È tempo di uccidere la pena di morte

Rueters
Fonte: Rueters

Ai tempi dell'Antico Testamento, la pena di morte era usata come punizione per l'omicidio (Genesi 9: 6). Ma la morte fu anche la punizione per una serie di altre offese, come mangiare pane lievitato durante la festa del pane non lievitato (Esodo 12:15), essere un bambino testardo (Deuteronomio 21:21), raccogliere i bastoncini nel giorno di sabato ( Numeri 15: 32-36), insultando i tuoi genitori (Esodo 21:17), andando al Tabernacolo se non sei un sacerdote (Numeri 1:51), e ignorando il verdetto di un giudice o sacerdote (Deuteronomio 17:12) . Oggi la pena di morte è ancora utilizzata in 32 stati in America, incluso lo stato in cui vivo in Ohio.

Nel 2007 l'American Bar Association ha pubblicato i risultati di uno studio triennale sulla pena di morte. [1] Sebbene l'American Bar Association non prenda posizione a favore o contro la pena di morte, ha emesso una moratoria sulla pena di morte perché "il processo è profondamente errato". Come ricercatore di aggressione e violenza da oltre 25 anni, credo anche che la pena di morte è "profondamente imperfetto". Ci sono almeno otto gravi problemi con la pena di morte.

1. La pena di morte modella il comportamento che cerca di impedire

La pena di morte è usata per scoraggiare gli assassini, ma modella il comportamento stesso che cerca di prevenire. Insegna alla lezione che è accettabile uccidere, purché sia ​​lo stato a uccidere. Da qui il termine "pena capitale". Questo è in qualche modo paradossale. Come il mio amico Jed ha detto, "Non ci piacciono le persone che uccidono altre persone, quindi per mostrare a tutti quanto non ci piacciono le persone che uccidono le persone, uccideremo persone che uccidono altre persone. Sembra che la pena capitale vada quasi contro ogni cosa per cui sostiene di essere ". La pena di morte risponde alla violenza con la contro-violenza. Come ha scritto il romanziere americano Wendell Berry, "La violenza genera violenza. Atti di violenza commessi in "giustizia" o in affermazione di "diritti" o in difesa della "pace" non mettono fine alla violenza. Preparano e giustificano la sua continuazione. "  

2. Potresti uccidere la persona sbagliata!

William Blackstone, giurista inglese, giudice e politico Tory del diciottesimo secolo, ha dichiarato: "Meglio che dieci persone colpevoli fuggano di quell'innocente sofferenza". La pena di morte è irreversibile, quindi è fondamentale che venga usata sul reale uccisore. Oltre 140 persone sono state esonerate e liberate dal braccio della morte, come sulla base delle prove del DNA. [2] Keith Allen Harward è sfuggito per un breve periodo alla pena di morte dopo essere stato scagionato dalle prove del DNA. [3] Ha scontato oltre 33 anni in una prigione della Virginia per uno stupro e omicidio che non ha commesso. Dal momento che la Corte Suprema degli Stati Uniti ha ripristinato la pena di morte nel 1976, [4] 1.362 persone sono state messe a morte negli Stati Uniti (al 16 gennaio 2014). [5] È difficile sapere con certezza quante persone innocenti siano state giustiziate, ma sembra che ne abbiano almeno 10 [6]. Ad esempio, Carlos DeLuna fu giustiziato nel 1989 per l'omicidio di Wanda Lopez nel 1983 a Corpus Christi, in Texas. L'unico testimone oculare del crimine identificò DeLuna mentre era seduto nella parte posteriore di una macchina della polizia parcheggiata in un campo poco illuminato di fronte alla scena del crimine. Non c'era sangue, prove del DNA o impronte digitali che collegassero DeLuna al crimine. L'assassino era un uomo di nome Carlos Hernandez, un criminale violento molto simile nell'aspetto a DeLuna. Hernandez si vantava persino di come avesse ucciso Lopez e che qualcuno gli facesse cadere la caduta. Anche familiari e amici di Hernandez hanno confessato di aver ucciso Lopez. A mio avviso, l'esecuzione di anche una sola persona innocente è troppa. [7] Un recente studio pubblicato nella prestigiosa rivista Proceedings of National Academy of Sciences (PNAS) ha rilevato che circa 1 detenuto nel braccio della morte è innocente [8] Oggi ci sono oltre 3.000 persone nel braccio della morte in America. [9] Quindi, circa 123 di loro sono innocenti.

