Test del Fattore di Felicità

Tony Hsieh voleva che il suo rivenditore online, Zappos.com, fosse un posto felice, e così ha progettato una cultura felice.

Oggi, lui e il suo team stanno aiutando gli altri a fare lo stesso. Di recente ho passato un po 'di tempo a Delivering Happiness at Work, una consulenza che Hsieh ha lanciato per insegnare a tutti i tipi di organizzazioni come "avere più successo attraverso la scienza della felicità". Il campo di addestramento di tre giorni in cui ho partecipato era pieno zeppo di alti dirigenti che cercano di "rendere felici" le loro organizzazioni.

Il tempo per gli scettici di pesare: la felicità ha davvero un impatto sui profitti? Può davvero farti più successo?

Una delle implicazioni della mia teoria di Ofactor sulla progettazione organizzativa (discussa qui e qui) è quella di Trust x Purpose = Joy. Quindi, mettiamo la teoria alla prova.

Un certo numero di aziende che hanno seguito il mio sondaggio sulla fiducia organizzativa di Ofactor hanno permesso al mio team di includere i propri dipendenti in esperimenti di neuroscienza in loco in cui misuriamo una varietà di fattori fisici, compresa la produzione di ossitocina, la "molecola morale" che guida cooperazione, legame ed empatia. Ecco cosa abbiamo trovato:

Test 1: la fiducia e lo scopo producono davvero gioia?

Mentre promuovere la fiducia tra colleghi di lavoro e sviluppare un forte senso dello scopo principale di un'azienda ha una correlazione moderata tra loro, le organizzazioni che esibiscono entrambe queste caratteristiche hanno chiaramente impiegati più felici e più impegnati. Infatti, Trust x Purpose è positivamente e altamente correlato con quanta gente Joy ha riferito al lavoro. Questo risultato era altamente statisticamente significativo, con una probabilità inferiore a 1 su 10.000 di verificarsi a causa di cause casuali.

Test 2: Joy influisce sulla produttività?

Nei nostri studi, abbiamo chiesto alle persone di tassare in modo cognitivo le attività di tipo di lavoro per le quali sono state pagate, ma solo se hanno completato queste attività in modo accurato e rapido. Confrontando quelli del primo quartile di Joy con quelli del quartile inferiore, il gruppo principale era il 5% più produttivo. Anche i sistemi cardiovascolari di High Joy collegano lo stress del lavoro oltre il 200% in più rispetto a quelli con meno Joy.

Test 3: Joy influenza l'innovazione?

Abbiamo chiesto ai dipendenti di gruppi di quattro persone, sotto pressione, di trovare una soluzione a un problema insolito che non avevano mai visto prima. Non abbiamo trovato un effetto diretto di Joy sull'innovazione. Ma abbiamo scoperto che le persone gioiose si sentivano più vicine a coloro con cui lavoravano. A loro volta, coloro che erano nel più alto quartile di vicinanza ai colleghi erano il 22% più produttivi a trovare soluzioni innovative e lo hanno apprezzato il 10% in più rispetto a quelli del quartile inferiore.

Test 4: La gioia sul lavoro viene trasferita al di fuori del lavoro?

Quelli nel più alto quartile di Joy al lavoro sono il 17% più soddisfatti delle loro vite nel complesso. La gioia nel lavoro rende partner, genitori e cittadini più felici. Questa scoperta non avrebbe sorpreso Peter Drucker. "Nella nostra società di organizzazioni", ha scritto, "è il lavoro attraverso il quale la grande maggioranza ha accesso ai risultati, alla realizzazione e alla comunità".

Un recente studio del mio laboratorio ha dimostrato che la maggiore produttività dei dipendenti Joyful, come quelli di Zappos, è di circa il 50% a causa dei tratti della personalità, assumendo persone felici in primo luogo. L'altro 50% è sotto il tuo controllo; è una risposta dei dipendenti alla cultura dell'organizzazione.

Con questo in mente, spero che tu e i tuoi colleghi crei un'abbondante gioia nel nuovo anno.

______________

Questo post è originariamente pubblicato in The Drucker Exchange il 2 gennaio 2014 e viene utilizzato su autorizzazione.

Solutions Collecting From Web of "Test del Fattore di Felicità"