Terapia energetica: un'emozionante nuova frontiera

(c) Lushpix www.fotosearch.com Stock Photography
Fonte: (c) Lushpix www.fotosearch.com Stock Photography

Fortunatamente, il mondo della terapia potrebbe essere al culmine di una nuova eccitante frontiera per quanto riguarda l'assistenza a bambini e adulti che hanno sviluppato reazioni emotive negative. Proprio come l'agopuntura ha chiarito che la medicina alternativa può offrire nuove vie per il trattamento di problemi medici, nuove tecniche che rientrano nel vasto termine della terapia energetica possono offrire nuove e potenti opzioni per il trattamento di problemi di salute mentale come quelli che i bambini altamente sensibili sviluppano.

Questo articolo descrive la serie di interventi che il terapeuta dell'energia Dale Petterson ha utilizzato nel corso di una sessione con un ragazzo di 10 anni molto sensibile.

Si noti che le tecniche energetiche sembrano produrre cambiamenti particolarmente rapidi con i bambini. Gli adulti hanno accumulato più strati di esperienze di vita negative e cattive abitudini. Il loro trattamento quindi, mentre usa le stesse tecniche, a volte richiede un po 'più tempo.

Ancora un avvertimento. Uso gli interventi di terapia energetica per aumentare la terapia tradizionale. Io di solito porto Dale a lavorare con me per aggiungere i suoi metodi di terapia energetica a una più ampia strategia di trattamento.

Con le coppie, ad esempio, mi concentro principalmente sulla risoluzione dei problemi attuali, sull'aggiornamento delle loro capacità di comunicazione e risoluzione dei conflitti e sull'esplorazione delle fonti familiari di origine delle difficoltà attuali. Allo stesso tempo, invito Dale a portare le sue tecniche energetiche a una o più sessioni al fine di verificare e rimuovere l'inversione psicologica e ridurre gli impatti di eventi passati emotivamente dolorosi nelle loro vite.

Un singolo esempio di sessione

Il cliente era un ragazzo di dieci anni un po 'timido, chiaramente molto brillante e immediatamente simpatico a cui mi riferirò come Aaron.

Il papà di Aaron lo portò alla sessione, che era stata programmata per 90 minuti. Suo padre è rimasto nella sessione con lui, contribuendo di tanto in tanto con commenti di buon umore, e utilizzando i minuti finali della sessione per affrontare un problema tutto suo.

Il papà era uno scienziato. Sono rimasto particolarmente colpito dal fatto che, come si conviene alla sua professione, ha sostenuto una costante disponibilità a guardare il procedimento con una mente aperta. I bravi scienziati osservano i fenomeni senza giudizi preconcetti e trattano i fenomeni inaspettati come particolarmente degni di attenzione.

Dale Petterson era il terapeuta primario. Mentre partecipavo prendendo appunti per Dale in modo che potesse procedere senza dover fare una pausa per scrivere ciò che aveva fatto, ero principalmente un osservatore.

Aaron ed entrambi i suoi genitori mi hanno dato l'approvazione per scrivere sulla sessione, e per includere informazioni dalle note dettagliate che il papà di Aaron ha scritto dopo la sessione per spiegarlo a sua moglie, la mamma di Aaron.

Sintomi target.

I genitori di Aaron avevano programmato la sessione per aiutare Aaron a risolvere il primo problema. Aaron aveva richiesto che la sessione si concentrasse anche sul secondo e terzo.

1. riluttanza a leggere

Aaron ha provato diversi anni sopra il livello di conoscenza in lettura, ma i suoi genitori erano preoccupati perché non leggeva mai per piacere. Una studentessa forte che amava discutere di sport e attualità, Aaron si dirigeva direttamente verso il giornale del mattino per leggere titoli di articoli e didascalie sotto foto, ma poi chiedeva ai suoi genitori di dirgli cosa c'era negli articoli piuttosto che leggerli da solo.

Mentre la riluttanza a leggere poteva essere considerata normale per un ragazzo della sua età, in questa famiglia di avidi lettori l'elusione della lettura da parte di Aaron guardava ai suoi genitori come un segno di qualcosa di sbagliato.