3. La pena di morte non riduce i tassi di omicidio

Le prove disponibili indicano che la pena di morte non riduce i tassi di omicidio. I rapporti dell'FBI Unified Crime mostrano che gli stati con la pena di morte hanno tassi di omicidio superiori del 48-101% rispetto agli stati senza la pena di morte. [10] Allo stesso modo, uno studio internazionale sulla violenza criminale ha analizzato i dati di 110 nazioni per un periodo di 74 anni e ha rilevato che la pena di morte non scoraggia i criminali [11]. Una ragione per cui la pena di morte non può scoraggiare i criminali è che la maggior parte degli omicidi sono commessi in un impeto di rabbia, dopo un'intensa discussione, quando le persone considerano raramente le conseguenze delle loro azioni. [12] L'ex procuratore generale degli Stati Uniti, Janet Reno, ha dichiarato: "Ho indagato per la maggior parte della mia vita adulta in merito a studi che potrebbero dimostrare che la pena di morte è un deterrente. E non ho visto alcuna ricerca che potesse confermare questo punto. "[13]

4. La pena di morte si rivolge ai poveri

Dei 22.000 omicidi che si verificano ogni anno negli Stati Uniti, circa l'1% si traduce in condanne a morte [14]. Quale 1% dipende in gran parte dall'efficacia dell'avvocato, che spesso dipende da quanti soldi ha l'accusato. La giustizia della Corte Suprema degli Stati Uniti Ruth Bader Ginsburg ha dichiarato: "Le persone che sono ben rappresentate al processo non hanno la pena di morte". [15] Ginsburg ha anche criticato la "magro" somma di denaro spesa per difendere la povera gente. L'avvocato di OJ Simpson – che ha ricevuto $ 5 milioni per difenderlo – ha detto: "Negli Stati Uniti, stai meglio, se sei nel sistema di essere colpevole e ricco di essere innocente e povero." [16] Non ci sono miliardari o milionari nel braccio della morte.

5. La pena di morte ha come bersaglio le persone di colore

Lo studio triennale dell'American Bar Association ha concluso: "Ogni stato studiato sembra avere significative disparità razziali nell'imporre la pena di morte, in particolare associato alla razza della vittima, ma poco è stato fatto per correggere il problema." Altre prove statistiche sono coerente con questa conclusione. [17] I neri costituiscono il 12% della popolazione statunitense, ma rappresentano il 48% di quelli nel braccio della morte (il 55% di quelli nel braccio della morte sono persone di colore). Le probabilità di ricevere la pena di morte aumentano del 38% quando l'imputato è nero. Sebbene il 50% degli omicidi coinvolga vittime bianche, l'80% dei casi di pena capitale coinvolge vittime bianche. Inoltre, i neri sono talvolta esclusi dalle giurie [18].

6. La pena di morte può costituire una "punizione crudele e inusuale".

L'ottavo emendamento alla Costituzione degli Stati Uniti afferma: "Non sarà richiesta un'eccessiva cauzione, né multe eccessive imposte, né punizioni crudeli e inusuali inflitte". Secondo la Corte Suprema degli Stati Uniti [19], la punizione è crudele e inusuale se è troppo severa poiché il crimine, arbitrario, viene respinto in tutta la società e non è più efficace di una pena meno severa. Gli Stati Uniti sono uno dei pochi paesi al mondo che ha giustiziato minori di 18 anni. Nel 2005, la Corte Suprema degli Stati Uniti ha stabilito che la pena di morte per i minorenni offendeva "l'evoluzione degli standard di decenza" e quindi costituiva "una punizione crudele e inusuale" [20].

Secondo l'American Civil Liberties Union (ACLU), "Il sistema di pena capitale è discriminatorio e arbitrario e intrinsecamente viola il divieto costituzionale contro punizioni crudeli e inusuali. L'ACLU si oppone alla pena di morte in tutte le circostanze e attende con impazienza il giorno in cui gli Stati Uniti si uniranno alla maggioranza delle nazioni per abolirlo. "[21] Esistono cinque metodi attualmente utilizzati per eseguire l'iniezione di persone letali, elettrocuzione, camera a gas , plotone di esecuzione e sospensione. Il plotone d'esecuzione è usato solo nello Utah. [22] L'ACLU sostiene che ci sono problemi significativi con ciascun metodo. Considera solo alcuni esempi di diversi casi falliti.

