Clock:

I BPD hanno il loro orologio speciale, che determina la qualità delle relazioni. Quando contattano qualcuno o si aspettano che qualcuno li contatti, viene impostato un orologio. Questo orologio determina se la risposta è tempestiva o meno. Una volta che la soglia per il momento è passata, l'altra parte è determinata ad essere un abbandono. Questa è la cosa peggiore che chiunque possa essere. Questo significa che non sei abbastanza bravo. Un fallimento. Spazzatura. Nessuno sa a che ora è impostato l'orologio. Chiamare dopo il limite di tempo è di uso limitato.

  • I BPD "Perché non hai risposto alla mia chiamata?"
  • Bambino "Stavo per"
  • I BPD "Quando?"
  • Bambina "Tra un paio d'ore".
  • I BPD "Vorrei non aver mai avuto figli"

The Brutal Clock è una variante del Brutal Test in cui il BPD I stabilisce aspettative impossibili per gli altri. Quando gli altri non sono in grado di soddisfare le aspettative irragionevoli, sono puniti con un abuso emotivo, che è giustificato dal senso di essere la vittima della BPD perché non ha ottenuto ciò che voleva.

Scendere dal Brutal Clock significa convalidare che sarebbe ideale avere una fonte di sicurezza che potesse rispondere per tutto il tempo, ma che tu possa offrire solo ciò che puoi offrire. Rispondere alla domanda su ciò che è più importante è un set up to fail, una forma di test brutale, perché quasi nessuna giustificazione sarà giudicata idonea poiché devono essere la priorità assoluta. Quindi questa domanda non dovrebbe essere risolta. Una risposta alternativa potrebbe essere "qualcosa di molto importante, non importa cosa fosse".

Ancora una volta, la protezione del sé è associata alla consapevolezza che l'aspettativa è irragionevole e quindi l'incapacità di soddisfare un'aspettativa irragionevole non è motivo di condanna.

Galvanizza le tue galosce brutali:

Se hai passato anni a cercare di placare un BPD I e ora decidi di scendere dalla giostra, quasi certamente incorrerai in una rabbia. Più a lungo hai permesso l'abuso più a lungo ci vorrà perché la rabbia inizi a dissiparsi. Non lo farà mai completamente, ma se chiarisci che l'espressione della rabbia indurrà la separazione mentre le risposte più socializzate produrranno un risultato più positivo, ci sarà un'accettazione graduale.

  • I BPD "Ho bisogno che tu venga subito. C'è un topo nell'armadio. "
  • Bambina "Sono al lavoro. Non posso arrivarci fino a quando non sarò fuori. "
  • I BPD "Ho bisogno di te ora".
  • Bambina "Puoi aspettare finché non esco dal lavoro o chiama un disinfestatore adesso."
  • I BPD "Sei un inutile pezzo di merda."
  • Bambina "Quelle sono le tue scelte. Abusare di me servirà solo a eliminare una delle tue opzioni. "

Definire "abuso" per nome è molto importante per impostare un limite.

Ci sono due avvertimenti quando si utilizza questo approccio. Uno è non bluffare. Non minacciare alcuna risposta che non sei pronto a risolvere. La seconda avvertenza è che se hai minacciato devi seguire o sarai etichettato come un bluffatore e questo porterà rapidamente alla totale ignoranza di qualsiasi limite impostato verbalmente.

Conclusione:

La madre Borderline è abusiva e pone una serie di sfide difficili. La risposta naturale di un bambino, anche il figlio adulto di queste persone, è di evitare, sfidare o placare. Se rimani in una relazione con una madre Borderline, tutte e tre queste strategie saranno attaccate con rabbia, abbandono o colpa.

Per sopravvivere, devi capire che stai affrontando una serie brutale di condizioni. Sapere cosa sta arrivando, impostare i limiti attivamente e amare quando ci si sente al sicuro. Tutto questo è più facile a dirsi che a farsi. Un buon terapeuta può fare molto.

* Mentre il disturbo borderline della personalità si riscontra negli uomini e nelle donne, il genere sembra giocare un ruolo nel modo in cui si manifestano sintomaticamente. Gli uomini borderline sono più anti-sociali, violenti e impulsivi. Probabilmente non riescono a stare in una relazione genitoriale con i loro figli come le madri Borderline, che tendono ad essere emotivamente labili, con sintomi di ansia e PTSD.

———

Questo pezzo è del blogger ospite Dan S. Lobel, Ph.D. che è in uno studio privato a Katonah, New York. Il dottor Lobel può essere consultato al 914-232-8434 o via email all'indirizzo: Katshrink@aol.com.

************************************************** *******************************

Per un libro gratuito sul divorzio!

  • Come dire ai bambini
  • Carta dei diritti di un bambino
  • & Di Più…

Corso di divorzio intelligente: www.TheIntelligentDivorce.net

Corso per genitori in Florida: www.FamilyStabilizationCourse.com

Solutions Collecting From Web of "The Borderline Parent-A Survival Guide"