2. Una sensazione di vulnerabilità sociale.

Aaron ha richiesto aiuto con questo problema come follow-up al suo lavoro con Dale diversi mesi prima, anche un intervento di una singola sessione. Quella sessione aveva permesso ad Aaron, un ragazzo molto sensibile, di superare l'iper-reattività ai suoi coetanei che aveva percepito come spesso ferendo i suoi sentimenti. Il risultato di quella seduta fu che andò da un ragazzo che generalmente si sentiva antipatico a scuola, spesso pianto e combattuto con altri bambini nel parco giochi per un ragazzo molto sicuro di sé e popolare.

Ora Aaron stava chiedendo a Dale di rinforzare ciò che lui (Aaron) chiamava il suo "campo di forza" poiché sentiva che la sua ipersensibilità cominciava a tornare.

3. Una voce troppo tranquilla.

Amici, insegnanti, parenti hanno continuamente detto ad Aaron "Cosa?", "Cosa?" Mentre Aaron voleva essere ascoltato la prima volta che diceva le cose, la sua voce sembrava bloccata in un volume sordo, appena udibile.

Il processo di trattamento della terapia energetica

Per visualizzare meglio le tecniche di terapia energetica descritte di seguito potresti voler guardare almeno parte di questo video dimostrando alcune delle nostre procedure, in particolare i test muscolari.

Esito dalla sessione di terapia energetica

Nel corso di una sessione Dale ha risolto e risolto con successo tutti e tre i sintomi dell'obiettivo.

Inoltre, il tempo è rimasto dopo questi successi per Dale anche per affrontare un problema di preoccupazione di Aaron e una preoccupazione personale del padre di Aaron.

Target Symptom # 1: Avoidance of reading.

Dale, che aveva lavorato per vent'anni come psicologo scolastico per diagnosticare i problemi di apprendimento dei bambini prima di andare in semi-pensione al lavoro di terapia energetica, iniziò la sua valutazione accertando se gli occhi di Aaron avessero avuto un problema funzionale.

Chiedendo ad Aaron di guardare il suo dito mentre lo muoveva lentamente avanti e indietro di fronte a lui, Dale vide che il movimento degli occhi di Aaron da sinistra a destra e ritorno fluiva agevolmente. Il monitoraggio non sembrava essere il problema.

Successivamente Dale eseguì un test similmente semplice per il funzionamento del corpo del collosio. Questi risultati indicavano che i lati sinistro e destro del suo cervello si stavano sincronizzando bene. Nessuna difficoltà finora.

Dale ha poi testato gli occhi di Aaron per la visione in varie direzioni, usando la kinesiologia muscolare per testare lo stress (emotivo o fisico) in ogni posizione dell'occhio.

La kinesiologia muscolare (detta anche test muscolare) è una tecnica diagnostica ampiamente utilizzata dai chiropratici, dai chinesiologi e da molti diversi tipi di terapeuti energetici. Mentre quasi tutti i muscoli possono essere utilizzati per la procedura, Dale usa i muscoli delle braccia. Ha un cliente che tiene il braccio fuori, estendendolo parallelo al pavimento. Premendo leggermente sul polso del braccio esteso, Dale verifica se il braccio rimane esteso o si abbassa. Un'improvvisa caduta della forza del braccio indica una lacuna momentanea nel flusso elettrico del corpo. Il braccio che cade segnala quindi una risposta allo stress.

Mentre Dale premeva con una leggera pressione sul polso del braccio allungato di Aaron, chiese a Aaron di alzare lo sguardo, tenendo la testa ferma e muovendo solo gli occhi. Poi ha fatto guardare Aaron a sinistra, a destra e in basso. Il braccio di Aaron rimase forte mentre alzava lo sguardo, a destra ea sinistra. Cadde al suo fianco, impotente, quando Aaron focalizzò gli occhi verso il basso. Il braccio floppato indicava lo stress, cioè "Sì, c'è lo stress quando i miei occhi si concentrano verso il basso".

Aaron disse: "Forse è per questo che quando leggo mi piace tenere il libro in aria", dimostrando che in genere teneva i libri dritti davanti ai suoi occhi, "anche se le mie braccia si stancano."