Un detenuto muore generalmente entro sette minuti dal ricevimento di un'iniezione letale. Le droghe per iniezioni letali negli Stati Uniti sono state ottenute dall'Europa, dove la pena di morte è illegale. Tuttavia, le pressioni legali e le preoccupazioni dei produttori europei hanno reso non disponibili i tradizionali farmaci per l'esecuzione. Quindi, gli stati hanno provato cocktail di farmaci sperimentali per iniezioni letali. Nel 2014 ci sono state un certo numero di "esecuzioni fallite" che hanno comportato iniezioni letali. In un caso dell'Ohio, Dennis McGuire ha ricevuto un'iniezione letale di due nuovi farmaci (midazolam + idromorfone). La droga impiegò 26 minuti per uccidere McGuire, mentre lottava fisicamente, soffocava e ansimava per respirare. [23] In un caso dell'Arizona, Joseph Rudolph Wood ricevette gli stessi due nuovi farmaci di McGuire e gli ci vollero quasi 2 ore per morire. [24] In un caso dell'Oklahoma, Clayton D. Lockett ha ricevuto una miscela sconosciuta di farmaci letali "sperimentali". Cominciò immediatamente a lottare dopo l'iniezione e finì per morire di un massiccio infarto un'ora dopo. Il suo avvocato ha detto: "Dopo settimane dall'Oklahoma che rifiutavano di rivelare le informazioni di base sui farmaci per le procedure di iniezione letale di stasera, stasera, Clayton Lockett è stato torturato a morte." [25] In un caso della Florida del 2006, Angel Nieves Diaz morì 34 minuti dopo aver ricevuto un'iniezione letale. L'ago apparentemente attraversò la sua vena e nel tessuto molle in profondità nel suo braccio. I rapporti dei testimoni oculari indicano che Diaz si stava ancora muovendo e stava tentando di parlare (o forse urlare) più di 20 minuti prima dell'esecuzione. [26] In un caso dell'Ohio del 2006, ci sono voluti più di 90 minuti per uccidere Joseph Lewis Clark. Clark poteva essere sentito gemere e gemere da dietro la tenda. In un caso dell'Ohio del 2007, sono occorse due ore e dieci tentativi di uccidere Christopher Newtown. Ci è voluto tanto tempo prima che Newton ricevesse una pausa per il bagno. In entrambi i casi di Clark e Newton, i funzionari hanno avuto difficoltà a trovare una vena.

Nel 1999 Allen Lee Davis fu fulminato in Florida. "Prima di essere dichiarato morto … il sangue della sua bocca si era versato sul colletto della sua camicia bianca, e il sangue sul suo petto si era ingrandito di circa la dimensione di un piatto per la cena, persino colando attraverso i fori della fibbia sul cinturino in pelle tenendolo alla sedia. "La giustizia della corte suprema della Florida Leander Shaw ha detto che Davis" è stato brutalmente torturato a morte dai cittadini della Florida ". [27]

