Tesoro, dovremmo dividere la differenza?

"L'atteggiamento è una piccola cosa che fa una grande differenza." Winston Churchill
"Un buon compromesso è meglio di una grossa causa." George Herbert

Le relazioni romantiche, come altre relazioni personali, richiedono un compromesso. Non possiamo vincere tutto e non viviamo da soli. Ma quale dovrebbe essere la natura di tali compromessi? Un suggerimento popolare è quello di dividere la differenza. Questo suggerimento, tuttavia, è troppo meccanico e semplicistico per relazioni romantiche complesse. Ciò che è richiesto richiede una maggiore creatività rispetto alla semplice divisione della differenza.

Dividere la differenza è una semplice misura meccanica per far fronte alle differenze tra le persone. Se qualcuno vuole vendere la sua auto usata per $ 10.000 e io sono solo pronto a pagare $ 8.000, dividere la differenza e concordare un prezzo di $ 9.000 potrebbe essere una soluzione semplice e plausibile. Un sito di supporto per la datazione (vedi qui) suggerisce le seguenti due opzioni appropriate per i compromessi romantici: (a) Trova la via di mezzo: prendi la "media" tra le tue differenze e incontrati a metà strada; (b) Alternativo: questa volta ti comprometti, il tuo partner la compromette la volta successiva.

Sebbene questi suggerimenti potrebbero funzionare in determinate circostanze, sarebbero inappropriati in molti altri in quanto le nostre vite e le nostre relazioni romantiche sono più complesse della semplice contrattazione finanziaria. Di conseguenza, cercare di dividere la differenza può essere impraticabile e ingiusto.

Prendiamo ad esempio il caso di una donna il cui marito attualmente guadagna $ 60.000, mentre vorrebbe che guadagnasse $ 1.000.000 all'anno. Dividere la differenza significherebbe che avrebbe dovuto guadagnare $ 470.000, il che è abbastanza poco pratico in quanto è impossibile per lui aumentare i suoi guadagni in tale misura. Inoltre, a volte le differenze non sono della stessa natura e quindi sono incommensurabili. Se una persona ama trascorrere i fine settimana a casa mentre il suo partner ama trascorrere i fine settimana camminando in montagna, non è così facile dividere la differenza. Se odia fare escursioni, non ha senso suggerire che restino a casa un fine settimana e facciano escursioni dall'altra.

Un tale modo meccanico di compromettere manca l'essenza dell'amore romantico, che è di curare profondamente gli amati senza fare continuamente calcoli per confrontare ciò che ottieni e ciò che dai in ogni momento della giornata.

I compromessi riusciti sono quelli in cui le persone non si sentono compromesse. Tali compromessi non danno metà a una persona e metà all'altra; piuttosto, prestano molta attenzione alle preoccupazioni significative di ogni persona e tentano di affrontarle. Ciò che un osservatore esterno potrebbe considerare una questione insignificante può essere altamente significativo per la persona coinvolta. In compromessi di successo, la soluzione preferita è che le preoccupazioni essenziali di entrambe le parti non siano compromesse. Uno non può vincere tutto, ma uno non perde nulla che è essenziale (almeno non rispetto a ciò che si ottiene). Un osservatore esterno o distaccato potrebbe semplicemente contare la quantità di misure oggettive, come ciò che una persona dà e ottiene, e quindi potrebbe non considerare il compromesso equo; ma le parti partecipanti potrebbero ritenere che sia abbastanza equo e che rispetti le loro vere preoccupazioni.

Mentre i compromessi meccanici sono probabilmente insoddisfacenti nell'affrontare dilemmi più complessi, un accordo in cui, ad esempio, ciascun partner si assume la responsabilità di lavare le stoviglie a giorni alterni può essere costruttivo; questo, tuttavia, non è un vero compromesso ma solo una giusta condivisione delle faccende domestiche. Un vero compromesso esprime la cura reciproca e non un calcolo superficiale del dare e prendere. Di conseguenza, in un vero compromesso, non dovremmo aspettarci di ottenere qualcosa di paragonabile in cambio. Quando dai incondizionatamente, puoi anche ottenere molto di più in cambio.

La natura non meccanica dei compromessi si accorda con la natura non meccanica della reciprocità romantica. Sia il compromesso che la reciprocità implicano dare e ottenere. Tuttavia, mentre il punto focale della reciprocità consiste nell'ottenere ciò che si merita (il significato originale della parola reciprocità è "ritornare allo stesso modo"), l'attenzione nel compromesso è nel dare qualcosa di valore (un significato letterale si riferisce a "fare concessioni" ). In entrambi i casi possiamo distinguere tra i sensi superficiali e profondi delle parole.

La reciprocità superficiale e il compromesso implicano calcoli meccanici su ciò che si dà in relazione a ciò che si ottiene dalla relazione. Nel caso di profonda reciprocità e compromesso, ogni persona cerca la profonda felicità e il benessere dell'altro, senza focalizzarsi indebitamente su calcoli superficiali. Quando faccio qualcosa per la mia amata, lo faccio non perché mi aspetto di ottenere qualcosa in cambio, ma perché mi preoccupo per lei. Naturalmente, anche nel vero amore romantico troveremmo difficile se solo un partner manda messaggi d'amore e regali, mentre l'altro evita completamente di fare cose del genere. Non è la quantità di messaggi e regali che conta, ma l'atto simbolico di inviare e dare loro. Uno può essere meno incline a scrivere e fare regali, ma esprime ancora il proprio amore in altri modi. Una completa assenza di profonda reciprocità e compromessi è contraria al genuino amore romantico.

I compromessi meccanici che comportano la divisione della differenza sono di natura superficiale e sono più facili da individuare e valutare da osservatori esterni; quindi tendono ad essere più popolari. Tuttavia, il vero amore romantico non coinvolge osservatori esterni, ma persone intime e vicine che dovrebbero prendersi cura l'una dell'altra.

Le considerazioni di cui sopra possono essere riassunte nella seguente affermazione che un amante potrebbe esprimere: "Tesoro, poiché ci preoccupiamo molto l'uno dell'altro, non penso che dovresti calcolare in modo superficiale il tempo e lo sforzo che ognuno di noi investe nel fare piatti. Ma se vuoi fare dei calcoli, tieni conto che mi ci vuole molto più sforzo per amarti di quanto non ci voglia per amarmi. "

Solutions Collecting From Web of "Tesoro, dovremmo dividere la differenza?"