Avendo scoperto che guardando verso il basso produceva disagio per Aaron, Dale ha poi testato per trovare la causa probabile di questo stress. Toccando punti specifici sulla faccia di Aaron e simultaneamente test muscolari con l'applicazione di una leggera pressione sul braccio teso di Aaron, Dale ha testato per determinare se la causa della debolezza degli occhi fosse da allergie, da un problema fisico o emotivo (energia negativa intrappolata da un esperienza negativa non elaborata). I risultati indicavano che lo stress quando gli occhi di Aaron puntavano verso il basso proveniva da una fonte emotiva.

Dale usò quindi la kinesiologia dei muscoli per verificare quale tecnica avrebbe dovuto utilizzare per rimediare alla fonte emotiva della debolezza dell'occhio. "Useremo il Codice delle emozioni?" La risposta del braccio fu affermativa.

The Emotion Code, un'innovazione psicologicamente astuta del chiropratico Bradley Nelson di cui ho scritto nei blog precedenti (vedi sotto), ha rintracciato il problema con un'emozione negativa di irritabili che era stata archiviata nelle palpebre di Aaron.

La parola irritata colpì Aaron in modo buffo, non avendo idea di cosa significasse la parola.

Continuando ad usare la kinesiologia muscolare associata al Codice delle emozioni, Dale ha poi identificato l'età in cui l'emozione di irritati era rimasta intrappolata e la situazione scatenante. Aaron ridacchiò di nuovo dopo che gli spiegammo che la parola lo irritava, accettando che descriveva esattamente l'emozione che aveva provato in quel momento.

Le tecniche di Emotion Code chiarirono che all'età di 7 anni Aaron si era sentito irritato quando il suo fratello minore Billy stava ottenendo ciò che Aaron sentiva essere un'attenzione indebita dai suoi pari (di Aaron).

Avendo individuato la fonte dell'emozione intrappolata di irritati , Dale usò la kinesiologia muscolare per scoprire se questa energia negativa fosse stata immagazzinata nelle palpebre di Aaron. La risposta era sì.

La diagnosi è stata completata, il passo successivo è stato il trattamento con l'obiettivo di liberare l'emozione intrappolata di essere irritato dalle palpebre di Aaron. Come da protocollo Emotion, Dale ha eseguito un magnete Magboy più volte lungo la spina dorsale di Aaron (il meridiano di governo) mentre si concentrava sull'intenzione di eliminare l'emozione negativa memorizzata.

Dale ha quindi riesaminato il braccio teso di Aaron con il termine "irritato" all'età di 7 anni, e poi di nuovo all'età di 10 anni di Aaron. In entrambe le età, il braccio di Aaron ora era forte, indicando che l'emozione negativa di irritato era stata rimossa.

Dale ha quindi ripetuto il test del braccio per l'abilità di Aaron di guardare in basso senza perdere forza. A differenza dei test iniziali, questa volta il braccio di Aaron era forte, indicando che l'intervento del Codice di Emozione per rimuovere l'energia negativa aveva avuto successo.

Guardare in basso per leggere sarebbe ancora stressante per Aaron?

Dale mise un libro su un tavolo e chiese ad Aaron di leggerlo. Aaron sentì immediatamente la differenza. Per la sua gioia, i suoi occhi erano sorprendentemente comodi. Invece di fermarsi dopo poche frasi, Aaron continuava a leggere fino a quando non lo interrompemmo per continuare la terapia.

La kinesiologia muscolare consente al terapeuta di controllare e ricontrollare se la rimozione dei sintomi è stata completata. "C'è qualcos'altro che dovremmo fare in questo momento per la riluttanza della lettura?" Dale chiese al subconscio di Aaron attraverso il test muscolare. La risposta, espressa di nuovo attraverso il braccio, era un chiaro "No", quindi passammo al prossimo sintomo target.

Target Symptom # 2: Social ipersensibilità.

Per affrontare ciò a cui Aaron si riferiva come volendo rafforzare il suo "campo di forza", Dale usò tre tecniche che riducono l'ipersensibilità emotiva.