Nel 1983, la folgorazione di John Evans in Alabama fu descritta in una testimonianza giurata del suo avvocato: "Alle 20:30 la prima scarica di 1900 volt di elettricità passò attraverso il corpo del signor Evans. È durato trenta secondi. Scintille e fiamme eruttarono … dall'elettrodo legato alla gamba sinistra del signor Evans. Il suo corpo sbatté contro le cinghie che lo tenevano nella sedia elettrica e il suo pugno si serrò definitivamente. L'elettrodo è apparentemente scoppiato dal cinturino che lo tiene in posizione. Una grande boccata di fumo grigiastro e scintille si riversarono da sotto il cappuccio che copriva il volto di Mr. Evans. Un fetore opprimente di carne bruciata e di indumenti cominciò a pervadere la stanza dei testimoni. Due dottori hanno esaminato il signor Evans e hanno dichiarato che non era morto. "" L'elettrodo sulla gamba sinistra è stato riattaccato … Mr. A Evans è stata somministrata una seconda … scossa di elettricità. Il puzzo di carne bruciata era nauseante. Altro fumo emanava dalla sua gamba e dalla sua testa. Di nuovo, i dottori esaminarono il signor Evans. [Hanno] riferito che il suo cuore batteva ancora, e che era ancora vivo. A quel tempo, ho chiesto al commissario della prigione, che stava comunicando su una linea telefonica aperta al governatore George Wallace, di concedere la clemenza sulla base del fatto che il signor Evans era stato sottoposto a punizioni crudeli e inusuali. La richiesta … è stata negata. "" Alle 20:40, una terza carica di elettricità … è stata passata attraverso il corpo del signor Evans. Alle 8:44, i medici lo dichiararono morto. L'esecuzione di John Evans durò quattordici minuti. "Successivamente, i funzionari furono imbarazzati da quello che un osservatore chiamò il" rituale barbarico ". Il portavoce della prigione osservò:" Questo doveva essere un modo molto pulito di somministrare la morte ". [28]

Nel 1989, Alabama ha giustiziato Horace Dunkins, che era stato condannato per stupro e uccisione di Lynn M. McCurry, madre di quattro figli di 26 anni. Ci sono voluti due sobbalzi di energia elettrica, a nove minuti di distanza, per completare l'esecuzione. Dopo che la prima scossa non riuscì a uccidere il prigioniero (che era leggermente ritardato), il capitano della guardia carceraria aprì la porta della stanza dei testimoni e dichiarò: "Credo che abbiamo le prese sul torto". [29]

7. La pena di morte costa più della vita in prigione

Alcune persone potrebbero essere sorprese nell'apprendere che la pena di morte è molto più costosa da implementare della vita in carcere senza possibilità di libertà condizionale. Prendi lo stato della California, per esempio. [30] Il sistema di pena di morte in California costa ai contribuenti oltre 114 milioni di dollari l'anno oltre il costo di mantenere i detenuti rinchiusi per tutta la vita. Inoltre, la California spende $ 250 milioni per esecuzione. Oltre ai costi statali, ci sono anche costi federali. Il sistema giudiziario federale spende circa $ 12 milioni ogni anno per difendere i condannati a morte nei tribunali federali. Molti casi di pena di morte comportano un processo giudiziario lungo, articolato, complesso e costoso.

8. La pena di morte influisce negativamente su giurati, giudici, governatori e boia

Qualsiasi discussione sulla pena di morte dovrebbe anche considerare il potenziale impatto psicologico dell'esecuzione di un altro essere umano sui giurati, i giudici, i governatori e i boia coinvolti. Uno scrittore ha concluso: "I giurati sono vittime non riconosciute della pena di morte". [31] Il Capital Jury Project ha intervistato 1198 giurati di 353 processi capitali in 14 stati e ha rilevato che l'81% delle giurie e il 18% dei giurati maschi si sono pentiti delle loro decisioni, e il 62,5% delle donne giurate e il 37,5% dei giurati maschi hanno chiesto consulenza dopo il processo [32]. Come ha detto l'ex sovrintendente del penitenziario statale dell'Oregon, "Dopo ogni esecuzione, ho avuto membri dello staff che hanno deciso che non volevano essere invitati a servire di nuovo in quella veste. Altri cercarono tranquillamente un impiego altrove. Alcuni mi dissero che stavano avendo problemi a dormire, e mi preoccupai che avrebbero sviluppato disturbi da stress post-traumatico se dovessero attraversarlo un'altra volta. "[33]

Spesso un condannato a morte chiede una sospensione dell'ultimo minuto di esecuzione, che viene concessa o negata dai nove giudici statunitensi della Corte Suprema. La giustizia Ruth Bader Ginsburg ha detto che prendere tali decisioni è stata la "parte più difficile del lavoro che faccio". [34] Il giudice Lewis F. Powell ha detto che "è venuto a pensare che la pena capitale dovrebbe essere abolita, perché non serve a nulla. [34] Il giudice Paul Stevens ha concluso: "L'arbitrarietà nell'imposizione della pena di morte è esattamente il tipo di cosa proibita dalla Costituzione." [34] Il giudice Sandra Day O'Connor ha anche aggiunto la sua voce al "coro crescente di scetticismo su l'amministrazione della pena capitale negli Stati Uniti. "[34]

