Tesoro, abbiamo ridotto il tempo o 5 cose da ricordare sui social media

Se hai dubbi sull'impatto che gli strumenti di social networking e i social media hanno sul mondo così come lo conosciamo, guarda questo video sull'Età della pubblicità del CEO di Vail Resorts Rob Katz che parla dei cambiamenti che hanno fatto nel loro approccio per raggiungere gli sciatori e la neve appassionati. Anche se questo è un grande esempio di marketing reattivo e proattivo, rivela tendenze più grandi su come le tecnologie dei social media stanno cambiando il modo in cui le persone interagiscono con le informazioni e come questo influisce sul loro comportamento.

Cinque cose da ricordare sui social media

  1. Una foto vale più di mille parole ma un video dice tutto. Il video è un potente strumento di comunicazione. Sembra ovvio, ovviamente. Gli esseri umani elaborano le informazioni dalle immagini in modo molto più efficiente delle sole parole. Il video è un'immagine a velocità: impegna diversi input sensoriali e fornisce un flusso di immagini. I social media consentono la distribuzione di video in modo immediato, mirato, personale e accessibile on-demand tramite YouTube, e-mail, dispositivi mobili e siti Web. I siti web, infatti, potrebbero essere i dinosauri della distribuzione del gruppo perché la gente deve andare sul sito per trovare delle cose. Nuovi strumenti ci stanno rendendo più facile e facile portare informazioni, non importa dove siamo.
  2. Tesoro, abbiamo ridotto il tempo. L'intervallo di tempo accettabile per la ricezione delle informazioni si è radicalmente ridotto. Le nostre aspettative ora sono che possiamo (e dobbiamo) ottenere ciò che vogliamo sapere subito. Le decisioni vengono prese con informazioni in tempo reale. Chi vuole prenotare una vacanza sulla neve tre mesi prima e scoprire quando arrivi che la neve non va bene? Le implicazioni di questo per i tuoi clienti sono che se non riesci a rendere le informazioni valide facilmente e rapidamente disponibili, saranno frustrate e rifletteranno sulle loro opinioni sulla competenza e sull'affidabilità di te, del tuo prodotto o del tuo servizio. Non importa se vendi vacanze sci o lavori boob.
  3. RISPETTO. L'aspettativa di avere informazioni in tempo reale per il nostro processo decisionale significa che ci aspettiamo trasparenza, autenticità e, cieli proibiti, onestà. E non ci aspettiamo solo sui prodotti che compriamo. Lo aspettiamo da politici, medici, amici e istituzioni di servizio. Se non lo capiamo, ci sentiamo mancati di rispetto. Non c'è fiducia – e niente affari – dove c'è una percezione di mancanza di rispetto.
  4. Insieme di nuovo per la prima volta . Questo nuovo ambiente deve far parte della tua strategia, sia che si tratti di marketing o di media literacy. Non è possibile separare i social media dal marketing e dalla gestione e gestire con successo un'attività commerciale più di quanto si possa separare la produzione di contenuti e la scelta dell'utente dal pensiero critico sull'analisi dei messaggi nella formazione sull'educazione ai media.
  5. Sono il sistema, stupido. I social media si basano su reti. Se senti la parola "sistema" e pensi ancora che sia una truffa o un'istituzione indipendente da te, devi riorientare. Non è più possibile agire isolatamente. Facciamo parte di un sistema che funziona tutti insieme, nel bene e nel male. Proprio come l'offerta e la domanda, siamo in questo insieme. Ancora più importante, i sistemi hanno proprietà molto diverse dai flussi di informazioni unidirezionali. I messaggi viaggiano attraverso hub e nodi di rete. Ciò significa che ogni volta che le informazioni raggiungono un hub, esso diffonde automaticamente le informazioni a tutti i suoi nodi. Immagina come i germi si diffondono in una stanza piena di bambini dell'asilo e ti verrà l'idea.

Rob Katz è un ragazzo intelligente. Fornendo ai suoi clienti informazioni aggiornate e precise su condizioni, tariffe e servizi sciistici, sta costruendo con loro una relazione più profonda, più ricca e molto più reciproca di quanto non abbia mai avuto con le pubblicità nel viaggiatore di Condé Nast. Utilizzando i social media in questo modo si sviluppano relazioni basate sulla fiducia e fornendo valore piuttosto che vendere. Inestimabile.

  • Media digitali: pensiero collettivo
  • Crescere su Kinky: la ricerca mostra come si forma l'identità di Kink
  • Traina o Cyberbullismo? O entrambi?
  • Benefici del gioco rivelati nella ricerca sui videogiochi
  • Come aiutare i tuoi figli ad avere un'estate significativa
  • Ama quello che fai, versa il tuo cuore in esso e avrai successo
  • Psicologia, monetizzazione e videogiochi
  • Storie delle nostre buone singole vite: Grazie, Kim Calvert!
  • Abuso cyber e violenza domestica intensa
  • Cervello, interrotto ... Fixing Broken Attenzione nella vita quotidiana
  • Qual è la tua storia di vita?
  • Come i messaggi di testo possono facilitare l'infedeltà e come prevenirlo
  • Perché mi sento solo da te quando hai bisogno di un favore?
  • Michael Jackson e Garage Sales: Giving Away Pieces of Ourselves
  • Triangolo delle Bermuda e il triangolo assiologico
  • Quattro modi per cui le molestie online possono essere sconvolgenti per i giovani
  • Parlare online può essere la vita che cambia per i ragazzi delle minoranze sessuali
  • Un attacco Più stupri
  • The Road to Wellness: un viaggio attraverso la psicologia del design
  • Affari extraconiugali nel nuovo millennio
  • Come rispondiamo quando altri condividono cattive notizie online?
  • "Swarm Journalism" in Iran: i media e le rivoluzioni politiche
  • Fai invidia ai tuoi amici e mantieni i tuoi amici
  • Esplorando la depressione di Facebook
  • Procrastinazione e prestazioni nell'apprendimento online
  • La rivoluzione tecnologica ti sta passando? Uno sguardo dietro i numeri
  • Essere un sistema di supporto migliore quando un amico ha una rottura
  • Come mantenere i social media dal complicare le relazioni
  • Psicologia, monetizzazione e videogiochi
  • Come evitare l'effetto dell'attrazione fatale
  • TweenSpeak: una vita in immagini e video
  • La tecnologia ci rende meno empatici?
  • Affari extraconiugali nel nuovo millennio
  • Art Therapy e Digital Technology: Digital Art Therapy
  • Connettività insensata
  • App e siti Teen popolari