Schermatura . Dale fece scorrere il magnete lungo la spina dorsale di Aaron per tre volte mentre leggeva una richiesta di "schermatura" per stabilire un campo energetico protettivo attorno a lui. "Schermatura" protegge emotivamente una persona dai commenti negativi degli altri e consente il passaggio di feedback positivi. Anche se questo suona molto focalizzato su un terapeuta tradizionale come me, ha funzionato per Aaron l'ultima volta, quindi è stato molto felice di aver rafforzato la sua "schermatura".

Zip-it-up. Dale quindi mostrò ad Aaron come "chiudersi", così le sue energie positive sarebbero rimaste fortemente dentro di lui, tirando la sua mano verso l'alto lungo il suo meridiano centrale. Il meridiano centrale è il meridiano energetico che si estende dall'osso pubblico al mento di fronte al corpo. Mentre la sua mano raggiunge la cima, vicino alla sua bocca, Aaron lo torce come se stesse chiudendo una chiave in una porta, e dica "bloccalo" (o "tiralo su").

Riduzione dell'iper-reattività dell'amigdala . L'amigdala è la parte del cervello che controlla la reattività emotiva. Se la reattività dell'amigdala è troppo alta, cioè piccole perturbazioni della vita producono risposte emotive eccessivamente intense. Come diceva mia madre, le reazioni eccessive emotive "fanno una montagna da una talpa".

Dale testa l'amigdala chiedendo, sempre usando il test muscolare (kinesiologia), "A quale numero su una scala da 1 a 10 è impostata la tua amigdala? Zero a cinque? Da cinque a dieci? "Poiché i test muscolari danno solo risposte sì-no, è necessario un processo di eliminazione. Se il braccio indica da 5 a 10, Dale chiede "1? 2 ?, 3? "Ecc. Fino a quando il braccio indica su un numero specifico.

La convinzione di Dale che l'amigdala di Aaron fosse troppo reattiva è stata confermata quando i test sul braccio hanno indicato che il suo amigdala era fissato a 10.

Per correggere l'amigdala iperattivo, Dale ha usato di nuovo il potere dell'intenzione e ha fatto scattare il magnete tre volte lungo la spina dorsale di Aaron (meridiano di governo) mentre chiedeva al subconscio di Aaron di ripristinare la sua amigdala a un livello più ottimale.

Testando di nuovo il braccio, la lettura dell'amigdala di Aaron era ora a 6.

Questo livello più moderato di reattività emotiva sembrava un miglioramento. Allo stesso tempo, Dale e io abbiamo scoperto che molte persone rispondono a un reset dell'amigdala livellandosi alle 2 o 3, quindi Dale chiede al subconscio di Aaron se sarebbe preferibile abbassare ulteriormente l'amigdala. La risposta è stata negativa. Il livello 6 sembrava ottimale per Aaron.

Forse questo livello relativamente alto di reattività spiega come un bambino molto sensibile come Aaron raccoglie e comprende così tanti dettagli sul mondo che lo circonda.

Sintomo target 3: volume della voce insufficiente.

Dale ha iniziato usando test muscolari e toccando i punti del viso che indicano una causa emotiva, allergica o fisica di un problema. Come il suo problema agli occhi, il volume della voce in sordina di Aaron testato come proveniente da una fonte emotiva.

Usando il Codice delle emozioni, ancora una volta, Dale ha identificato l'emozione negativa intrappolata specifica, che in questo caso è stata data per scontata . Questa emozione è stata memorizzata nella gola di Aaron.

Quando poi Dale chiese a quale età fosse stata immagazzinata questa emozione, per scontato si rivelò che era stato ereditato da 12 generazioni nella famiglia paterna del bisavolo di Aaron. Anche il papà di Aaron parla in modo relativamente tranquillo, quindi questa linea paterna aveva senso.

Per rimuovere le emozioni negative che sono state ereditate, le procedure di Emotion Code utilizzano dieci anziché le solite tre sequenze del magnete lungo la schiena del cliente (meridiano di governo).

Abbiamo chiesto se ci fosse un'ulteriore emozione intrappolata legata alla voce muta? Il test del braccio ha detto di . Una delle bellezze di questi metodi, come detto in precedenza, è che un terapeuta può controllare quando e fino a che punto è stato completato un trattamento.