L'ultima speranza che un detenuto nel braccio della morte ha per una sospensione dell'esecuzione è una concessione di clemenza (per la vita in prigione) da parte del governatore dello stato. Il governatore della California Edmund "Pat" Brown ha dovuto prendere questa decisione su 59 detenuti e ha concesso clemenza a 23 di loro. Disse: "Più vivo, più largo, quelle cinquantanove decisioni sulla giustizia e la misericordia che dovevo fare come governatore. Non mi hanno fatto sentire divino allora: lontano da esso; Ho sentito esattamente il contrario. Era un potere straordinario e definitivo sulle vite degli altri che nessuna persona o governo dovrebbe avere o brama. E guardando indietro ai loro nomi e file ora, nonostante i crimini orribili e il catalogo delle debolezze umane che comprendono, mi rendo conto che ogni decisione mi ha portato via qualcosa che nulla, né la famiglia né il lavoro o la speranza per il futuro, è mai stato in grado [34] Il governatore dell'Illinois George Ryan ha concesso clemenza a tutti i 167 detenuti che ha deciso perché considerava il sistema giudiziario penale "pieno di errori e [che] ha innumerevoli opportunità di essere giustiziato da persone innocenti" [34]. Il governatore Pat Quinn, anch'egli dell'Illinois, ha dichiarato: "Come stato, non possiamo tollerare le esecuzioni di persone innocenti perché tali azioni colpiscono proprio la legittimità di un governo. Dal 1977, l'Illinois ha visto 20 persone esonerate dal braccio della morte. … Dire che questo è inaccettabile non inizia nemmeno ad esprimere il profondo rammarico e la vergogna che noi, come società, dobbiamo sopportare per questi fallimenti di giustizia ".

I funzionari responsabili delle correzioni eseguono effettivamente le esecuzioni e il 31% di loro soffre di Disturbo Post Traumatico da Stress (PTSD). In confronto, il 20% dei veterani dell'Iraq soffrono di DPTS. Lewis E. Lawes, che ha supervisionato 303 esecuzioni a New York, ha scritto, "Chiederò l'abolizione della pena di morte, finché non avrò dimostrato l'infallibilità del giudizio umano." [34] Donald Cabana, che ha servito come un ufficiale delle correzioni a Missouir, in Florida, e nel Mississippi, ha detto che "non hai il diritto di chiedere a me, o ad alcun funzionario della prigione, di insanguinare le mie mani con il sangue di una persona innocente. Non nel nome della giustizia, non nel nome della giustizia. "[34] Ron McAndrews, un ufficiale delle correzioni dalla Florida e dal Texas, disse:" [T] di noi che hanno vissuto un'esecuzione sa esattamente quale sia la pena di morte fa a chi deve eseguirlo. Nel mio incarico di guardiano, ho aiutato a eseguire tre elettrocuzioni in Florida e ho supervisionato cinque iniezioni letali in Texas. In entrambi i luoghi, ho visto il personale traumatizzato dalle funzioni che erano state chiamate a svolgere. Gli ufficiali che non avevano mai nemmeno incontrato i condannati hanno combattuto le lacrime, rannicchiandosi negli angoli per non essere visti. Alcuni dei miei colleghi si sono rivolti a droghe e alcol per intorpidire il dolore di sapere che un uomo era morto per mano loro. Io stesso ero perseguitato dagli uomini che mi fu chiesto di eseguire in nome dello Stato della Florida. Mi svegliavo nel bel mezzo della notte per trovarli in agguato ai piedi del mio letto. Uno di loro era stato cucinato a morte in una scarica elettrica. Mi fermai a un metro e mezzo di distanza a guardare le fiamme che si alzavano dalla sua testa, sentendo l'elettricista che mi chiedeva: "Basta? Dovrei continuare? ' Non è stato fino a quando non ho lasciato il mio posto di direttore che alla fine ho cercato un consiglio per il trauma che avevo passato. "[34]

Sommario

La famiglia di un afroamericano di 14 anni George Stinney Jr. – che fu giustiziato nel 1944 per aver presumibilmente ucciso due ragazze bianche – ha chiesto un nuovo processo alla luce di nuove prove. La pista di Stinney durò solo 3 ore, e la giuria del tutto bianco emise una condanna a morte dopo soli 10 minuti di riflessione. [35] Questo caso illustra alcuni dei principali problemi con la pena di morte (ad esempio, è irreversibile, si rivolge a persone povere, si rivolge a persone di colore).