Questa volta l'emozione fu frustrante all'età di 3 anni, conservata nel polmone destro di Aaron. La frustrazione all'età di 3 anni aveva subito un senso per Aaron. Durante i suoi anni prescolari aveva avuto un udito molto limitato; ricordava di sentirsi frustrato. Mentre la chirurgia alla fine ha corretto il problema dell'udito, l'emozione negativa della frustrazione apparentemente era rimasta intrappolata nella memoria del corpo.

Dale rimosse questa emozione intrappolata facendo scorrere la calamita lungo il meridiano di governo di Aaron.

A questo punto i test sul braccio hanno indicato che avevamo rimosso tutte le emozioni intrappolate rilevanti che il Codice Emotion poteva identificare.

Per ricontrollare se la voce di Aaron potesse ancora avere ulteriori componenti emotive, Dale chiese al subconscio di Aaron, tramite test muscolari, se ci fossero state ulteriori emozioni intrappolate. La risposta è arrivata . I test precedenti avevano indicato che il Codice delle emozioni non sarebbe stato utile per identificare ulteriori emozioni intrappolate, quindi Dale ha chiesto se fosse opportuno utilizzare un altro elenco di emozioni chiamato Barometro comportamentale. La risposta era sì.

Non importante era l'emozione intrappolata identificata dalla lista del barometro comportamentale. Questa emozione era intrappolata nella mascella di Aaron, il che aveva un senso per Aaron e suo padre perché entrambi avevano notato che quando Aaron parlava con la sua vocina, apriva a malapena la mascella.

Puntando l'età, le persone coinvolte e l'incidente specifico quando questa emozione di non importante era stata intrappolata, i test muscolari hanno scoperto che Aaron all'età di 7 anni non si era sentito importante per suo padre.

Il padre di Aaron emise un gemito umoristico all'idea che qualcosa che aveva fatto, o non fatto, avesse influenzato il volume basso della voce di suo figlio. Dale e io ci uniamo a lui lamentando la realtà che tutti i genitori, compresi noi, fanno inevitabilmente degli errori.

Dale riuscì a liberare con successo l'emozione negativa di Aaron di non importante , di nuovo facendo scorrere il magnete lungo la spina dorsale di Aaron insieme al potere dell'intenzione, cioè, pensando al cambiamento che intendevamo realizzare.

Un altro giro di test sul braccio ha poi indicato che avevamo completato tutto ciò che era necessario sul problema vocale.

Ora è arrivato il test. Aaron ha provato a parlare a voce piena. Fare un suono più ampio sembrava imbarazzante per lui. Allo stesso tempo, ha espresso la gioia e la sicurezza che alla fine si sarebbe sentito più a suo agio nell'usare la sua nuova "grande voce".

Una volta che le cause sono state rimosse da un'abitudine problematica come il volume di voci basse, c'è ancora un componente abitudinario che deve essere affrontato. Abbiamo chiesto ad Aaron cosa avrebbe provato per i suoi genitori che lo stavano aiutando a praticare la sua nuova voce più grande. Stava bene chiedendo loro di fargli sapere quando stava usando la sua piccola voce sommessa? E facendo esercizi di gioco per esercitarti a parlare ad alta voce?

Aaron disse "Certo."

Allo stesso tempo, Dale voleva essere sicuro che inconsciamente Aaron sarebbe stato d'accordo con l'aiuto dei genitori. Il braccio di Aaron ha confermato che in effetti sarebbe andato bene con questo piano. Stava bene anche chiedendo a sua nonna, il cui udito era compromesso, di fargli sapere quando le sarebbe piaciuto alzare il volume della sua voce.

Per favorire l'abitudine di cambiare gli aspetti del parlare più forte, Dale ha insegnato ad Aaron come usare la suggestione autoipnotica. Mostrò ad Aaron come colpire in un cerchio intorno al suo orecchio destro mentre affermava ad alta voce "Parlo a voce abbastanza alta che le persone possono facilmente sentirmi." Usare questa tecnica più volte al giorno per diversi giorni potrebbe aiutare a consolidare la nuova abitudine alla grossa voce . Vedi qui per un post PT e un esempio video di questa tecnica. Si chiama intercettazione temporale.

Sintomo n. 4: riprese di pallacanestro nei giochi. Un sintomo target bonus per Aaron

Aaron si offrì volontario di avere un altro problema su cui voleva davvero lavorare. Pur riconoscendo di essere uno dei migliori tiratori della sua squadra di basket, si è ritrovato riluttante a sparare per i canestri durante le partite, un modello che ha frustrato il suo allenatore e i suoi compagni di squadra. "Sparare! Sparare!"

Dale suggerì ad Aaron di usare la sua tecnica autoipnotica di intercettazione temporale in un cerchio attorno al suo orecchio destro. (Per un post su PT con le istruzioni sul tocco temporale clicca qui) Aaron lo ha provato dicendo "Mi piace sparare nei giochi. Faccio un sacco di colpi così alcuni di loro possono segnare. "Sembrava positivo per aumentare la sua fiducia nello sparare in questo modo.

Sintomo n. 5: un bonus per papà

A dieci minuti rimanendo ancora nell'ora e mezza sessione, papà era interessato a scoprire se lui stesso fosse psicologicamente invertito (vedi l'articolo elencato sotto su questo fenomeno).

Papà in seguito scrisse di questo intervento, "Apparentemente ero psicologicamente ribaltato, derivando dal non sentirmi supportato da mio padre in qualche modo quando avevo 12 anni. Non ero sicuro di dove fosse conservato. Apparentemente sono stato in grado di chiarire però. Molto interessante. Penso che potrebbe essere sicuramente connesso a non sentirsi supportato da praticamente tutti i capi che ho avuto dal college ".

risultati

Dale è riuscito a colpire l'occhio del toro su tutti e cinque i sintomi dell'obiettivo.

Lettura Subito dopo la sua sessione Aaron era andato a casa e aveva aperto un libro di 200 pagine. Nel giro di pochi giorni l'aveva completato e passava a quello successivo.

Il fratello maggiore di Aaron notò il cambiamento, commentando ai suoi genitori che Aaron non gli chiedeva più di dirgli quello che dicevano le pagine sportive del giornale. Al tavolo della colazione Aaron stava leggendo gli articoli lui stesso.

Iper-sensibilità emotiva Aaron ha detto che se i bambini dicevano di stuzzicare le cose nel parco giochi, si sentiva a suo agio o li ignorava o li stuzzicava. Si sentì di nuovo come un bambino con molti amici.

Volume della voce Mentre la voce di Aaron rimaneva sul lato tranquillo, adesso era all'interno di un intervallo normale. I suoi genitori hanno riferito che era molto più udibile da parte loro. Aaron ha detto che i suoi amici, insegnanti e nonna non sembravano più chiedergli "Cosa? Cosa hai detto?"

Pallacanestro. Nell'ultima partita di spareggio per tutte le città della sua squadra di basket, Aaron ha preso abbastanza colpi nel canestro per emergere come uno dei due migliori marcatori della squadra. Per un ragazzo di 10 anni, questo cambiamento era particolarmente importante.

La conclusione di papà: "Era un'ora e mezza piena e l'ho trovato davvero affascinante. Penso che Dale sia davvero incredibile e mi sento fortunato che abbiamo l'opportunità di lavorare con lui !!! "

———

Per ulteriori post sul blog sugli usi di Dale Petterson delle tecniche di terapia energetica, fare clic qui.

Inoltre, assicurati di controllare i commenti a questo articolo, in particolare sulla ricerca ….

———

La psicologa di Denver Susan Heitler, PhD è autrice del libro per terapisti, From Conflict to Resolution , e del libro, del libro di esercizi e del programma interattivo online PowerOfTwoMarriage per le coppie che vogliono costruire un matrimonio più forte e più amorevole.

(c) Susan Heitler, PhD
Fonte: (c) Susan Heitler, PhD

L'ultimo libro del dottor Heitler, Prescriptions Without Pills, offre una vasta gamma di tecniche per i terapeuti e anche per l'auto-aiuto, per sostenere il benessere.

Solutions Collecting From Web of "Terapia energetica: un'emozionante nuova frontiera"