Cinque paesi nel mondo rappresentano l'80% delle uccisioni di stato: (1) Cina, (2) Iran, (3) Iraq, (4) Arabia Saudita e (5) Stati Uniti. [36] Gli altri cinque paesi tra i primi 10 sono: (6) Pakistan, (7) Yemen, (8) Corea del Nord, (9) Vietnam e (10) Libia. Il Dipartimento di Stato americano riconosce 194 paesi indipendenti in tutto il mondo e la pena di morte è vietata in 140 di questi (72%) a partire dal maggio 2103, inclusa la Russia. [36] Come ricercatore di aggressione e violenza da oltre 25 anni, penso che sia giunto il momento per gli Stati Uniti di unirsi agli altri 140 paesi che hanno vietato la pena capitale. L'omicidio è un crimine terribile che non è mai giustificato e dovrebbe sempre essere punito. Tuttavia, credo che la punizione dovrebbe essere la vita in prigione senza possibilità di libertà condizionale, piuttosto che la pena di morte. La vita in prigione senza possibilità di libertà vigilata mantiene il pubblico al riparo dagli assassini, mentre elimina il rischio di un errore irreversibile.

Riferimenti

[1] American Bar Association (2007). Studio ABA: i sistemi di pena di morte statale sono profondamente carenti. Estratto da http://apps.americanbar.org/abanet/media/release/news_release.cfm?releas…

[2] http://www.deathpenaltyinfo.org/innocence-and-death-penalty

[3] Virginia, che è scampata per un pelo alla pena di morte, scagionata dalle prove del DNA che saranno rilasciate dopo aver scontato 33 anni. Progetto Innocence. Estratto da http://www.innocenceproject.org/news-events-exonerations/virginia-man-wh…

[4] Gregg v. Georgia , 428 US 153, 96 S. Ct. 2909, 49 L. Ed.2d 859 (1976)

[5] http://www.clarkprosecutor.org/html/death/usexecute.htm

[6] Frater, J. (2010, 12 gennaio). 10 detenuti presunti innocenti dopo l'esecuzione. Listverse . Estratto da http://listverse.com/2010/01/12/10-convicts-presumed-innocent-after-exec…

[7] Cohen, A. (2012, 14 maggio). Sì, America, abbiamo giustiziato un innocente. L'Atlantico . Estratto da http://www.theatlantic.com/national/archive/2012/05/yes-america-we-have-…

[8] Gross, SR, O'Brien, B., Hu, C., & Kennedy, EH (in corso di stampa). Tasso di falsa condanna di imputati criminali condannati a morte. PNAS . doi: 10.1073 / pnas.1306417111 Estratto da http://www.pnas.org/content/early/2014/04/23/1306417111.full.pdf+html

[9] Detenuti del braccio della morte per stato. Centro informazioni sulla pena di morte . Estratto da http://www.deathpenaltyinfo.org/death-row-inmates-state-and-size-death-r…

[10] Fessenden, F. (2000, 22 settembre). Statistiche mortali: un'indagine sul crimine e la punizione. New York Times . Estratto da http://www.nytimes.com/2000/09/22/us/deadly-statistics-a-survey-of-crime …

[11] Archer, D., & Gartner, R. (1987). Violenza e criminalità nella prospettiva transnazionale. New Haven, CT: Yale University Press.

[12] FBI Uniform Crime Reports (2013). Washington, DC: ufficio stampa del governo degli Stati Uniti.

[13] Reuters, 1/21/00

[14] Leno, M. (2003, 28 gennaio). Il prezzo massimo: la pena di morte è il miglior interesse della California? SFGate. Estratto da http://www.sfgate.com/opinion/openforum/article/The-Ultimate-Price-Is-th…

[15] CBS News (2001, 10 aprile). La giustizia appoggia il congelamento della pena di morte. Estratto da http://www.cbsnews.com/news/justice-backs-death-penalty-freeze/

[16] Kover, G. (2012, 14 ottobre). Dibattito: abolire la pena di morte, emendare tre scioperi? Pressdemocrat.com Estratto da http://www.petaluma360.com/article/20121014/ARTICLES/121019748/1309/www….

[17] https://www.aclu.org/capital-punishment/race-and-death-penalty

[18] National Public Radio (23 maggio 2016). La corte suprema ordina un nuovo processo per condannato a morte condannato dalla giuria di soli bianchi. Estratto da http://www.npr.org/sections/thetwo-way/2016/05/23/479166026/supreme-cour…

[19] Furman v. Georgia , 408 US 238 (1972)

[20] Roper v. Simmons, 543 US 551 (2005)

[22] ACLU: pena di morte. Estratto da https://www.aclu.org/capital-punishment

[22] Almasy, S., & Ford, D. (2015, 24 marzo). Utah per consentire gli squadroni di esecuzione per le esecuzioni. Estratto da http://edition.cnn.com/2015/03/23/us/utah-death-penalty-firing-squad/

[23] Connor, T. (2014, 17 gennaio). Assassino dell'Ohio giustiziato con un cocktail non testato di due farmaci. Notizie della NBC. Estratto da http://usnews.nbcnews.com/_news/2014/01/16/22325194-ohio-killer-executed…

[24] Eckholm, E. (2014, 23 luglio). L'Arizona impiega quasi 2 ore per eseguire un detenuto. Estratto da http://www.nytimes.com/2014/07/24/us/arizona-takes-nearly-2-hours-to-exe …

[25] Peralta, E. (2014, 29 gennaio). AGGIORNATO: Dopo una esecuzione mal riuscita, Oklahoma rimane un secondo. NATIONAL PUBLIC RADIO, RADIO PUBBLICA. Estratto da http://www.npr.org/blogs/thetwo-way/2014/04/29/308081252/oklahoma-poised…

[26] Head, T. L'esecuzione di Angel Nieves Diaz. Estratto da http://civilliberty.about.com/od/capitalpunishment/p/angel_diaz.htm

[27] Freedberg, SP (1999, 25 settembre). Corte sostiene l'uso della sedia elettrica. St. Petersburg Times. Estratto da: http://www.sptimes.com/News/92599/news_pf/State/Court_upholds_use_of_.shtml

[28] Friendly, FW, & Elliot, MJH (1984). La Costituzione: quel delicato equilibrio . New York: Random House.

[29] John Archibald, Seconda prova, Dunkins Executed for Murder, BIRMINGHAM NEWS, 14 luglio 1989.

[30] Tempest, Rone, "Death Row spesso significa lunga vita", Los Angeles Times , 6 marzo 2005.

[31] Slick, J. (2011, 14 ottobre). Il peso di 'giocare a Dio': nei casi di pena capitale, i giurati sono puniti. L'Oregonian . Estratto da http://www.oregonlive.com/opinion/index.ssf/2011/10/the_weight_of_playin…

[32] Capital Jury Project. Estratto da http://www.albany.edu/scj/13189.php

[33] Thompson, SF (2016, 15 settembre). Quello che ho imparato dall'esecuzione di due uomini. New York Times. Estratto da http://www.nytimes.com/2016/09/18/opinion/sunday/what-i-learned-from-exe …

[34] Mitchell, P. (2013, 25 ottobre). Il peso della pena capitale su giurati, giudici, governatori e carnefici. Verdetto Ritirato da https://verdict.justia.com/2013/10/25/weight-capital-punishment-jurors-j…

[35] Potter, M., & Angulo, E. (2014, 22 gennaio). La famiglia di 14 anni giustiziata nel 1944 chiede al giudice un nuovo processo. Notizie della NBC. Estratto da http://investigations.nbcnews.com/_news/2014/01/21/22391141-family-of-14…

[36] Rogers, S., & Chalabi, M. (2013, 13 dicembre). Statistiche sulla pena di morte, paese per paese. The Guardian . Estratto da http://www.theguardian.com/news/datablog/2011/mar/29/death-penalty-count…

[37] Amnesty International (2013). Tendenze della pena di morte . Estratto da http://www.amnestyusa.org/our-work/issues/death-penalty/us-death-penalty…

Solutions Collecting From Web of "È tempo di uccidere la pena di morte"